ICQ chiuderà il 26 giugno

ICQ, che è stata un’app di messaggistica molto popolare per un breve periodo negli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000, ha solo un mese prima che si unisca ad altre app e software legacy nella grande, grande fattoria nel cielo. Secondo lei, smetterà di funzionare il 26 giugno sito web, che incoraggia anche gli utenti a passare a VK Messenger per conversazioni informali e a VK WorkSpace per conversazioni professionali. ICQ è entrato in scena in un momento in cui la maggior parte delle persone utilizzava IRC per chattare. Tuttavia, IRC era destinato principalmente alle chat di gruppo: ICQ rendeva semplice la comunicazione tra due persone.

Agli utenti che si registravano per un account veniva assegnato un numero, che diventava più lungo nel tempo, perché veniva rilasciato in modo sequenziale. I numeri più brevi erano di cinque cifre, il che significava che gli utenti che li avevano ricevuti erano lì fin dall’inizio. ICQ ha raggiunto il picco nei primi anni 2000 quando ha raggiunto i 100 milioni di account registrati. Anche se non c’è voluto molto prima che AIM, Yahoo Messenger e MSN Messenger superassero in popolarità, il famoso “uh-oh!” di ICQ. Il suono delle notifiche rimane indimenticabile per molti utenti Internet di quell’epoca.

ICQ, derivato dalla frase “ti chiedo”, è stato sviluppato dalla società israeliana Mirabilis. Successivamente è stata acquistata da AOL e poi dalla società russa Mail.Ru Group, ora conosciuta come VK, che dispone di propri servizi di social media e di messaggistica.

READ  Microsoft prevede di proteggere il DNS di Windows come mai prima d'ora. Ecco come.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto