Dicembre 9, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

L’intelligence americana ha rivelato che la Russia sta pianificando un attacco all’Ucraina

WASHINGTON (AP) – Venerdì il presidente Joe Biden ha promesso che l’azione militare russa di Vladimir Putin in Ucraina sarebbe stata “estremamente difficile” poiché i funzionari dell’intelligence statunitense hanno stabilito che la Russia stava pianificando presto una possibile offensiva militare. All’inizio del 2022.

La nuova scoperta dell’intelligence mostra che i russi pianificano di schierare 175.000 soldati, metà dei quali sono già di stanza in varie località vicino al confine ucraino, ha detto un dirigente di Biden.

Ciò avviene quando la Russia ha accolto le richieste di Biden di garantire che l’Ucraina non sarà autorizzata ad aderire all’alleanza della NATO.

Il funzionario ha aggiunto che i piani prevedono lo spiegamento di 100 squadre tattiche di battaglione con armature, artiglieria ed equipaggiamento.

Il funzionario ha affermato che i funzionari dell’intelligence hanno visto progressi negli sforzi di propaganda russa attraverso i delegati e i media per screditare l’Ucraina e la NATO in vista di una possibile invasione.

Alla domanda sui risultati dell’intelligence durante il ritiro presidenziale a Camp David venerdì sera, Biden ha ribadito le sue preoccupazioni sulle provocazioni russe.

“Sappiamo da molto tempo delle azioni della Russia e la mia aspettativa è che avremo una lunga discussione con Putin”, ha detto Biden.

I rischi di un simile gioco d’azzardo per Putin, se dovesse effettivamente subire un’invasione, sarebbero enormi.

Mentre i funzionari statunitensi e gli ex diplomatici statunitensi stanno chiaramente gettando le basi per la possibile invasione di Putin, l’esercito ucraino afferma di essere meglio equipaggiato e preparato oggi rispetto agli anni precedenti e che le sanzioni minacciate dall’Occidente potrebbero arrecare gravi danni all’economia russa. Dicono che non è chiaro se Putin voglia lanciare un attacco mortale.

Venerdì scorso, Biden ha promesso di rendere l’azione militare in Ucraina “più difficile” per Putin e ha affermato che ci sarebbero state nuove iniziative dalla sua amministrazione volte a prevenire l’aggressione russa.

READ  40 La migliore gel igienizzante mani del 2022 - Non acquistare una gel igienizzante mani finché non leggi QUESTO!

“Mettendo insieme ciò che credo sarà una serie di iniziative molto complete e significative per fare ciò che sto facendo, è molto difficile per il signor Putin andare avanti e fare ciò che le persone sono preoccupate che possa fare”, ha detto Biden. Giornalisti.

Venerdì, durante una telefonata con Biden, il Cremlino ha affermato che Putin chiederà garanzie vincolanti all’Ucraina per impedire l’espansione della NATO. Ma Biden ha cercato di intervenire.

“Non accetto il Red Fort di nessuno”, ha detto Biden.

Nel frattempo, i funzionari ucraini hanno avvertito che la Russia potrebbe invadere il prossimo mese. Venerdì il ministro della Difesa ucraino Oleksii Reznikov ha avvertito i legislatori che il numero di truppe russe vicino all’Ucraina e circa 94.300 in Crimea, che annette la Russia, potrebbe portare a una “massiccia espansione” a gennaio. I funzionari dell’intelligence statunitense stimano che 70.000 soldati siano di stanza vicino al confine, secondo un documento di intelligence non classificato ottenuto venerdì dall’Associated Press.

I risultati dell’intelligence sono stati riportati per la prima volta sul Washington Post.

Ci sono indicazioni che la Casa Bianca e il Cremlino siano vicini a organizzare un dialogo tra Biden e Putin la prossima settimana. Il consigliere per gli affari esteri di Putin, Yuri Ushakov, ha detto ai giornalisti venerdì che erano stati presi accordi per un vertice Putin-Biden nei prossimi giorni e che una data sarebbe stata annunciata dopo che Mosca e Washington avrebbero definito i dettagli. I russi affermano che è stata concordata una data, ma si sono rifiutati di dire quando.

