Dicembre 9, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Gli Stati Uniti offrono un prestito di 1 miliardo di dollari all’Ucraina per sostenere l’economia in mezzo alle tensioni con la Russia

Gli Stati Uniti offrono un prestito di 1 miliardo di dollari all'Ucraina per sostenere l'economia in mezzo alle tensioni con la Russia

Il Dipartimento di Stato americano ha annunciato lunedì che gli Stati Uniti hanno offerto all’Ucraina una garanzia di prestito sovrano fino a 1 miliardo di dollari per sostenere l’economia del paese mentre il paese dell’Europa orientale si prepara a una possibile invasione russa da un giorno all’altro.

Il ministro degli Esteri Anthony Blinken ha dichiarato in una dichiarazione che l’offerta “rafforzerà la capacità dell’Ucraina di garantire stabilità economica, crescita e prosperità al suo popolo di fronte al comportamento destabilizzante della Russia”.

“Questa azione si basa sul sostegno che gli Stati Uniti e i nostri alleati e partner, incluso il Gruppo dei Sette e le istituzioni finanziarie internazionali, hanno fornito all’Ucraina per aiutare a proteggere la sua economia tra le pressioni russe negli ultimi anni”.

Secondo il Dipartimento di Stato, gli Stati Uniti hanno emesso tre garanzie di prestito sovrano separate per un valore di 1 miliardo di dollari all’Ucraina – che garantiscono che il mutuatario ripagherà interamente il prestito e gli interessi – tra il 2014 e il 2016, quando l’economia del paese ha lottato dopo che la Russia ha annesso la Crimea.

“Queste garanzie sui prestiti hanno svolto un ruolo importante nell’aiutare con successo l’Ucraina a stabilizzare la sua economia nel mezzo della passata aggressione russa e ad attuare un audace programma di riforme economiche sostenuto da un’ambiziosa cooperazione con il Fondo monetario internazionale”, ha affermato Blinken.

I soldati russi partecipano ad esercitazioni militari in Siberia.
I soldati russi partecipano ad esercitazioni militari in Siberia.
AP

Inoltre, il Dipartimento di Stato ha affermato che la US Export-Import Bank prevede di liberare 3 miliardi di dollari per “facilitare l’acquisto di beni e servizi statunitensi per progetti in Ucraina”.

“Stiamo esplorando ulteriori modi per sostenere l’Ucraina e il suo popolo e continueremo a lavorare con il Congresso per portare avanti questi sforzi”, ha affermato Blinken.

READ  La Gran Bretagna annuncia nuove sanzioni aeronautiche contro la Russia

Blinken lunedì ha ordinato ai diplomatici statunitensi di trasferire le operazioni dell’ambasciata in Ucraina fuori dalla capitale Kiev alla città occidentale di Lviv, a meno di 50 miglia dal confine della Polonia alleata della NATO, a causa della “drammatica accelerazione” dei rinforzi militari russi.

Lo ha detto lunedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ai suoi connazionali Il giorno esatto della presunta invasione È questo mercoledì.

“Siamo minacciati da una grande guerra e la data dell’invasione è stata fissata”, ha detto, riferendosi alle dichiarazioni dei funzionari dell’amministrazione Biden secondo cui un attacco potrebbe verificarsi questa settimana.

“Ci è stato detto che il 16 febbraio sarebbe stato il giorno dell’attacco, ma lo avremmo reso il giorno dell’Unità”, ha aggiunto Zelensky. Ho già firmato il relativo decreto. In questo giorno alzeremo ovunque bandiere nazionali e indosseremo nastri blu e gialli per mostrare la nostra unità al mondo intero”.

Mykhailo Podolak, aiutante del leader ucraino, ha poi ritrattato i commenti del presidente. lui Ha detto alla CNN Che Zelensky fosse una speculazione mediatica “satirica” ​​frequente.