Giugno 27, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

L’attore di “Empire” Juicy Smolett è stato rilasciato dal carcere della contea di Cook, mentre la sua condanna per condotta disordinata è stata impugnata.

CHICAGO (WLS) – Juicy Smolett è stato rilasciato mercoledì dal carcere della contea di Cook dopo che la corte d’appello ha concordato con i suoi avvocati di rilasciarlo in attesa di una condanna per aver mentito alla polizia su razzismo e omosessualità.

Il verdetto arriva dopo che il giudice della contea di Cook Smolett è stato condannato la scorsa settimana a 150 giorni di carcere per cinque capi di imputazione per condotta disordinata per aver mentito alla polizia. La corte d’appello ha affermato che Smolett potrebbe essere rilasciato dopo aver firmato una tassa di garanzia personale di $ 150.000, che non richiede alcun pagamento.

GUARDA: Juicy Smolett è stato rilasciato dalla prigione della contea di Cook

Il 39enne è stato rilasciato dal carcere dopo le 20:00, passando davanti a giornalisti riuniti senza dire una parola alla sicurezza e ai suoi due fratelli. Il suo pannello di difesa ha elogiato la decisione della corte d’appello di rilasciarlo, e uno dei suoi avvocati ha detto giovedì alla ABC7 che Smolett era ancora in Illinois e che la sua famiglia e il suo team legale avevano pianificato di lavorare al suo appello.

Non sono sicuro se Smolett rimarrà a Cook County o Chicago; In precedenza, il giudice James Lynn aveva detto che gli sarebbe stato permesso di lasciare lo stato durante un processo post-carcere e di controllare a distanza il suo addetto alla libertà vigilata.

GUARDA: gli avvocati difensori di Jesse Smolett parlano dopo il suo rilascio

La famiglia di Smolett fu sollevata.

“Vedere una persona cara andare in questo modo è insopportabile per i membri della famiglia, e sono grato a Dio per averlo liberato da quella situazione”, ha detto Jojo, il fratello di Smolet.

Smolett ha trascorso sei notti in prigione. All’epoca, l’attore non mangiava niente e beveva solo acqua, hanno detto i suoi avvocati.

GUARDA: L’esaminatore forense si sofferma su come Juicy Smolett sia uscita di prigione

I suoi avvocati hanno detto che l’attore è crollato quando gli è stata data la notizia che sarebbe stato rilasciato.

“Ha messo le mani sul vetro e aveva le lacrime agli occhi, non l’ho mai visto perché era così forte lì”, ha detto l’avvocato Neni Uche. “Ho quasi perso la fiducia nel nostro sistema costituzionale”, ha detto.

READ  I Paesi Bassi stanno per iniziare una dura serrata natalizia

Gli avvocati di Smolett hanno affermato che avrebbe completato la sua condanna entro la fine del processo di appello e che Smolett avrebbe subito danni fisici se fosse stato imprigionato nella contea di Cook.

Relazionato: Juicy Smolett è in “reparto psichiatrico” senza “trattamento speciale”, dice la famiglia dopo aver ricevuto minacce

Smolett è stato condannato a 30 mesi di prigione nella prigione della contea di Cook per aver mentito alla polizia su un attacco di crimini ispirati dall’odio contro di lui a Chicago. È stato rilasciato meno di una settimana dopo.

“Penso che siamo venuti qui perché una corte d’appello ha ritenuto giusto farlo. Spero che tutti si sarebbero resi conto che le molestie in quella corte erano assurde”, ha affermato l’avvocato Shay Allen.

La sentenza del tribunale segna l’ultimo capitolo di una storia bizzarra, in cui Smolet, un uomo di colore e gay che ha iniziato nel gennaio 2019, ha denunciato alla polizia di Chicago che due uomini in maschera da sci sono stati vittime di aggressioni razziste e omosessuali. La caccia agli aggressori si è presto trasformata in un’indagine su Smolet che è stato arrestato con l’accusa di aver pianificato l’attacco e di aver mentito alla polizia al riguardo.

Durante le indagini, è stato rivelato che Smolett aveva pagato due persone che conosceva dal suo lavoro per il programma televisivo “Empire” per effettuare l’attacco.

Vedi anche | Juicy Smolt inizia a scontare 150 giorni di carcere, i pubblici ministeri chiedono il rilascio in appello

Un tribunale arbitrale ha condannato Smolett a dicembre per cinque capi di imputazione per cattiva condotta, un’accusa presentata quando una persona ha mentito alla polizia. Fu assolto nel sesto caso.

Guarda: analisi legale del processo di rilascio e ricorso di Smolet

Il giudice Lynn Smolett lo ha condannato a 150 giorni di carcere e con buona condotta potrebbe essere stato rilasciato a 75 anni. I suoi avvocati hanno sostenuto che avrebbe completato la sua condanna prima che l’appello fosse deciso.

