Dicembre 8, 2021

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

La chiave dell’agenda climatica di Python rischia di essere tagliata a causa della resistenza di Manj

Washington – la parte più potente dell’agenda climatica del presidente Biden – un piano per trasformare rapidamente le centrali elettriche a carbone e gas del paese in energia eolica, solare e nucleare – i lavoratori e gli attivisti che hanno familiarità con la questione verranno eliminati dall’imponente disegno di legge di bilancio in attesa al Congresso .

Il senatore democratico Joe Munchin III della West Virginia, ricco di carbone, è la chiave per approvare il disegno di legge, con la Casa Bianca che si oppone con veemenza a un progetto di elettricità pulita. Di conseguenza, lo staff della Casa Bianca sta ora riscrivendo la legge senza quell’accordo sul clima e sta cercando di mettere insieme un mix di altre politiche che potrebbero ridurre le emissioni.

Un portavoce dell’amministrazione Biden ha rifiutato di commentare. Il portavoce di Manjin non ha risposto a una richiesta di commento via email.

Il progetto di energia pulita da 150 miliardi di dollari è il muscolo dietro l’ambiziosa agenda climatica di Biden. Premierà le applicazioni che convertono i combustibili da combustibili fossili a fonti di energia rinnovabile e penalizzerà coloro che non lo fanno.

Gli esperti affermano che la politica ridurrà drasticamente la quantità di gas serra che riscalderanno il pianeta nel prossimo decennio e sarà una forte politica sul cambiamento climatico attuata dagli Stati Uniti.

“Questa è la politica climatica più importante del pacchetto”, ha affermato l’esperta di politica climatica Leah Stokes, che ha consigliato i Democratici del Senato su come sviluppare il piano. “Fondamentalmente abbiamo bisogno di raggiungere i nostri obiettivi climatici. Questa è la verità. Non possiamo ora. Quindi questo è molto triste”.

Con questa battuta d’arresto, il presidente Biden avrà una mano debole quando si recherà a Glasgow tra due settimane per il vertice sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite. Sperava che gli Stati Uniti, il più grande produttore al mondo di inquinamento da riscaldamento globale, intensificassero la loro inversione e indicassero un programma di elettricità pulita come prova di uno sforzo globale per combattere il cambiamento climatico. Sig. Biden ha promesso che gli Stati Uniti ridurranno le proprie emissioni del 50% entro il 2005, entro il 2030.

READ  22 migliori accessori da scrivania: accessori indispensabili per l'home office entro il 2021

Il resto del mondo è in allerta per l’impegno degli Stati Uniti per affrontare il riscaldamento globale quattro anni dopo, incluso l’ex presidente Donald J. Trump ha apertamente deriso la scienza del cambiamento climatico e ha adottato politiche per promuovere una maggiore perforazione e combustione di combustibili fossili.

“Sarà un grosso problema per la Casa Bianca a Glasgow”, ha affermato David G. Snyder, co-direttore dell’Università della California, l’iniziativa di decarbonizzazione profonda di San Diego. Disse Vittorio. Vedere il presidente venire e dire le cose giuste con tutte le giuste aspirazioni solleva la questione se puoi fidarti di lui se uno dei test iniziali di ciò che può offrire fallisce.

I democratici ritenevano che il programma per l’elettricità pulita dovesse essere incluso nella loro ampia fattura di bilancio Espandi la rete di sicurezza sociale, Hanno in programma di farsi forza per il cosiddetto percorso di riconciliazione che gli permetterà di passare senza i voti di nessun repubblicano. Il partito sta ancora cercando di capire come far passare quel disegno di legge di bilancio con il disegno di legge bipartisan per le infrastrutture da 1 trilione di dollari.

Per settimane, i leader democratici hanno promesso che il progetto di elettricità pulita sarebbe stato una parte negoziata della legge. Democratici progressisti “Niente clima, niente accordo!”

Parlando a un evento a San Francisco venerdì mattina, la portavoce della Camera Nancy Pelosi ha affermato che il disegno di legge continuerà a enfatizzare accordi potenzialmente forti per il cambiamento climatico.

I Democratici della California dicono: “Siamo qui oggi per il clima.” Questo è il nostro momento. Non possiamo – non abbiamo tempo di aspettare.

I presidenti democratici hanno provato, ma non sono riusciti, a far passare la legislazione sui cambiamenti climatici dell’amministrazione Clinton. Mentre gli scienziati affermano che un anno di siccità, incendi boschivi, tempeste e inondazioni da record hanno peggiorato il cambiamento climatico, i Democratici credono che otterranno abbastanza sostegno politico per emanare una forte legislazione sul clima, anche quando i rapporti scientifici dicono che la finestra si sta chiudendo rapidamente. Per evitare gli effetti peggiori di un pianeta che si riscalda.

READ  Lancio SpaceX-NASA: missione Crew-3 integrata con ISS

UN Rapporto pietra miliare Rilasciato a maggio dalla principale compagnia energetica mondiale, le nazioni devono smettere di aggiungere emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera entro il 2050. Non aumenta la temperatura globale media 1,5 gradi Celsius in più rispetto al precedente livello di industria La soglia oltre ciò che gli scienziati dicono che la Terra deve affrontare danni irreversibili. Poiché i paesi continuano a emettere anidride carbonica nell’atmosfera, la temperatura globale media è già aumentata di circa 1,1 gradi Celsius.

Ma nonostante la signora Pelosi abbia promesso di proteggere quegli accordi sul clima a San Francisco, almeno quattro persone a Washington sono state chiamate “morte” al progetto di energia pulita più vicino alla negoziazione.

Il senatore democratico del Minnesota Tina Smith, segretario capo del progetto, ha affermato che quando il voto di Manz sulla legge di bilancio vincerà, costerà a lei e ad altri democratici attenti all’ambiente.

“Ci dovrebbe essere una forte azione per il clima nel budget ricostituito. Sono pronto per tutti gli approcci, ma come ho detto, non sosterrò l’accordo sul budget che dobbiamo adottare per l’azione per il clima”, ha detto. “Ci sono 50 Senatori democratici, e il nostro ci vorrà ogni voto”.

Sig. Manjin, possessore Relazioni finanziarie personali Per l’industria del carbone, inizialmente voleva scrivere i dettagli del progetto in qualità di presidente della commissione per l’energia e le risorse naturali del Senato. Manzin stava considerando un progetto di elettricità pulita che premiasse le domande per il passaggio dal carbone al gas naturale, che è meno inquinante, ma rilascia anidride carbonica e potrebbe perdere un altro gas serra, il metano. Lo stato natale di Manjin, la Virginia Occidentale, è uno dei maggiori produttori di carbone e gas della nazione.

READ  Dylan Lee degli Atlanta Braves ha fatto la storia durando 15 tiri con il primo avvio in carriera delle World Series.

Ma nei giorni scorsi, il signor Manjin ha fatto notare alla direzione che ora è totalmente contrario a un progetto di energia pulita.

Di conseguenza, lo staff della Casa Bianca sta spingendo per calcolare l’impatto delle emissioni derivanti da altre misure climatiche nel disegno di legge, comprese le agevolazioni fiscali per i produttori di energia rinnovabile e le agevolazioni fiscali per i consumatori che acquistano veicoli elettrici. A differenza di un piano per l’energia pulita, le agevolazioni fiscali scadono dopo un certo periodo di tempo e non esiste il potere di trasformazione del mercato di una strategia più sostenibile.

.

Sig. Biden sperava che la legislazione avrebbe ripulito il settore energetico, che produce un quarto dei gas serra del paese. Non importa chi occupasse la Casa Bianca, voleva un piano che avrebbe avuto implicazioni durature anche dopo aver lasciato l’incarico.

Ci sono molti altri accordi sul clima nel disegno di legge, comprese le applicazioni che utilizzano o producono elettricità da fonti a zero emissioni di carbonio come il vento e il sole, per estendere i debiti fiscali correnti alle imprese e ai proprietari di case. Credito alle persone che acquistano veicoli elettrici. Ciò include $ 13,5 miliardi per stazioni di ricarica per auto elettriche e $ 9 miliardi per aggiornare la rete elettrica, rendendola più ottimale per la trasmissione di energia eolica e solare e $ 17,5 miliardi per ridurre le emissioni di anidride carbonica da edifici e veicoli federali.

Ma gli analisti affermano che mentre quei piani di spesa potrebbero aiutare a rendere l’economia degli Stati Uniti più facile ed economica per passare a un futuro a basse emissioni, è improbabile che portino a una rapida riduzione delle emissioni dal programma di elettricità pulita.

I democratici potrebbero provare a far passare un disegno di legge pulito come un disegno di legge separato, ma la scadenza è più breve con l’avvicinarsi delle elezioni di medio termine del 2022.