Febbraio 3, 2023

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Warriors Notes: La potente doppia vittoria di Steve Curry sui Blazers

Warriors Notes: La potente doppia vittoria di Steve Curry sui Blazers

I Warriors hanno perso quattro delle ultime cinque partite nell’All-Star Break. D’altra parte, i Portland Trail Blazers hanno vinto quattro volte di seguito. Giovedì sera, Golden State è tornato da una pausa di una settimana e si è ritrovato ancora una volta nella colonna dei vincitori con una vittoria per 132-95 al MODA Center.

La vittoria di giovedì sera ha completato la vittoria della stagione dei Warriors sui Blazers.

Entrambe le squadre hanno preso fuoco in anticipo e i Warriors sono caduti 32-31 alla fine del primo quarto dopo aver perso fino a 10 all’inizio. Nel secondo quarto, l’offensiva dei Warriors ha raggiunto un altro livello con un calo di 39 punti quando i Blazers si sono calmati e hanno segnato 25. I Warriors non si sono calmati quando hanno battuto Portland 30-16 nel terzo e 32-22 in il quarto.

Come musica per le orecchie di Steve Kerr, i Warriors hanno ottenuto 36 assist in 12 turni.

Klay Thompson ha segnato 13 punti nel primo quarto e ha chiuso con 18 punti. Anche Steve Curry ha segnato 18 punti, ma il suo ruolo di distributore si è distinto davvero. La star superstar ha fornito 14 assist nella stagione.

Gary Payton è partito secondo nell’ala potente, segnando 10 punti e realizzando ciascuno dei suoi tre lanci. Questa è stata una vittoria collettiva con otto giocatori che hanno segnato doppi gol.

I blazer hanno sostituito CJ McCollum per i New Orleans Pelicans e sembrano avere una nuova stella che si sta formando nel backcountry. Anfernee Simons, 22 anni, ha segnato il punteggio più alto nel gioco di 24 punti e ha segnato almeno 20 punti 15 volte nel 2022.

READ  L'interruzione dei Warriors mostra la perdita di Timberwolves, afferma l'allenatore Steve Kerr

Ecco tre punti dalla vittoria dominante dei Warriors che ha migliorato il loro record a 43-17.

Una storia di due stelle

Carrie Wael ha portato il punteggio in una doppia doppia prestazione nella sua prima partita. Non ha giocato affatto nel quarto quarto e ha comunque realizzato 18 punti e 14 assist, a due punti dal suo record in carriera. I suoi 10 passaggi nel primo tempo sono stati uno dei suoi massimi in carriera e gli hanno dato una doppietta nel primo tempo per la prima volta da dicembre 2017.

Tuttavia, Andrew Wiggins non ha avuto la stessa fortuna.

Dopo la sua prima trasferta all’All-Star Game, Wiggins è andato a reti inviolate nel primo tempo. È andato 0 su 5 dal campo, tutti da dietro la serie di 3 punti.

Nel terzo quarto, ha poi segnato 10 punti ed è andato 2 contro 3 dal profondo. Inoltre non ha visto nessun momento nel quarto trimestre.

posto della mafia

Nel solo primo inning, la panchina dei Warriors ha superato in numero i Blazers 30-11. Golden State è finito in panchina, segnando 66 punti, contro i 38 di Portland.

Jonathan Kominga ha aperto la strada di 17 minuti in 27 minuti. Ha avuto anche otto rimbalzi ed è stato un più 24. Jordan Bull ha segnato 15 punti, fatto sei assist ed è stato il più alto della partita più 33. Otto Porter Jr. è stato il terzo giocatore dalla panchina in doppia cifra, segnando 10 punti con sette rimbalzi.

Ogni guerriero ha giocato e ogni giocatore in panchina aveva un segno positivo positivo.

La nuova dimensione di Kuminga

L’apprendista emergente dei guerrieri continua ad aggiungere nuove abilità alla sua cintura degli attrezzi. A Portland, è stata la capacità di arrivare sulla linea di tiro libero. Cominga ha segnato il livello più alto della stagione segnando 10 tiri liberi nel primo tempo e realizzandone otto. Ha finito per fare 10 su 12.

READ  Lo staff tecnico dei Lakers ha spinto a trattare con Russell Westbrook entro la scadenza, secondo il rapporto

Le sue dieci vittorie sono state le migliori in carriera, sei delle quali erano i suoi massimi precedenti.

Cominga ha segnato solo il 62,5% della linea di porta nella J-League l’anno scorso quando ha saltato il college, ed è arrivato la notte per realizzare il 65,5% dei suoi tiri liberi NBA. Giovedì sera, ha fatto l’83,3% dei suoi tentativi.

Se Kuminga riesce a saltare fuori dalla linea, renderà la sua ascesa molto più veloce.