“La Corte d’Appello si prenderà il suo tempo”, ha affermato Gil Sofer, analista legale di ABC7. “Esso prenderà in considerazione le sintesi in esso presentate e darà un verdetto su due cose: primo, dovrebbe cambiare la sentenza? E due, anche se la sentenza rimane, la sentenza è appropriata?”

READ  L'incendio di Alice vicino a Santa Barbara chiude l'autostrada 101

Smolett era innocente durante il processo. Durante la sentenza ha detto al giudice di essere innocente, di non essersi suicidato, che se fosse morto in custodia sarebbe stato qualcun altro e che non era stato lui a togliersi la vita.

Vedi | Lo sfogo emotivo di Juicy Smolett in campo

Il giudice della contea di Cook, James Lynn, ha condannato Smolett a pagare $ 120.106 di danni e una multa di $ 25.000 alla città di Chicago.

Pochi minuti dopo aver appreso che sarebbe andato direttamente in prigione, Smolett ha urlato “Non mi sono suicidato!” E “Non l’ho fatto!” Con un pugno in aria quando è stato arrestato e portato via dall’aula.

Lynn ha molestato Smolett prima che fosse condannato per quelli che chiamava “condotta scorretta e atti indecenti”.

“Le dirò, signor Smolett, so che non farò oggi il danno che ha già fatto nella sua stessa vita”, ha detto Lynn.

Nel considerare la sentenza, Lynn ha citato il senso di colpa premeditato “alto” di Smolett come un fattore negativo. Ha detto che l’attore ha denigrato le esperienze delle vittime di un vero crimine d’odio e lo ha definito un “Charlton” e un bugiardo.

“Sei venuto al banco dei testimoni. Non dovevi. L’hai fatto. Sicuramente ne hai il diritto. Ma hai testimoniato il falso per ore e ore”, ha detto Lynn.

Vedi | Note sulla sentenza completa del giudice Lynn

Dopo il tribunale, la famiglia di Smolett ha espresso apertamente la propria delusione per la prigionia di Smolet e ha continuato a difendere la sua innocenza.

“Ho visto che mio fratello non era una vittima completa, è ancora lì. È stato picchiato e ora andrà in prigione per essere stato picchiato”, ha detto suo fratello minore Jockey Smolett. “Era un sopravvissuto. È stato completamente maltrattato. Deve essere fermato!”

Indignati anche gli avvocati difensori di Smolett.

“Non ho mai visto un avvocato in tutta la mia vita, e non ho mai visto una situazione in cui nessuno degli altri avvocati qui riceva lo stesso trattamento per un crimine di classe 4 come un crimine violento”, ha affermato l’avvocato difensore Neni Uche.

READ  Move for False Inquiry vacilla ancora mentre il tribunale arbitrale discute il destino di Kyle Wrightonhouse a Kenosha, nel Wisconsin

Dopo un lungo processo e diversi anni in tribunale, Smolett è stato condannato per cinque dei sei reati di condotta disordinata per aver mentito alla polizia. Rischia un massimo di tre anni di carcere con tutte le accuse.

“È insolito per una persona con un numero molto limitato di crimini e precedenti penali affrontare la reclusione per questi crimini, ma questo non è un caso normale”, ha affermato l’analista legale della ABC Gill Sofer.

Vedi | Momenti chiave nel caso di Juicy Smolet

Sofer ha detto che se Smolet viola i termini del suo rilascio, potrebbe tornare in prigione, ma non è possibile.

Molti grandi nomi sono venuti in difesa di Smolett e hanno scritto lettere di scusa al giudice.

Relazionato: Juicy Smolett trova solo il caso della Black Jury “triste” in processo, si chiede ancora quale sia lo scopo

Tra loro c’era il pastore Jesse Jackson, che ha scritto che “Jussie ha una lunga esperienza come cittadina con profondo coinvolgimento e contributo” e che “Jussie sta già soffrendo”.

GUARDA: L’avvocato di Juicy Smolett dice dopo il rilascio in Illinois

L’attore Samuel L. Jackson e sua moglie, l’attrice Latanya Jackson, hanno scritto una lettera al giudice, parte della quale diceva: “Per favore, chiedimi umilmente di trovare un’alternativa alla reclusione”.

Quando gli è stato chiesto dall’ufficio del procuratore di Stato della contea di Cook Kim Fox, ha detto: “Ci concentriamo sui crimini violenti”.

Rispondendo alla sentenza della Corte d’Appello, l’avvocato di Jussie Smolett, Nenye Uche, ha dichiarato:

“Siamo lieti della sentenza della Corte d’Appello distrettuale dell’Illinois.
“Tre anni fa, Jussie e lo stato dell’Illinois hanno raggiunto un accordo processuale aggiornato, in cui ha pagato una multa di diecimila dollari per il servizio alla comunità. Di conseguenza, il caso è stato archiviato.
“Essere ricaricati e perseguiti per la stessa cosa una seconda volta non è solo moralmente sbagliato, è certamente un doppio rischio e incostituzionale. Si tratta soprattutto di un uomo innocente”.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Copyright © 2022 WLS-TV. Tutti i diritti riservati.