Un forte terremoto scuote la zona colpita della penisola di Noto in Giappone

Un forte terremoto di magnitudo 5 sulla scala di intensità sismica del Giappone ha colpito lunedì scorso l’area della penisola di Noto, nella prefettura di Ishikawa, ha detto l’agenzia meteorologica, poco più di cinque mesi dopo che un potente terremoto ha scosso la regione e ha causato danni diffusi.

L’agenzia ha detto che non c’è stato alcun allarme tsunami.

L’agenzia ha aggiunto che il terremoto di lunedì, avvenuto intorno alle 6:30, ha registrato una magnitudo stimata di 5,9 e si è verificato a una profondità stimata di 10 chilometri, scuotendo le città gravemente danneggiate di Wajima e Suzu vicino alla punta settentrionale della penisola di Noto. .

Secondo la Tokyo Electric Power Company, non sono state osservate anomalie nella centrale nucleare di Kashiwazaki-Kariwa situata nella città di Kashiwazaki e nel villaggio di Kariwa nella prefettura di Niigata, che ha osservato una magnitudo sismica di 4,0.

La Compagnia ferroviaria del Giappone orientale ha dichiarato che i suoi servizi di treni ad alta velocità Joetsu e Hokuriku Shinkansen sono stati temporaneamente interrotti a causa di un’interruzione di corrente.

Il terremoto ha attivato speciali allarmi tempestivi sugli smartphone anche nella regione di Kanto, e forti scosse sono state avvertite ampiamente, anche nelle prefetture di Niigata, Fukushima e Toyama.

La zona di Noto fu gravemente danneggiata Terremoto enorme Questo ha colpito il giorno di Capodanno quest’anno.

Si dice che il terremoto di Capodanno abbia provocato un massiccio esodo di giovani, lasciando la regione in difficoltà nella ricostruzione. Uno studio recente ha rilevato che i danni del terremoto hanno portato alla chiusura di oltre 100 attività commerciali in quattro comuni della prefettura di Ishikawa.

READ  Singapore Airlines: un passeggero è morto dopo una grave turbolenza su un volo Londra-Singapore

Aggiunte informazioni da Gigi.


maggiori informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto