Il veterano 101enne della Seconda Guerra Mondiale è diventato famoso su TikTok per il suo ruolo nell’invasione del D-Day

Minneapolis – Un soldato di 101 anni ha contribuito a vincere la seconda guerra mondiale, ma recentemente ha portato il suo talento su Internet.

Tik Tok in particolare.

Incontra papà Jake Larson.

“Sto andando da 101 a 102”, ha detto Larson. “Diavolo, sono l’uomo più fortunato del mondo. Guardami, sono seduto qui. Pensaci. Sto camminando nella storia.”

Larson è sempre intelligente, saggio e diretto.

Si descrive come un ragazzo di campagna del Minnesota rurale cresciuto durante la Grande Depressione senza elettricità né acqua corrente. Ha mentito sulla sua età in modo da poter entrare nella Guardia Nazionale all’età di quindici anni. Pochi anni dopo si ritrovò nella seconda guerra mondiale.

“Non avrei mai pensato che sarei andato in guerra”, ha detto Larson.

Non solo Larson fu inviato in Francia, ma fu coinvolto nella pianificazione dell’invasione del D-Day. Aveva imparato a scrivere al liceo e sapeva tanto di macchine da scrivere quanto di armi.

“Mi ha cambiato la vita”, ha detto Larson. “Mi ha sollevato”.

Quindi, quando leader militari come Eisenhower e Bradley iniziarono a prepararsi per il D-Day, fu Larson ad aiutarli a scrivere i loro piani.

Ogni persona che è sbarcata a Omaha Beach nel D-Day… è passata attraverso queste dita. “Di queste dita che ti mostro ora, scrivo i loro nomi”, ha detto Larson.

Questo significa anche scrivere il suo nome.

“Era un inferno”, ricorda Larson. “In tutta la spiaggia sotto di noi sono state piantate oltre un milione di mine.”

Dalla pianificazione al combattimento, fu il primo uomo a scendere dalla barca di comando e fu responsabile di aiutare a organizzare i soldati a Omaha Beach. A 101 anni, sopravvisse a molti degli uomini che combatterono con lui quel giorno.

READ  L'esercito israeliano rende noti i nomi dei quattro soldati caduti nella battaglia nel sud della Striscia di Gaza

“Mi sento un messaggero per queste persone che hanno dato la vita”, ha detto Larson.

Larson trasmette questo messaggio da una piattaforma che la maggior parte dei centenari non conosce… ed è tutto grazie a sua nipote.

“È tornata a casa e ha detto ‘Papà, ti metto su TikTok con me, che diavolo è TikTok?'” Ha scherzato Larson.

Nel giro di una settimana aveva più di 10.000 follower. Era un modo per connettere la generazione più grande con la generazione più giovane. Postano di eventi sportivi, ma anche di cerimonie in cui si celebrano i veterani, non gli atleti.

All’inizio di questa settimana, Larson è tornata in Normandia. L’invasione del D-Day che ha contribuito a pianificare ha avuto luogo su queste coste. C’è una ragione per cui Larson, anche alla sua età, sente il bisogno di continuare a tornare.

“Sono tornato per onorare i loro spiriti. Sono i miei ragazzi. Sono lì adesso”, ha detto Larson. “Sono lì. Mi aspettano.”

In Francia, Larson si sentiva amata. Persone di tutte le età sanno chi è e escono allo scoperto per stare vicino a questo eroe.

“Mi trattano come una celebrità e sono solo un ragazzo di campagna di Hope, Minnesota. È pazzesco. È semplicemente pazzesco”, ha detto Larson.

Spera che questo non sarà il suo ultimo viaggio NormandiaPerché la sua missione ora è assicurarsi che i caduti non vengano dimenticati.

“Ho vissuto queste cose. Sono come un libro di storia. Non posso farci niente”, ha detto Larson.

Oltre ad essere una star di TikTok, Larson è anche un’autrice. Ha scritto un libro intitolato “L’uomo più fortunato del mondo”.

READ  'Deltacron:' Nuovi casi di variante COVID confermati dall'OMS - NBC Chicago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto