Luis Montenegro: il leader del centrodestra chiede un governo di minoranza

fonte dell'immagine, Shutterstock

didascalia dell'immagine,

Luis Montenegro ha più volte insistito sul fatto che non lavorerà con il partito di estrema destra Sega

Il presidente del Portogallo ha invitato il politico di centrodestra Luis Montenegro a formare un governo di minoranza.

L’Alleanza per la Democrazia (AD) ha vinto le elezioni questo mese, ma non è riuscita a raggiungere la maggioranza in parlamento.

Il partito ha rifiutato di collaborare con il partito di estrema destra Sega, che ha vinto un numero record di seggi.

Governato dai socialisti dal 2015, il Portogallo ha ora il parlamento più frammentato dalla fine della dittatura mezzo secolo fa.

Il presidente Marcelo Rebelo de Sousa ha invitato il Montenegro a diventare primo ministro poco dopo la mezzanotte di giovedì, dopo essersi consultato con i leader del partito.

“Il Presidente della Repubblica ha deciso di nominare Primo Ministro il Dott. Luis Montenegro, poiché l'Alleanza Democratica ha vinto le elezioni basate su mandati e voti e il Segretario Generale del Partito Socialista ha confermato che sarà lui il leader dell'opposizione.” Secondo una dichiarazione rilasciata dall'amministrazione presidenziale.

AD ha ottenuto 80 seggi, ben al di sotto dei 116 richiesti per ottenere la maggioranza. Il partito avrà bisogno del sostegno dei socialisti, che detengono 78 seggi, o di Sega, che ha ottenuto 50 seggi (sufficienti) per approvare la legge.

Mercoledì Montenegro ha rifiutato di rispondere alle domande su come costruirebbe una maggioranza in parlamento prima di nominare i suoi ministri.

“Tutte le questioni relative al funzionamento del governo saranno affrontate quando il governo sarà presente, informate e spiegate quando il governo sarà presente”, ha detto ai giornalisti. “C'è una maggioranza relativa, non assoluta.”

Il capo di AD ha ripetutamente insistito sul fatto che non lavorerà con Sega. Il leader del partito ed ex commentatore di calcio Andre Ventura spera di svolgere il ruolo di kingmaker nel nuovo parlamento.

Il signor Montenegro succederà ad Antonio Costa, che guida il paese iberico dal 2015 come leader del Partito socialista. Ma nonostante non sia stato nominato sospettato nelle indagini, si è dimesso quattro mesi fa a causa delle accuse di corruzione.

I bassi salari e l’aumento degli affitti hanno portato gli elettori a diventare sempre più insoddisfatti del regime di centrosinistra.

READ  Voli United e Delta cancellati prima della vigilia di Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto