La NATO sta finalizzando un accordo che darà all’alleanza un maggiore controllo sugli aiuti militari all’Ucraina

Romano Bilipi/AFP/Getty Images

Soldati ucraini della 92a Brigata d’assalto sparano con un lanciarazzi multiplo BM-21 “Grad” verso posizioni russe, nella regione di Kharkiv, il 15 maggio 2024, durante l’invasione russa dell’Ucraina.



CNN

Si prevede che venerdì i ministri della difesa della NATO concludano un accordo che darà all’alleanza un maggiore controllo sugli aiuti alla sicurezza e sulla formazione Esercito ucrainoSi tratta di uno sforzo che, secondo alcuni funzionari, mira a dare all’Europa una maggiore responsabilità per gli aiuti in un contesto di incertezza sull’esito delle elezioni presidenziali americane di questo autunno.

La possibilità che il primo Il presidente Donald TrumpLa NATO, che è stata a lungo scettica riguardo al sostegno militare degli Stati Uniti alla NATO e all’Europa, ha affermato che la sua vittoria elettorale è “una parte importante” del motivo per cui la NATO sta portando avanti il ​​piano di integrazione, ha affermato un funzionario che ha familiarità con le discussioni. Il funzionario ha affermato che si tratta anche di un modo per dare all’Europa maggiori responsabilità per quanto riguarda la formazione e l’equipaggiamento dell’Ucraina, poiché la portata dell’impegno degli Stati Uniti a sostenere l’Ucraina nella lotta contro la Russia dopo le elezioni rimane poco chiara.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha annunciato giovedì l’intenzione in una conferenza stampa, affermando che la NATO fornisce “più del 99% del sostegno militare totale all’Ucraina… quindi è logico che la NATO assumano un ruolo maggiore in questi sforzi”.

“Ciò porrà il nostro sostegno su una base più stabile, fornirà prevedibilità a Kiev e soddisferà le esigenze immediate e a lungo termine”, ha affermato Stoltenberg.

READ  Keir Starmer alla sua prima visita in Irlanda del Nord come Primo Ministro

Un funzionario della difesa statunitense e un diplomatico europeo hanno aggiunto che l’operazione avrà sede a Wiesbaden, in Germania, e cadrà sotto il comando della NATO, guidato da un generale a tre stelle che riporterà al Comandante supremo alleato in Europa, il generale Chris Cavoli, che è anche a capo della NATO. Forze NATO. Leadership europea degli Stati Uniti.

Giovedì scorso, Stoltenberg aveva affermato che “l’idea complessiva” del nuovo quadro era quella di “minimizzare il rischio di lacune e ritardi” – soprattutto dopo che un ritardo di mesi da parte degli Stati Uniti nel fornire ulteriori aiuti per la sicurezza ha avuto effetti negativi reali sulla capacità dell’Ucraina di combattere la Russia.

“L’idea è quella di ridurre il rischio di lacune e ritardi, come abbiamo visto all’inizio di quest’anno, perché le lacune nei ritardi nel fornire sostegno militare da parte degli Stati Uniti e anche di molti alleati europei, hanno fatto la differenza sul campo di battaglia”. Ha detto: “Questo è uno dei motivi per cui i russi sono ora in grado di spingere e occupare più territorio in Ucraina”.

Stoltenberg ha anche detto giovedì di aver proposto che gli alleati della NATO forniscano all’Ucraina almeno 40 miliardi di euro all’anno “per tutto il tempo necessario” – una cifra che, secondo lui, gli alleati hanno già fornito all’incirca ogni anno dall’invasione russa nel febbraio 2022. “L’Ucraina ha bisogno del denaro annuale”, ha aggiunto, per garantire che abbiano le risorse necessarie per respingere l’aggressione russa contro il loro Paese”.

CNN Precedentemente citato e opzioni per garantire un sostegno a lungo termine all’Ucraina, che un alto diplomatico europeo dell’epoca descrisse come “a prova di futuro”.

READ  La Corte Suprema del Regno Unito si è pronunciata sul tesoro del valore di 43 milioni di dollari rinvenuto su una nave della Seconda Guerra Mondiale affondata dai siluri giapponesi.

Un alto funzionario del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha detto giovedì ai giornalisti che è importante garantire che le capacità e le forze che assistono l’Ucraina siano realizzate “tenendo presente l’interoperabilità e l’integrazione della NATO”.

“In questo momento, è una cosa molto ad hoc”, ha detto il funzionario. “Un paese alza la mano e dice: ‘farò una coalizione di artiglieria’, e un altro dice: ‘farò una coalizione di droni’ – e in realtà si siede e disegna queste cose e si assicura che avrà senso quella forza che si sta costruendo per scoraggiare e difendere ciò da cui l’Ucraina ha bisogno per scoraggiare e difendere contro di lui. E chi pensa all’interoperabilità di questa forza con le forze polacche, per esempio?

All’inizio di questa settimana, il piano per concentrare il sostegno militare della NATO all’Ucraina ha superato un grosso ostacolo quando il primo ministro ungherese Viktor Orban ha affermato che, sebbene l’Ungheria non parteciperà al piano, non vi porrà il veto.

“Il primo ministro mi ha assicurato che l’Ungheria non si opporrà a questi sforzi, che consentiranno ad altri alleati di andare avanti, e ha sottolineato che l’Ungheria continuerà a rispettare pienamente i suoi impegni con la NATO”, ha detto mercoledì Stoltenberg.

Le riunioni del Gruppo di contatto della difesa ucraino e dei Ministri della difesa della NATO si terranno a Bruxelles, in concomitanza con il vertice del G7 in Italia, dove il sostegno all’Ucraina rimane una questione chiave. I leader del G7 hanno concordato di prestare all’Ucraina denaro garantito dai profitti derivanti dagli investimenti russi congelati.

CNN Precedentemente citato L’importo totale del prestito è di circa 50 miliardi di dollari e dovrebbe essere erogato entro la fine del 2024, prima di un possibile cambiamento nelle amministrazioni statunitensi.

READ  La settimana di atterraggio shock di Rishi Sunak rende la battaglia elettorale dei conservatori ancora più dura, scrive Laura Kuenssberg

Anche Stati Uniti e Ucraina Firma prevista Un accordo di sicurezza a lungo termine al vertice del G7, dopo mesi di negoziati, ma alla fine potrebbe essere annullato dalla nuova amministrazione.

Correzione: questa storia è stata corretta per attribuire correttamente che il nuovo sforzo della NATO sarà supervisionato da un generale a tre stelle e avrà il quartier generale in Germania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto