Maggio 27, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

LeBron James e Kevin Durant hanno riconfermato i capitani dell’All-Star Game

LeBron James e Kevin Durand La NBA ha annunciato giovedì sera che la sua vetrina annuale provvisoria si svolgerà il 20 febbraio a Cleveland come capitani di entrambe le squadre all’All-Star Game di quest’anno.

James, che ora ha capitanato la NBA ogni cinque anni per utilizzare questo metodo per selezionare le sue squadre, e Durant, che sarà uno per il secondo anno consecutivo, si sono guadagnati l’onore di vincere più voti dei fan di tutti loro. Rispettive conferenze.

James ora ha 18 squadre all-star, seconda solo a Kobe Bryant al secondo posto Kareem Abdul-Jabbar (19)

Le guardie dei Golden State Warriors si sono unite a James come titolari della Western Conference Stefano Curry E la Guardia dei Grizzlies di Memphis Ja Morant Nel cortile di dietro, con l’MVP NBA al potere Nicola Jogico Denver Nuggets e attaccante Andrea Wiggins Dei guerrieri in prima fila.

Dall’est, il 12 volte All-Star Durant si unisce alla Chicago Bulls Guard Dimar Droson E l’Atlanta Hawks Guard Porta la giovinezza Nella zona di difesa e al centro dei Philadelphia 76ers Gioele Empide E l’attaccante dei Milwaukee Bucks Giannis Antidocounbo In tribunale.

Curry, ora 8 volte All-Star, ha contribuito a portare Golden State in cima alla Western Conference dopo aver interrotto la serie di cinque finali NBA consecutive dei Warriors per due anni tormentati da infortuni. Morant, nel frattempo, ha fatto la sua prima apparizione da all-star come Memphis, una delle squadre più divertenti del campionato, venendo spinto al terzo posto in Occidente.

Jogik, giocando nel suo quarto all-star game consecutivo, ha battuto MVP l’anno scorso con una media di 26,2 punti, 13,8 rimbalzi e 7,6 assist per Denver in questa stagione. Jamal Murray Per tutta la stagione e fino ad ora Michael Porter Jr.. Per tutti tranne alcuni giochi. Wiggins, con una media di 18,1 punti a partita e tirando il 40% fuori dalla gamma dei 3 punti, farà la sua prima apparizione con un All-Star.

READ  Pakistan: decine di arresti dopo il massacro e l'incendio doloso in Sri Lanka | Notizia

Dopo aver giocato con i San Antonio Spurs nelle due stagioni precedenti, Trojan, che si è unito ai Bulls come free agent quest’estate, ha giocato un ruolo importante nella rinascita di Chicago nelle classifiche della Eastern Conference, guadagnando al contempo un valore da MVP grazie a un impressionante gioco di frizione. 26,4 punti di media, 5,0 rimbalzi e 4,8 assist. Young ha guidato la sua seconda squadra All-Star con 27,7 punti e 9,3 assist, registrando una migliore percentuale di tiri in carriera di 38 da 45,3 e un range complessivo di 3 punti.

Philadelphia ha trascorso la stagione senza l’All-Star Guard Ben Simmons, L’MBA ha ottenuto una carriera lenta e mediamente alta in punti (29) e assist (4,3) a partita, oltre a una percentuale di 3 punti (38) per mantenere i 76 nel mezzo del film dei playoff orientali. AntothoGounbo ha segnato una media di 28,6 punti, 11,2 rimbalzi e 6,0 assist a partita, tra una serie di infortuni e la mancanza di Covit-19 per i campioni in carica Bucks in questa stagione.

Le riserve All-Star selezionate dagli allenatori in entrambe le conferenze saranno pubblicate su TNT giovedì prossimo. Sia James che Durant selezioneranno le rispettive squadre, che sarà il primo formato di campionato ad essere lanciato nel 2018.