Maggio 22, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

La crescita dei posti di lavoro negli Stati Uniti è aumentata di 467.000 a gennaio quando l’economia ha superato Omicron

I datori di lavoro hanno assunto i lavoratori a un ritmo rapido a gennaio, dopo essersi ingrossati più di quanto precedentemente riportato alla fine dello scorso anno, riflettendo un’economia che sta crescendo solidamente di fronte al Ondata Omicron di Covid-19 e carenza di personale.

L’economia americana ha aggiunto 467.000 posti di lavoro a gennaio, ha detto venerdì il Dipartimento del Lavoro. La crescita dell’occupazione è stata di circa 700.000 in più a novembre e dicembre messi insieme rispetto a quanto riportato in precedenza. Nel complesso, il solido lavoro guadagna questo inverno, segnale che la domanda di assunzione ha continuato a essere elevata con l’aumento dei casi Delta e Omicron.

“Le ricadute economiche di ogni successiva ondata di pandemia sono state sempre più piccole”, ha affermato in una nota Nick Bunker, economista presso il sito di lavoro Indeed. “Questa tendenza, insieme alla forte domanda di lavoratori, suggerisce che il 2022 potrebbe essere un anno con continui forti guadagni per il mercato del lavoro”.

I salari di gennaio avrebbero potuto essere più forti se non fosse stato per l’impennata dei casi Omicron. A quasi due milioni di lavoratori è stato impedito di cercare un lavoro a causa della pandemia il mese scorso, ha affermato il Dipartimento del lavoro. E il numero di americani che hanno affermato di non essere in grado di lavorare perché il loro datore di lavoro ha chiuso o perso affari a causa della pandemia è quasi raddoppiato a gennaio rispetto a dicembre.

Il tasso di disoccupazione è leggermente aumentato a gennaio al 4% dal 3,9% di dicembre, con un numero maggiore di persone che entrano nel mondo del lavoro. La disoccupazione storicamente bassa contribuisce a stimolare la crescita salariale. I salari sono aumentati del 5,7% a gennaio rispetto all’anno precedente, quasi il doppio della media di circa il 3% prima della pandemia.

La combinazione di bassa disoccupazione e forte crescita salariale dovrebbe mantenere la Federal Reserve in pista per iniziare a sollevare i tassi di interesse da quasi zero durante la riunione politica del mese prossimo. I responsabili politici vedono un urgente bisogno di ridurre l’inflazione che ha colpito di recente il suo livello più alto in quasi quattro decenni.

I lavoratori sono più incentivati ​​a tornare sul mercato del lavoro rispetto a un anno fa a causa della prospettiva di una busta paga più grande, di una riduzione dei risparmi per la pandemia e di una situazione sanitaria in miglioramento. Il tasso di partecipazione alla forza lavoro, o la quota della popolazione che lavora o cerca un lavoro, è salito al 62,2% il mese scorso, il livello più alto dall’inizio della pandemia all’inizio del 2020.

Le case automobilistiche hanno perso lavoro il mese scorso. La maggior parte degli altri settori è andata meglio, compresi quelli sensibili al Covid come il tempo libero e l’ospitalità che hanno ritirato le assunzioni durante i precedenti picchi di infezioni. Le aziende in alcuni settori che in genere frenano le assunzioni dopo le festività natalizie, come la vendita al dettaglio, i trasporti e il deposito, sono state aggiunte alle buste paga a gennaio.

Blocco H&R Inc.,

una società di preparazione delle tasse, è in modalità di assunzione, con l’inizio della stagione fiscale.

“Tutti devono fare le tasse”, ha affermato Tiffany Monroe, chief people and culture officer di H&R Block.

La carenza di manodopera è stata una sfida per rivenditori e ristoranti.


Foto:

Steve Pfost / Newsday / Getty Images

La società è stata in grado di trattenere professionisti fiscali, come dottori commercialisti e consulenti fiscali, degli anni precedenti perché hanno stretti rapporti con i loro clienti, la Sig. ha detto Monroe. Ma H&R Block sta trovando più difficile trattenere e assumere receptionist di livello base per accogliere i clienti e rispondere alle chiamate nei suoi uffici.

“Stiamo sicuramente inseguendo le stesse persone che stanno cercando molti altri rivenditori”, ha affermato la Sig. Monroe. H&R Block sta sottolineando agli addetti alla reception che possono avanzare in una posizione di leadership o in un lavoro da professionista fiscale, ha aggiunto.

I datori di lavoro hanno aggiunto circa 200.000 posti di lavoro in più nel 2021 rispetto a quanto riportato in precedenza, secondo le revisioni annuali pubblicate nel rapporto di venerdì. Le revisioni hanno anche evidenziato le fortune divergenti delle industrie dei servizi e delle industrie dei colletti blu che producono e consegnano beni. L’assunzione nel tempo libero e nell’ospitalità è stata molto più debole di quanto riportato in precedenza, mentre la crescita dell’occupazione nel settore dei trasporti e del deposito è stata molto più forte.

Omicron ha ancora colpito parti del mercato del lavoro a gennaio. La variante ha mandato in quarantena milioni di lavoratori malati, aggravando la carenza di manodopera presso ristoranti, compagnie aeree e sistemi di trasporto pubblico. Circa 3,6 milioni di americani erano occupati ma assenti dal lavoro per malattia a gennaio, rispetto ai due milioni di gennaio 2021 e 1,1 milioni di gennaio 2020.

Le assenze dei dipendenti si stanno aggiungendo alle sfide legate alla pandemia delle aziende, comprese le catene di approvvigionamento laminate.

Essere un direttore di stabilimento è il lavoro più difficile per un fornitore di vernici

Industrie PPG,

ha detto l’amministratore delegato Michael McGarry in una telefonata sugli utili del quarto trimestre il mese scorso.

“Si svegliano la mattina, controllano il telefono per vedere quante persone si ammalano e poi si mettono al lavoro”, ha detto. “Prima ancora di avere una riunione mattutina, hanno dovuto superare una serie di problemi”.

Questi includono la gestione dei ritardi nella ricezione delle materie prime e altre interruzioni della catena di approvvigionamento, come i camionisti che non raccolgono i prodotti finiti, Mr. ha detto McGarry.

“Il mercato del lavoro è teso come non lo abbiamo mai visto”, ha affermato Luke Tilley, capo economista di Wilmington Trust Investment Advisors.

Ci sono circa 60 disoccupati ogni 100 posti di lavoro, il che significa che quasi tutti coloro che vogliono un lavoro possono trovarne uno.

Scrivere a Sarah Chaney Cambon a sarah.chaney@wsj.com e Gabriel T. Rubin a gabriel.rubin@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8