Dicembre 8, 2021

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Il rigido mercato del lavoro negli Stati Uniti sta innescando scioperi salariali più elevati

18 ottobre (Reuters) – Migliaia di lavoratori negli Stati Uniti sono in sciopero per chiedere salari più alti e condizioni migliori per evitare che i truccatori e i cameraman di Hollywood lascino il fine settimana, e il mercato del lavoro li ha incoraggiati.

Kevin Bradshaw è un dipendente di Kellogg Co. (KN) Il mulino di Menis, nel Tennessee, produce la maggior parte delle scaglie di gelo del Nord America. È profondamente preoccupato per la riduzione dell’assistenza sanitaria, dei benefici pensionistici e delle ferie, che secondo i funzionari sindacali eliminerà l’azienda da circa 1.400 lavoratori. Sciopero del 5 ottobre Negli stabilimenti del Michigan, del Nebraska, della Pennsylvania e del Tennessee.

Bradshaw, vicepresidente dell’International Union Local 252G for Bakery, Confectionery, Tobacco Workers e Green Millers presso lo stabilimento di Memphis. “Non possiamo fornire beni a un’azienda che ha successo finanziario”.

Circa 60.000 lavoratori dietro le quinte di film e programmi TV sabato hanno evitato di unirsi agli scioperanti di Kellogg, ma lo sciopero è stato recente. Manifestazione della forza da parte dei membri del sindacato Dicono che si annoiano con la minima o elevazione e altri punti di svolta. Non è stato possibile contattare Kellogg per un commento, ma ha affermato che il compenso dell’azienda è stato uno dei migliori del settore.

Gli attivisti laburisti lamentano che molti dei loro membri sono stati considerati essenziali durante la crisi del governo 19, ma non hanno riflettuto su come sono stati trattati dai loro datori di lavoro. Vedono un’amministrazione alla Casa Bianca come solidale e un mercato del lavoro Gli americani hanno perso numeri record ad agostoI sindacati sono pronti a testare la risoluzione delle aziende.

READ  La star di "Real Housewives" Dorit Kemsley vista per la prima volta dopo la rapina, i co-protagonisti vengono a casa sua

Finora, quest’anno sono stati lanciati almeno 176 scioperi, di cui 17 il 17 ottobre, secondo il tracker dell’attività lavorativa della Cornell University.

“I lavoratori sono in sciopero per un accordo migliore e una vita migliore”, Liz Schuler, presidente dell’AFL-CIO, la più grande federazione sindacale del paese, ha dichiarato la scorsa settimana a SABEW in una conferenza stampa.

“L’epidemia ha davvero messo in luce le disuguaglianze del nostro sistema e i lavoratori si rifiutano di tornare a lavori scadenti che mettono in pericolo la loro salute”, ha aggiunto, aggiungendo che la parola #Striketober è popolare su Twitter.

Nonostante alcune battute d’arresto tra cui Movimento organizzativo fallito Su Amazon.com all’inizio di quest’anno (AMZN.O) Nella struttura fuori Birmingham, in Alabama, i leader sindacali ritengono che le stelle siano state allineate per realizzare un profitto per se stessi.

“Siamo entrati in una nuova era nei rapporti di lavoro”, ha affermato Harley Schicken, professore di lavoro presso l’Università della California, Berkeley. “I lavoratori si sentono come se fossero al posto di guida. C’è un sacco di terra perduta per farlo”.

“Quello che vediamo è una lotta per tornare o almeno essere nella classe media”, ha detto.

Sostegno alla Casa Bianca

Secondo le statistiche sul lavoro degli Stati Uniti, l’appartenenza sindacale è in costante calo negli ultimi decenni, con l’occupazione tra gli americani che è scesa dal 20% nel 1983 a meno dell’11% nel 2020.

Tuttavia, il 68% degli americani ora riconosce i sindacati, il tasso più alto dal 1965 per le persone di età compresa tra 18 e 29 anni, secondo un sondaggio di agosto.

READ  I figli di Angelina Jolie indossano i suoi vecchi vestiti sul tappeto rosso "eterno"

Per contribuire a rafforzare la fiducia dei leader sindacali, è opinione diffusa tra gli organizzatori che il presidente Joe Biden sia il leader più sindacale dei tempi moderni. Ad aprile democratico Formata una task force Per promuovere il sistema del lavoro.

Due mesi fa, Ha difeso i diritti dei lavoratori Formare sindacati in un tentativo fallito di organizzare i lavoratori di Amazon in Alabama. I giocatori della squadra hanno preso l’impegno Cerca di tenerlo organizzato Operazioni di magazzino aziendale.

Altre battute d’arresto per i sindacati includono Beaumont della ExxonMobil Texas (XOM.N) La locale United Steelworkers’ Union ha chiuso 650 lavoratori a maggio dalla sua raffineria e dalla fabbrica vicina dopo aver rifiutato di presentare un contratto. I leader sindacali dovrebbero votare l’accordo martedì, ma hanno esortato i membri a rifiutarlo.

Exxon ha detto Il blocco è essenziale Era necessario per evitare di interrompere un eventuale sciopero e per assicurarsi profitti dai cambiamenti di anzianità che si vorrebbe imporre. Nel frattempo, alcuni membri del sindacato si sono mossi per rimuovere il sindacato.

L’insoddisfazione è significativa in alcuni settori: 90% cervi & co (DE.N) I lavoratori orari sono rappresentati dal sindacato United Auto Workers (UAW). La scorsa settimana la società ha rifiutato un’offerta di contratto E impegnato in sciopero.

10.000 lavoratori del più grande produttore di attrezzature agricole stanno cercando una retribuzione più alta e benefici pensionistici o, come ha affermato il direttore dell’UAW Part 8 Mitchell Smith, “il miglior titolo nella torta”.

Deer ha rifiutato di commentare, ma dopo che i membri della UAW hanno votato per lo sciopero, la società ha affermato di voler mantenere lo status dei suoi dipendenti come i lavoratori più pagati.

READ  Il vertice del G20 in Cina parteciperà al vertice del G20 tramite collegamento video

I lavoratori dietro le quinte di Hollywood, che rappresentano lo staff dell’International Theatre Stage (IATSE), hanno chiesto orari di lavoro ridotti, più tempo libero, pause pranzo e aumenti di stipendio. Quelli al di sotto del livello salariale.

Anche se i lavoratori di Hollywood evitano lo sciopero, il picchetto potrebbe comunque diventare affollato.

Più di 28.000 operatori sanitari in 13 ospedali Kaiser Permanente della California meridionale e centinaia di centri medici hanno votato in modo schiacciante all’inizio di questo mese per sostenere lo sciopero. Vogliono dipendenti più pagati e di livello più alto per ridurre l’irritazione esacerbata dall’infezione.

A questa richiesta fanno eco i quasi 2.000 operatori sanitari che sono in sciopero dal 1 ottobre nel bufalo di New York.

“Lavoriamo part-time al Mercy da cinque anni”, ha detto Kathy Kelly, un’infermiera di 38 anni del Catholic Health System Mercy Hospital. “Basta. Questo è tutto quello che possiamo dare.”

Rapporto di Ben Clayman a Detroit; Segnalazioni aggiuntive di Erwin Seba a Houston, Julia Love e Jeffrey Dostin a San Francisco e Kannaki Deka a Bangalore; Montaggio di Daniel Wallis

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.