Un astronomo diventa famoso dopo aver esaminato i calcoli orbitali di un astronauta che sembravano troppo bizzarri per essere veri

Un ingegnere aeronautico e astronomo ha suscitato scalpore sui social media dopo aver verificato i resoconti di un astronauta che sembravano troppo belli per essere veri.

Max Faginche ha lavorato per la NASA e SpaceX, oltre al suo lavoro come comandante presso la Mars Desert Research Station, Scritto su X La scorsa settimana un astronauta gli ha inaspettatamente fatto una dichiarazione controintuitiva. Questa affermazione era che “qualsiasi oggetto fatto di roccia impiega due ore per orbitare attorno alla sua superficie”.

Questo sembrò un po’ strano a Fagin, ma quando sembrò dubbioso, l’astronauta gli sorrise e gli disse di “controllarlo tu stesso” – cosa che fece. Innanzitutto, consideriamo le orbite basse dei corpi (per lo più) rocciosi che conosciamo: Terra, Marte e Luna.

Tutte queste orbite durano circa due ore, e il periodo LEO è l’orbita più veloce. Fagin fece i conti e si rese conto che il raggio e la massa di un oggetto non sono importanti quando si calcolano le orbite basse. Ciò che conta è la densità.

L’astronauta aveva ragione: ci vogliono circa due ore perché un oggetto fatto di roccia ruoti. Dopo aver osservato più da vicino, si rese conto che la stessa fisica fa sì che gli asteroidi più grandi di una certa dimensione ruotino non più di una volta ogni due ore.

“La maggior parte degli asteroidi hanno un diametro superiore a 200 metri [656 feet] “Rotazione a una velocità inferiore a quella che farebbe sì che un corpo all’equatore sembri privo di peso”, articolo sulla meccanica del movimento degli asteroidi È chiaro“Ciò si traduce in tassi di rotazione inferiori a 12 cicli al giorno (2 ore/ciclo) e la maggior parte ha periodi di rotazione di 4 ore o più.”

Come spiega Fagen, gli asteroidi crescono scontrandosi con rocce più piccole, tenute insieme (spesso in modo molto debole) dalla loro stessa gravità. Ciascuno di questi oggetti che ruota più velocemente di una volta ogni due ore espellerà la materia nella sua orbita, finché la sua rotazione non si ridurrà o rallenterà fino al limite di due ore determinato dalla sua densità. Siamo sicuri che sarai d’accordo che è molto bello saperlo.

READ  Gli scienziati confermano che il nucleo della Terra ha rallentato in modo significativo e ora si sta muovendo nella direzione opposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto