La chitarra di John Lennon è stata venduta all’asta per 2,9 milioni di dollari

Una chitarra scomparsa usata da John Lennon è stata ritrovata in soffitta e venduta all’asta per oltre 2,8 milioni di dollari, rendendolo uno dei cimeli dei Beatles con il maggior incasso mai venduti.

La chitarra, una Framus Hootenanny a 12 corde del 1964 andata perduta per quasi 50 anni e recentemente ritrovata in una soffitta, è stata usata sia da Lennon che da George Harrison nel loro “Help!” E “Rubber Spirit” nel 1965 Le aste di Giuliano. È stato acquistato mercoledì da un acquirente anonimo a New York per un prezzo totale di 2.857.500 dollari, ha detto la casa d’aste.

Secondo Julian, la chitarra avrebbe dovuto essere venduta per un prezzo compreso tra $ 600.000 e $ 800.000. La casa d’aste ha affermato che il prezzo di vendita rende la chitarra la quinta chitarra più costosa mai venduta.

“Nuovo proprietario [is] “Ora è la custode di un pezzo dell’anima di Lennon, un collegamento tangibile con l’energia creativa che scorreva attraverso di lui e toccava la vita di milioni di persone”, ha detto Julianne in una nota.

Allora come fa a scomparire una chitarra come questa? Nel 1965, Lennon regalò lo strumento a Gordon Waller del duo pop Peter and Gordon, per il quale Lennon e Paul McCartney avevano scritto canzoni. Waller ha poi consegnato lo strumento al manager, “che ha portato la chitarra a casa, l’ha gettata in soffitta e non ci ha pensato molto per decenni”, secondo la dichiarazione.

Un uomo in Gran Bretagna ha poi scoperto i cimeli a casa dei suoi genitori mentre stavano uscendo di casa, ha detto Darren Julian, co-fondatore e amministratore delegato della casa d’aste. ha detto nel video. Julian ha detto che l’uomo ha informato Julian di questo fatto lo scorso marzo.

READ  Il principe Harry tornerà in Gran Bretagna il mese prossimo

“Trovare questo meraviglioso strumento è come trovare un dipinto perduto di Rembrandt o Picasso”, ha detto. Nella situazione attuale.

Il team di Julian ha lavorato con esperti per confermare che si trattava della chitarra di Lennon confrontandola con quella apparsa nelle foto e nelle immagini fisse di Lennon del film “Help!” La chitarra e le sue condizioni sono state viste anche nelle foto delle sessioni di registrazione.

Il musicista e autore Andy Babiuk è stato uno degli esperti che hanno contribuito a identificare lo strumento. ha detto in un video sul suo sito web Questa chitarra era uno dei pochi oggetti dei Beatles rimasti mancanti.

“È così importante: è il suono che sentiamo in quelle grandi canzoni che tutti amiamo, ed è così bello sapere che un pezzo di storia è stato finalmente ritrovato”, ha detto nel video.

Altri oggetti dei Beatles furono persi e ritrovati anni dopo. Un’altra chitarra di Lennon è stata scoperta nel 2014 dopo che, secondo quanto riferito, gli era stata rubata e acquistata da un musicista negli anni ’60. Venduto per 2,4 milioni di dollari Asta da Julian nel 2015. (Nello stesso anno la casa d’aste Venduto Batteria di Ringo Starr per 2,2 milioni di dollari.)

Allo stesso modo, è apparsa una chitarra Hofner che McCartney possedeva lo scorso febbraio Fu nuovamente rubato nel 1972. Una volta si diceva che il basso fosse stato rubato mentre i Beatles stavano registrando il loro ultimo album, “Let It Be”, nel 1969, secondo quanto riferito. Agenzia di stampa. La chitarra è stata ritrovata dopo che giornalisti e un esperto di chitarra hanno lanciato una campagna per trovare la chitarra che McCartney ha usato in “centinaia di concerti” e in diverse canzoni dei Beatles tra cui “Love Me Do” e “Twist and Shout”. Il New York Times menzionato.

READ  ``Non si è mai offerto di pagare'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto