Gennaio 29, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

I senatori repubblicani minacciano di chiudere il governo prima dell’ordine di vaccinazione di venerdì

Ma un gruppo di repubblicani del Senato ha ripetutamente minacciato per tutta la settimana che i datori di lavoro con 100 o più dipendenti avrebbero dovuto ritardare l’attuazione di una risoluzione continua sulla regola dell’amministrazione Biden secondo cui i loro dipendenti devono essere completamente vaccinati contro Covit-19 o devono sottoporsi a test di routine e affrontare -logorante. Mascherine sul posto di lavoro.

Mentre i legislatori sono ottimisti sul fatto che lo sciopero a lungo termine potrebbe essere annullato, è probabile che un breve sciopero durante il fine settimana venga esteso fino alla prossima settimana.

Senato repubblicano dello Utah. Mike Lee, un recente membro del GOP, si è detto contrario alla rapida attuazione della risoluzione giovedì pomeriggio.

“L’unica cosa che voglio chiudere è far rispettare il mandato di vaccinazione immorale e incostituzionale”, ha detto Lee nei commenti del Senato.

Senato repubblicano del Kansas. Anche Roger Marshall si è opposto alla sua opposizione, affermando che si sarebbe opposto a qualsiasi tentativo di accelerare l’approvazione di un disegno di legge stopcap per mantenere aperto il governo se Biden non avesse ricevuto un voto di emendamento per ritirare l’ordine del vaccino di 51 voti. Soglia.

“La chiusura del governo vale la pena salvare posti di lavoro in Kansas”, ha detto.

Alla domanda se si sarebbe opposto a un voto per passare lo stop-break se il voto sull’emendamento fosse fissato alla soglia dei 60 voti, Marshall ha detto: “Sono qui oggi”.

La differenza di 51 voti è importante perché è a pochi passi dall’emendamento. Senato Democratico Moderato della Virginia Occidentale. Joe Manzin non escluderebbe di sostenere un tale emendamento, dicendo che sosterrebbe gli ordini per i dipendenti federali, ma che c’era “meno entusiasmo” dalle direttive del settore privato.

READ  Disney Plus paga $ 2 al mese per streamer nuovi e di ritorno

Senato Repubblicano del Texas. Ted Cruz non ha rifiutato la continua risoluzione sugli ordini di vaccini quando ha parlato con la CNN mercoledì.

Alla domanda se pensava che il Senato avrebbe approvato una risoluzione che avrebbe permesso alla Camera di approvare una risoluzione, ha detto: “Ci credo fermamente”.

“Non chiuderemo il governo”, ha detto il massimo partito repubblicano in un’intervista a Fox News. “Non ha senso per nessuno.

I senatori del GOP sono arrabbiati per un possibile arresto

I senatori repubblicani sono frustrati dal fatto che solo una manciata dei loro membri possa causare un breve attacco alla CNN, che considerano una battaglia invincibile al Congresso.

Sen del Partito Repubblicano del South Dakota. Mike Rounds ha detto: “Suggeriamo fortemente che questa non è la direzione giusta. Ma hanno un diritto”.

Senato repubblicano della Carolina del Nord. Thom Dillis ha detto alla CNN giovedì che si aspetta che il governo chiuda dopo la mezzanotte di venerdì perché alcuni membri del suo gruppo vogliono costringere l’amministrazione Biden a votare contro l’ordine di vaccinazione.

Dillis non è d’accordo con questo approccio e ha detto che i suoi colleghi non dovrebbero bloccare il disegno di legge perché “dobbiamo finanziare il governo”.

“Sono d’accordo con alcune preoccupazioni sull’ordine del vaccino, ma il tribunale lo ha escluso e l’amministrazione Biden lo sta cambiando. La prossima settimana voteremo una risoluzione di sfiducia”, ha affermato. “Avremo la possibilità di votare su cose su cui la maggioranza degli americani è d’accordo”.

Il percorso di Biden dalla peste all'assedio del Partito Repubblicano

Rounds ha criticato la leadership del Senato in entrambi i partiti, permettendo alla lotta finanziaria di andare avanti fino all’ultimo minuto, facendo deragliare qualsiasi senatore dall’agire.

READ  Cantante e attore di 74 anni - The Hollywood Reporter

“Finché la leadership lo consente a se stessi e al resto di noi, i singoli senatori possono farlo”, ha detto Rounds. “Dobbiamo finire il nostro lavoro in tempo. Non ci rende stabili. Questo è un terribile esempio – non solo per i cittadini di questo Paese – ma per il resto del mondo”.

Schumer ha espresso fiducia nell’accordo, definendolo “un buon compromesso che consentirebbe a entrambe le parti in entrambe le camere il tempo opportuno per concludere i negoziati sugli stanziamenti”.

Schumer ha detto che spera che la Camera completerà l’operazione di stopcap entro la fine di giovedì. Ma notando come alcuni repubblicani si rifiutino di accettare un voto rapido, Schumer ha detto: “Sfortunatamente, il fallimento repubblicano può essere un ostacolo per prevenire un inutile e pericoloso arresto del governo”.

Ha aggiunto: “Sia chiaro: se c’è uno sciopero, è uno sciopero repubblicano contro i vaccini”.

L’accordo è stato annunciato giovedì scorso

Rosa Delaro, presidente del Comitato per l’apprezzamento della Camera del Partito Democratico del Connecticut, ha annunciato l’ultimo piano, che durerà fino al 18 febbraio e dovrebbe essere votato giovedì.

Il senatore Richard Shelby dell’Alabama, uno dei massimi membri repubblicani della Commissione per gli stanziamenti del Senato, ha affermato che i negoziatori hanno raggiunto un accordo, sebbene il suo annuncio non abbia menzionato le obiezioni repubblicane all’ordine del vaccino.

“Sono contento che abbiamo finalmente raggiunto un accordo sulla risoluzione del follow-up”, ha detto Shelby in una nota.

Separandosi dalla questione del vaccino, i Democratici volevano estendere i finanziamenti fino a gennaio, quando Delaro ha accettato una concessione nella sua dichiarazione.

“Per creare pressione per l’omnibus, CR non comporta alcun cambiamento nei finanziamenti o nelle politiche esistenti (antagonismi)”, ha affermato DeLauro in una nota. “Tuttavia, i Democratici hanno aggiunto 7 miliardi di dollari alle espulsioni dall’Afghanistan.

READ  Il procuratore distrettuale di Atlanta richiede un gran giurì speciale nell'audizione elettorale di Trump

L’amministrazione Biden ha rilasciato una dichiarazione giovedì mattina esortando il governo ad “accelerare” la decisione di finanziare il governo fino al 18 febbraio.

La storia è stata aggiornata giovedì con ulteriori miglioramenti.

Betsy Klein, Clare Foran, Sonnet Swire e Ali Zaslav della CNN hanno contribuito a questo rapporto.