Settembre 29, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

L’Australia ha accusato la Cina di “azione minacciosa” a seguito di un attacco laser a un aereo

MELBOURNE, 20 febbraio (Reuters) – Il primo ministro australiano Scott Morrison ha accusato Pechino di “azione minacciosa” dopo che una nave della marina cinese ha sparato la scorsa settimana con un laser contro un aereo di sorveglianza militare australiano.

Giovedì, l’aereo da pattugliamento marittimo P-8A Poseidon è stato illuminato da un laser della nave dell’Esercito popolare di liberazione-Marina (PLA-N) mentre sorvolava gli approcci settentrionali dell’Australia, ha affermato il Dipartimento della Difesa. Per saperne di più

Morrison ha detto che il suo governo cercherà risposte da Pechino.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Non posso vedere questo in nessun altro modo che un (…) atto di intimidazione non provocato e non necessario”, ha detto Morrison in una conferenza. E l’Australia non accetterà mai tali atti di intimidazione.

Il primo ministro australiano Scott Morrison parla ai media presso l’Ufficio parlamentare del Commonwealth di Melbourne, in Australia, l’11 febbraio 2022. Dorian Trainer / Pool via REUTERS

Il segretario alla Difesa Peter Dutton ha definito l’incidente un “atto molto aggressivo” nella zona economica esclusiva dell’Australia.

“Penso che il governo cinese speri che nessuno parli di questi atti di aggressione e bullismo”, ha detto Dutton alla televisione Sky News. “Vediamo le sue diverse forme in tutta la regione e in molte parti del mondo”.

Il dipartimento ha detto che la nave cinese stava viaggiando verso est lungo il Mar Arabico con un altro PLA-N al momento dell’incidente. Il mare si trova tra la costa settentrionale dell’Australia e la costa meridionale della Nuova Guinea.

Le relazioni tra Australia e Cina, il suo principale partner commerciale, sono peggiorate da quando Canberra ha bandito Huawei Technologies Co Ltd. [RIC:RIC:HWT.UL] Dalla sua rete a banda larga 5G nel 2018, ha inasprito le leggi contro le interferenze politiche straniere e ha insistito per un’indagine indipendente sulle origini del COVID-19.

Rapporto di Lydia Kelly; Montaggio di Jonathan Odissea

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.