Regola della Formula 1 che assegnava la pole a Russell su Verstappen dopo aver fatto segnare lo stesso tempo

Tuttavia, è stato il pilota della Mercedes a conquistare la pole position, il suo secondo piazzamento in Formula 1 dopo il suo debutto nel 2022 in Ungheria.

Questa era la prima volta dal 1997 che i fan assistevano a una situazione del genere.

Cosa succede quando due piloti di Formula 1 fanno segnare lo stesso tempo in qualifica?

Il paragrafo 4 dell’articolo 39.4 del Regolamento Sportivo FIA di Formula 1, ovvero (4), recita: “Se due o più piloti stabiliscono tempi identici durante Q1, Q2, Q3, SQ1, SQ2 o SQ3, la priorità sarà data al pilota che si è piazzato primo”.

In altre parole, il pilota che ha impostato il tempo prima dell’altro pilota è davanti.

In Canada, Russell ha fatto segnare il miglior tempo ed è stato poi eguagliato da Verstappen.

In effetti, il britannico ha avuto un’altra possibilità, ma non è riuscito a migliorare, creando una situazione strana per lui e Verstappen con un tempo di 1:12.000 secondi.

L’ultima volta è successo

Michael Schumacher, Jacques Villeneuve e Heinz-Harald Frentzen hanno registrato lo stesso identico tempo nelle qualifiche per il Gran Premio d’Europa della stagione 1997, 1:21.072.

Il primo posto va a Villeneuve, che taglia per primo il traguardo e il giorno dopo vincerà il Mondiale dopo la nota polemica con Schumacher.

Era un periodo in cui le qualifiche per la Formula 1 erano molto diverse, con la sessione che durava un’ora, quindi Villeneuve fece registrare il suo tempo 15 minuti prima di Schumacher, e Frentzen addirittura più tardi del tedesco.

Due piloti di Formula 1 hanno mai pareggiato in una gara?

No, due piloti non sono mai arrivati ​​al traguardo di una gara di Formula 1 in parità.

READ  Maria Sakkari affronta Coco Gauff in una notte strana e selvaggia nel deserto

Il distacco più piccolo alla fine di una gara risale al Gran Premio degli Stati Uniti del 2002, quando la Ferrari conquistò uno e due posti e Rubens Barrichello arrivò alla bandiera a scacchi con un distacco di soli 0,011 secondi dal compagno di squadra Schumacher.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto