Lionel Messi segna mentre l’Argentina insegue il Canada e si lancia nella finale di Copa America

EAST RUTHERFORD, NJ — Il momento decisivo nel passo finale dell’Argentina verso la Copa America è stato come qualsiasi altra scalata: semplice.

non quello Facile. L’Argentina ha dovuto lavorare, pensare e sudare al MetLife Stadium martedì sera nell’andata delle due semifinali di Copa. A volte dovevano sopportare la paura iniziale.

Ma domenica hanno battuto il Canada 2-0. L’argomento decisivo è stato forse il gol più sottile e semplice di Lionel Messi, il suo debutto. E la loro svolta, a metà del primo tempo, è stata semplice, letteralmente.

Sono stati necessari solo due passaggi. Il primo, da Christian Romero a Rodrigo de Paul, è stato innocuo. Ma il secondo argentino trovò l’assassino del Canada, Julian Alvarez.

Il suo primo tocco è stato eccellente. Il suo secondo difensore canadese sinistro Moise Pompidou sull’erba. La sua terza vittoria ha battuto il portiere Maxime Crépeau portando l’Argentina in vantaggio.

È stato Alvarez a sbloccare la situazione tre settimane fa, quando queste due squadre si sono incontrate nella partita di apertura della Copa America 2024. Durò 48 minuti quella notte ad Atlanta, in Canada. Qui durò solo 22.

In quei 22 minuti gli Underdogs sono stati vivaci. Hanno trovato delle aperture. Avanzarono sul bancone. minacciato

Ma non hanno la qualità per cogliere al volo le opportunità. Una volta che furono d’accordo, furono brindisi.

Messi seppellisce i Reds prima dell’intervallo con una finta classica e un tiro di destro.

Cinque minuti dopo la pausa, li seppellì.

Cristiano Ronaldo ha segnato il maggior numero di gol nella sua illustre carriera, stabilendo il record nella Copa America del 2024. Fa un passaggio a De Paul. Ha continuato la sua corsa. Dopo un po’ di flipper in area di rigore, ha puntato la gamba su un tiro di Enzo Fernandez e ha dato un mezzo pugno e un mezzo sguardo in rete.

READ  Amanda Knox è stata nuovamente condannata per diffamazione in Italia per aver accusato un uomo innocente dell'omicidio della compagna di stanza Meredith Kercher nel 2007.

Guardò l’assistente arbitro e non sapeva se era dentro. Ma lo era, quindi saltò lentamente tra le braccia di Enzo e provò una sensazione che non provava da ottobre in una partita competitiva dell’Argentina.

Sembrava relativamente banale nelle tre partite di Copa America prima del 2024. A quanto pare, lo era anche l’Argentina.

L’Albiceleste L’apertura contro il Canada è stata vulnerabile. Avevano bisogno di un gol fortunato e tardivo di Lautaro Martinez per battere il Cile. Hanno fatto riposare i titolari in una finale del girone senza senso contro il Perù. Avevano bisogno dei calci di rigore e di un portiere eroico, Emiliano Martinez, per mantenere l’Ecuador ai quarti di finale.

Quindi non hanno dimostrato di poter essere campioni del mondo in questa semifinale. A volte sembravano a corto di idee offensive.

Ma ne avevano abbastanza per riconquistare il Canada; Occasionalmente sono noiosi ma adeguati.

Sono abbastanza bravi da raggiungere la finale del loro terzo torneo importante consecutivo, dove incontreranno la Colombia o l’Uruguay, il loro primo formidabile avversario dell’estate.

Che dimostrino qualcosa non è così rilevante. Mancano 90 minuti per un altro titolo.

La diretta è finita40 aggiornamenti

  • TEMPO FINALE: Argentina – Canada 2-0

    22′ Julian Alvarez segna su assist di Rodrigo de Paul.

    51′ Lionel Messi segna il primo gol della partita assistito da Enzo Fernandez.

  • 88′ Nahuel Molina segna

    Molina riceve un cartellino giallo.

  • 71′ Jonathan Osorio sostituisce Alfonso Davies

  • Entrambi questi giocatori hanno segnato gol oggi

    Questa foto scattata nel settembre 2007 mostra il ventenne Lionel Messi, che aveva iniziato la sua illustre carriera nel Barcellona quattro anni prima, mentre aiuta Lamain Yamal a farsi la doccia durante un servizio fotografico.  Nello spogliatoio dello stadio Camp Nou di Barcellona, ​​Spagna.  Lamine Yamal è ormai un fenomeno calcistico sia per la Spagna che per il Barcellona e ha ancora solo 16 anni.  (Foto AP/Joan Monfort)

    (Foto AP/Joan Monfort)

  • 51′ Gol dell’Argentina

    Messi ha servito l’assist di Fernandez dentro l’area.

  • Il secondo tempo comincia adesso

    L’Argentina è a soli 45 minuti da un’altra finale di Copa America

  • 44′ Il tiro di Messi esce a lato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto