Dove vedere l’aurora boreale stasera

Linea superiore

Appena un mese dopo la spettacolare apparizione dell’aurora boreale sugli Stati Uniti continentali, l’aurora boreale tornerà in Canada e negli Stati Uniti settentrionali nelle notti di sabato e domenica – a seguito di un raro secondo avviso governativo di tempesta geomagnetica – anche se lo spettacolo di luci non si verificherà. essere di vasta portata come il mese scorso.

Aspetti principali

Venerdì la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha emesso un allarme, avvertendo che una tempesta geomagnetica potrebbe ancora una volta interrompere le comunicazioni a causa di disturbi “moderatamente gravi” del campo magnetico terrestre, consentendo al tempo stesso il ritorno delle luci.

L’attività solare è stata insolitamente intensa negli ultimi mesi, con il ciclo solare di 11 anni che si avvicina alla data prevista vertice Nel luglio 2025, con l’intensificarsi delle macchie solari nel corso del prossimo anno, che potrebbe portare a ulteriori tempeste geomagnetiche.

Sulla scia di una riacutizzazione dell’attività solare e di un allarme della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) il mese scorso – il primo del suo genere in quasi 20 anni – la NOAA ha emesso un altro avviso venerdì, avvertendo che una tempesta geomagnetica potrebbe interrompere le comunicazioni. sempre a causa di disturbi di “moderata intensità” nel campo magnetico terrestre. , permettendo alle luci di riaccendersi.

Si prevede che la cosiddetta latitudine – il punto meridionale dove gli scienziati si aspettano che le luci siano visibili – si sposterà verso sud domenica notte, offrendo ai residenti lungo il confine tra Stati Uniti e Canada maggiori possibilità di catturare l’aurora, a seconda della copertura nuvolosa.

Ricevi avvisi di testo per le ultime notizie di Forbes: Inviamo avvisi via SMS in modo che tu possa sempre conoscere le storie più importanti che compongono i titoli della giornata. Invia “Avvisi” a (201) 335-0739 Oppure registrati Qui.

Dove sarà visibile l’aurora boreale stasera?

Le luci, che di solito si vedono meglio attorno al Circolo Polare Artico tra settembre e maggio, saranno probabilmente visibili in gran parte del Canada sabato notte, dalla Columbia Britannica all’Ontario settentrionale, al Quebec e al Labrador. secondo Amministrazione nazionale oceanica e atmosferica.

Sabato notte ci sarà anche una piccola possibilità di vedere le luci negli Stati Uniti settentrionali, tra cui Alaska, Washington, Idaho settentrionale, Montana, North Dakota, Minnesota, Wisconsin, la penisola superiore del Michigan e Maine settentrionale. Il posto migliore per vedere le luci domenica è l’Alaska, dove gli scienziati si aspettano che i residenti abbiano forti possibilità di vederle.

Qual è il modo migliore per vedere l’aurora boreale?

IL Miglior tempo Per vedere le luci tra le 22:00 e le 2:00, quando l’attività geomagnetica aumenta e l’aurora è più forte.

A cosa dovresti prestare attenzione

nuvole. Previsioni con Servizio meteorologico nazionale Sabato notte parti del Pacifico nordoccidentale, del New England settentrionale e della parte settentrionale dello stato di New York saranno coperte da cieli nuvolosi, con una probabilità del 100% di copertura nuvolosa su Buffalo intorno alle 23:00, una probabilità del 72% di copertura nuvolosa su Washington settentrionale alle 23:00. nello stesso periodo, e una probabilità del 77% nel Maine settentrionale. Le probabilità di vedere l’aurora boreale stanno migliorando durante la notte nel Pacifico nordoccidentale, con la possibilità che la copertura del cielo scenda al 50% nel nord di Washington entro le 2 di domenica (65% di probabilità alle 5 del mattino), mentre si prevede che i cieli nuvolosi si addenseranno. Nel New England settentrionale durante la notte, con una probabilità del 75% nel Maine settentrionale alle 2 del mattino (84% di probabilità alle 5 del mattino).

Sfondo principale

Il mese scorso l’aurora boreale ha sbalordito gli osservatori delle stelle negli Stati Uniti e in Canada, il risultato di una tempesta magnetica “estrema” che ha reso quello che la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha descritto come un “evento insolito e potenzialmente storico”. Per diverse notti, le luci lampeggiano in sfumature di viola, verde e blu sulla California settentrionale, sui Grandi Laghi, su New York, sul New England e giù fino alla Carolina e all’Alabama. Pochi giorni dopo, gli scienziati della NOAA avevano previsto che le luci sarebbero tornate più tardi a maggio e fino a giugno, a seguito di un brillamento solare più grande di quello che aveva prodotto la prima aurora boreale, minacciando anche di interrompere le comunicazioni satellitari.

Lettura approfondita

ForbesL’aurora boreale travolge gli Stati Uniti dalla California alla Florida in un “evento potenzialmente storico” (foto)

READ  Il lancio dello Starliner è stato riprogrammato per il 5 giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto