Novembre 27, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Ecco cosa avevano da dire i media statali cinesi prima della telefonata di Xi con Biden

Ecco cosa avevano da dire i media statali cinesi prima della telefonata di Xi con Biden

I pezzi degli scacchi appaiono davanti alle bandiere cinese e statunitense mostrate in questa illustrazione scattata il 25 gennaio 2022.

Dado Rovič | Reuters

PECHINO – Mentre i media statali cinesi si sono allontanati dalla copertura principalmente filo-russa della guerra in Ucraina, è rimasto un messaggio coerente: incolpare gli Stati Uniti.

Presidente cinese Xi Jinping E il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden Ha in programma di parlare venerdì sera, ora di Pechino, sulle relazioni bilaterali e “questioni di interesse comune”, Lo hanno annunciato i media statali cinesi giovedì scorso.

La chiamata sarà il primo contatto ufficiale tra i presidenti degli Stati Uniti e della Cina dall’invasione russa dell’Ucraina alla fine di febbraio.

Da allora, i media statali cinesi hanno coperto molto Si sono concentrati sui negoziati tra Russia e Ucraina, Senza descrivere il conflitto come un’invasione o una guerra. Il ministero degli Esteri cinese ha rifiutato di descrivere l’attacco della Russia all’Ucraina come un’invasione, mentre incolpava gli Stati Uniti di “alimentare” le tensioni.

Questa critica è continuata.

Il People’s Daily, il quotidiano ufficiale del Partito Comunista Cinese, ha pubblicato venerdì un titolo sull’imminente chiamata di Xi-Biden in un punto ben visibile sul lato destro della prima pagina del suo sito web.

Diverse righe di seguito erano un pezzo della redazione: “Rispettare i ‘doppi standard’ non farà altro che mandare in bancarotta la credibilità degli Stati Uniti”, affermava il titolo, secondo una traduzione della CNBC del testo cinese.

In un programma di notizie di giovedì sera, la stazione televisiva di stato cinese ha notato i piani degli Stati Uniti di inviare 800 milioni di dollari in aiuti militari all’Ucraina e ha incluso clip di Putin che incolpa i paesi occidentali per l’inflazione globale.

READ  Agenti russi minacciano di reclusione i rappresentanti di Google e Apple

La mostra si è conclusa citando analisti senza nome che hanno avvertito che la decisione della Federal Reserve statunitense di aumentare i tassi di interesse in un periodo di alta inflazione e incertezza non fa che aumentare il rischio di un default del debito globale.

Come con la maggior parte dei media statali cinesi, la trasmissione di notizie di mezz’ora si è concentrata principalmente sugli affari interni, inclusa la capacità della Cina di controllare la recente epidemia di Covid-19.

Gli annunci sui media statali riguardanti la chiamata di Xi Biden non menzionavano specificamente l’Ucraina, mentre Annuncio della Casa Bianca Includilo come argomento di riferimento per la discussione.

Le letture della connessione tra alti funzionari statunitensi e cinesi tendono a separare le relazioni USA-Cina dalle discussioni dei due paesi sul conflitto Russia-Ucraina. La scorsa settimana, il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha sottolineato come Il rapporto della Cina con la Russia Era solido come lo era quando Xi e il presidente russo Vladimir Putin si sono incontrati e hanno rilasciato una dichiarazione congiunta all’inizio di febbraio.

Più discussione sulla crisi umanitaria

Pechino ha cercato di ritrarre se stessa mentre mantiene una relazione con la Russia mentre lavora con l’Europa e altre nazioni per mediare la pace, soprattutto di fronte alla crescita Sanzioni alla Russia da parte di Stati Uniti, Unione Europea e altri paesi.

“Il sostegno di Pechino a Mosca è per lo più retorico”, ha affermato Teneo Consulting in un rapporto del 10 marzo.

Venerdì, Gabriel Wildau, vicepresidente senior di Teneo, ha notato un cambiamento in quella retorica. “Negli ultimi giorni ci sono state indicazioni di un cambiamento nella copertura mediatica del governo, che potrebbe riflettere il tentativo di Pechino di prendere le distanze da Mosca”.

Ha notato il modo in cui la stazione televisiva statale cinese in lingua inglese ha evidenziato le vittime civili degli attacchi russi e il canale in lingua cinese ha riferito dei successi dell’esercito ucraino sul campo di battaglia.

Ciò riflette più dettagli di quelli forniti in passato dai media statali cinesi sulla crisi umanitaria in Ucraina. A partire da mercoledì, almeno 780 civili – inclusi 58 bambini – sono stati uccisi dall’inizio dell’offensiva russa il 24 febbraio, secondo i dati delle Nazioni Unite.

Pechino la scorsa settimana ha annunciato una “iniziativa in sei punti” per prevenire una crisi umanitaria su larga scala in Ucraina, ha affermato il premier Li Keqiang La Cina è “molto preoccupata” Sulla situazione in Ucraina.

E il leggero spostamento dei media cinesi dai messaggi di Mosca ha preso di mira principalmente il pubblico americano.

a Editoriale pubblicato sul Washington Post “Le assicurazioni che la Cina ha conosciuto, accettato o tacitamente sostenuto sono puramente fuorvianti”, ha detto mercoledì in inglese Qin Gang, l’ambasciatore cinese negli Stati Uniti.

Leggi di più sulla Cina da CNBC Pro

soprattutto, Il New York Times ha citato già il 3 marzo, ora di Pechino, funzionari statunitensi ed europei Ha anche affermato che alti funzionari cinesi hanno chiesto alle loro controparti russe all’inizio di febbraio di non invadere l’Ucraina prima della fine delle Olimpiadi invernali a Pechino quel mese.

Mercoledì, Chen ha detto che ci sono più di 6.000 cittadini cinesi in Ucraina.

“Il conflitto tra Russia e Ucraina non giova alla Cina”, ha affermato. “Se la Cina avesse saputo dell’imminente crisi, avremmo fatto tutto il possibile per prevenirla”.

Gli analisti di Macquarie e Morgan Stanley hanno citato l’editoriale come un fattore che ha contribuito al rally di mercoledì a Hong Kong e alle azioni della Cina continentale.