Dicembre 9, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Disney Backlash – Marvel Studios condanna la legislazione anti-LGBTQ

Disney Backlash - Marvel Studios condanna la legislazione anti-LGBTQ

Il primo personaggio apertamente gay di Capitan America e del Marvel Cinematic Universe, Joe Russo.

Il primo personaggio apertamente gay di Capitan America e del Marvel Cinematic Universe, Joe Russo.
immagine dello schermo: Marvel Studios

Disney incapacità Per affrontare rapidamente il coinvolgimento della società nel finanziamento dei legislatori coinvolti nel presunto disegno di legge “Don’t Say Like Me”, la Florida ha visto molto malcontento interno ed esterno con la House of Mouse. Ma ora, le cose stanno lentamente iniziando a cambiare, se non abbastanza.

Ieri sera, sulla scia delle notizie sollevate sui dipendenti Disney in giro per l’azienda Stavano progettando di colpire protestare Bob aggrovigliato alla citata normativa della Florida, che mira a limitare il riconoscimento della presenza di persone LGBT nei contesti educativi, Marvel Studios È diventato l’ultimo braccio della Disney a rilasciare una dichiarazione pubblica di condanna della legislazione anti-LGBTQIA+.

In una dichiarazione rilasciata su Twitter, lo studio si è impegnato a promuovere i valori egualitari, dicendo in parte: “Condanniamo fermamente qualsiasi legislazione che violi i diritti umani fondamentali della comunità LGBTQIA+”. Lo studio ha continuato dicendo: “Marvel Studios è sinonimo di speranza, inclusività e forza. E siamo orgogliosi di stare con la comunità”.

Gran parte della reazione alla trasformazione dell’amministratore delegato della Disney, Bob, si è ingarbugliata sulla risposta dell’azienda al disegno di legge della Florida – a seguito delle rivelazioni secondo cui la Disney ha donato denaro a molti dei legislatori dietro la sua creazione – è stata interna all’azienda. I rapporti della scorsa settimana hanno rivelato che una lettera dei dipendenti della Pixar è stata inviata alla Disney Criticare la risposta dell’aziendaoltre a una storia di pesante censura sui contenuti queer in tutta la produzione in studio, e questa settimana ha visto l’annuncio senza precedenti di scioperi organizzati dal team LGBTQIA+ Disney e dagli alleati di supporto per protestare contro l’inerzia dell’azienda, dopo che Chapek si è scusato per il silenzio della Disney sul disegno di legge in una lettera ai dipendenti, ha ufficialmente interrotto tutte le spese politiche in Florida.

La dichiarazione della Marvel è uno dei primi importanti commenti pubblici pubblicati da una parte della Disney. Lucasfilm, ovviamente Un altro importante ramo Dallo studio, ha anche rilasciato una dichiarazione a Instagram allegato a una foto Guerre stellari Le insegne dell’Alleanza Ribelle sono decorate con i colori della bandiera dell’orgoglio. La didascalia afferma che lo studio “condannerà in modo clamoroso e inequivocabile la legislazione in Florida, Texas, Idaho e oltre, prendendo di mira [LGBTQIA+] società e violano i loro diritti umani.” Al momento della stesura di questo articolo, questa dichiarazione non era ancora apparsa su nessuno degli altri account social di Lucasfilm, inclusi Guerre stellari Canali su Facebook, Twitter e altri social network.

Tuttavia, dopo settimane di silenzio, questo è un passo molto piccolo e arriva in un momento in cui l’azienda deve essere particolarmente favorevole ai suoi dipendenti e fan LGBTQIA+, in particolare ai diritti delle persone transgender, che sono state attaccate di recente. La Disney tenta di restare a guardare Contenuti tutt’altro che stimolanti Non sono più sufficienti e tengono d’occhio sia i dipendenti che i consumatori per vedere quando e se faranno di più.


Ti chiedi dove è andato il nostro feed RSS? potresti Scegli cosa c’è di nuovo qui.

READ  L'attrice Wings Farah Forky muore a 54 anni: la star muore dopo una lunga battaglia contro il cancro