Biden e il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky hanno anche provvisoriamente accettato di chiamare la prossima settimana, con qualcuno vicino al presidente ucraino non autorizzato a parlare pubblicamente e in modo anonimo.

READ  40 La migliore turbante neonata del 2022 - Non acquistare una turbante neonata finché non leggi QUESTO!

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Zhaki ha affermato che i dirigenti sono coinvolti nella “possibilità” della chiamata di Biden-Putin. I funzionari della Casa Bianca non hanno risposto a una richiesta di commento sulla chiamata anticipata di Zelenskyy.

“Questa sarà sicuramente un’opportunità per discutere le nostre serie preoccupazioni sulla retorica militante sulla struttura militare che vediamo al confine con l’Ucraina”, ha detto Psaki a proposito dell’appello di Biden-Putin.

Biden non ha approfondito le azioni che stava valutando. Ma il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, che giovedì ha incontrato il ministro degli Esteri Anthony Blingen in Svezia, ha affermato che gli Stati Uniti stanno minacciando nuove sanzioni. Non ha descritto i possibili ostacoli, ma ha suggerito che lo sforzo non sarebbe valso la pena.

“Se dall’inferno arriveranno nuovi ostacoli, risponderemo – ha detto Lavrov -. Non possiamo rimanere insensibili”.

Psaki ha detto che l’amministrazione si aspetta di coordinarsi con gli alleati europei se avanza con le sanzioni. Ha notato che gli amari ricordi dell’annessione della Crimea da parte della Russia, una penisola del Mar Nero che è stata sotto il controllo ucraino dal 1954, nel 2014 sono sulla strada della Casa Bianca.

“Sappiamo cosa ha fatto il presidente Putin in passato”, ha detto Zaki. “Lo vediamo sviluppare la capacità di agire a breve termine”.

Sono state messe in mostra profonde differenze Durante l’incontro Blinken-Lavrov, un funzionario russo ha accusato l’Occidente di “giocare con il fuoco” e la NATO “ha giocato con il fuoco” rifiutandosi di consentire alla NATO di espandersi nei paesi dell’ex Unione Sovietica. Zelenskyy ha esortato l’Ucraina ad aderire alla coalizione, che mantiene le promesse di adesione ma non ha fissato una scadenza.

READ  Kyle Returnhouse: Intervista a Tucker Carlson, i soldi non sono stati trasferiti alla serie di documentari

Questa settimana, Blinken ha dichiarato: “Gli Stati Uniti hanno chiarito al Cremlino che risponderemo in modo deciso, anche a una serie di misure economiche ad alto impatto che non abbiamo utilizzato in passato”.

Non ha spiegato quali sanzioni sono state valutate, ma ha affermato che è possibile escludere la Russia dal sistema SWIFT di pagamenti internazionali. Ad aprile, il parlamento dell’UE ha approvato una mozione di sfiducia che avrebbe tagliato la Russia dallo SWIFT se le sue truppe fossero entrate in Ucraina.

Una tale mossa farebbe molto per impedire alle imprese russe di entrare nel sistema finanziario globale. Si dice che gli alleati occidentali abbiano preso in considerazione una tale mossa nel 2014 e 2015, durante le precedenti escalation delle tensioni guidate dalla Russia sull’Ucraina.

L’allora primo ministro russo Dmitry Medvedev disse che sarebbe equivalente a una “dichiarazione di guerra”.

Ma alcuni funzionari del governo degli Stati Uniti affermano che potrebbero cercare attenzioni e concessioni da Putin Biden e da altri leader occidentali, usando l’espansione militare per costringere la Russia a tornare a un ruolo centrale negli affari mondiali, come era ai tempi dell’Unione Sovietica.

“Sono profondamente gelosi dello status di superpotenza e… dell’uguaglianza con gli Stati Uniti durante la Guerra Fredda. Questo è tutto”, ha detto John Herbst, l’ex ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina.

Un’invasione è possibile, ma spesso “attivano una crisi, ottengono concessioni da noi e poi riducono la crisi, giusto? Penso che questo possa essere il loro obiettivo”, ha detto Herbst venerdì.

Gli scrittori dell’Associated Press Vladimir Izachenkov e Dasha Litvinova di Mosca hanno contribuito alla segnalazione.