Valentino conferma l'ingresso di Alessandro Michele in qualità di Direttore Creativo

Milano- Valentino ha confermato l'arrivo di Alessandro Michele come direttore creativo della maison romana d'alta moda. Succede a Pierpaolo Piccioli, che venerdì ha lasciato il marchio dopo 25 anni. Michele ha lasciato la sua posizione di direttore creativo di Gucci nel novembre 2022.

Venerdì WWD è stata la prima a dare notizia dell'uscita di Piccioli dalla casa di moda romana sulla base di informazioni provenienti da fonti di mercato, che credevano anche che Michele stesse negoziando il contratto per diventare il suo successore.

Michel inizierà martedì, secondo un comunicato interno. La sua prima collezione sarà per la primavera del 2025.

Michelle è entrata a far parte di Gucci Design Studio nel 2002 dopo un periodo come Senior Accessories Designer presso Fendi. È stato nominato 'assistente' dell'allora direttore creativo Frida Giannini nel 2011, e nel 2014 ha assunto ulteriore responsabilità come direttore creativo di Richard Ginori, il marchio di ceramiche acquisito da Gucci nel 2013. Michele è stato ufficialmente nominato al massimo ruolo creativo di Gucci a gennaio. 2015, dopo Due giorni dopo ha fatto il suo primo saluto al termine della sfilata uomo autunno 2015 del marchio, promossa dall'allora presidente e amministratore delegato Marco Bizzarri.

Con questa offerta base l'ha reinventata Gucci Con un'estetica completamente nuova, esotica e androgina.

L'ultima collezione nera autunno 2024 di Piccioli presentata durante la settimana della moda di Parigi ha segnato il suo successo per il marchio. Valentino ha detto lunedì che smetterà di partecipare alle settimane dell'abbigliamento maschile e della couture a giugno, e sfilerà generalmente a Parigi.

Piccioli è stato nominato direttore creativo unico di Valentino nel luglio 2016, in seguito alla partenza di Chiuri per unirsi a Valentino. Dior.

READ  Jennifer Lopez gareggia per il miglior selfie d'Italia senza Ben Affleck

Chiuri e Piccioli hanno lavorato insieme per la prima volta da Fendi per 10 anni. Nel 1999, Valentino Garavani ha scelto i designer per rafforzare la categoria accessori del suo marchio, cosa che hanno fatto, rinnovando questa sezione. Sono stati promossi a direttori creativi degli accessori presso Valentino quando Alessandra Facchinetti è stata nominata con lo stesso titolo di moda dopo il ritiro di Garavani nel 2007. Nel 2008, sono succeduti a Facchinetti come direttori creativi del marchio.

Nel luglio dello scorso anno Kering rivelò di aver acquistato una quota del 30% in Valentino Per 1,7 miliardi di euro in contanti nell'ambito di una più ampia partnership strategica con il fondo di investimento del Qatar Mayhola, che controlla il marchio di alta moda.

Kering ha la possibilità di acquistare il 100% del capitale di Valentino entro il 2028, mentre Mayhoola potrebbe diventare azionista di Kering. Si prevede che i nuovi partner del lusso esploreranno congiuntamente ulteriori opportunità in linea con le rispettive strategie, compresi potenziali investimenti al di fuori della moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto