4 alpinisti uccisi sull’Everest e uno disperso

Uno scalatore britannico e la sua guida, un banchiere keniano e uno scalatore nepalese sono morti, e un’altra guida è rimasta scomparsa venerdì dopo diversi incidenti questa settimana, tra cui una valanga sul Monte Everest, la montagna più alta del mondo.

Daniel Paul Patterson, La sua guida, Bastanji Sherpa (23 anni), è scomparsa. Quando martedì si è verificata una valanga Mentre la coppia scendeva dalla montagna, 8K Expeditions, la società che ha organizzato la spedizione, ha pubblicato un post su Instagram. Il duo che raggiunse la vetta prima della loro morte lo fu Parte di un team di 15 membri Sulla stessa salita con una compagnia di arrampicata con sede a Kathmandu, Nepal.

“Testimoni oculari hanno riferito che l’incidente è avvenuto tra Summit Ridge e South Summit e che alcuni alpinisti sono stati spazzati via sulla parete Kangchung”, ha detto la compagnia di avventura. libri. “Ricordiamo e onoriamo le loro anime eterne e offriamo le nostre più sentite condoglianze alle loro famiglie in lutto”.

Le orche continuano a speronare le barche: Gli scienziati ora potrebbero sapere perché, afferma il rapporto.

Manca ancora la guida dello scalatore keniano

In un incidente separato, il keniano Joshua Cheruiyot Kirui, 40 anni, e la sua guida, Nawang Sherpa, 44 anni, sono scomparsi mercoledì mattina sull’alta montagna TK.

Ha aggiunto: “La squadra ha trovato lo scalatore keniano morto tra la vetta e Hillary Step, ma la sua guida è ancora scomparsa”. Notizie della CBS Lo ha detto all’AFP Khem Lal Gautam, un funzionario del governo nepalese.

Un altro alpinista nepalese, Binod Babu Bastakuti, 37 anni, è morto mercoledì ad un’altitudine di 26.902 piedi, ha riferito l’outlet, citando una dichiarazione del Ministero del turismo nepalese.

READ  Blinken ha detto che Biden punirà la Cina se fornirà aiuti militari alla Russia

Ex procuratore di Baltimora agli arresti domiciliari: L’ex procuratore Marilyn Mosby è stato condannato per aver tentato di utilizzare i soldi del Covid per acquistare un condominio in Florida

Amici e funzionari governativi esprimono le loro condoglianze agli alpinisti morti

La società di avventure ha scritto nel suo post che Sherpa era un alpinista appassionato con “ascensioni impressionanti al suo attivo”, tra cui due scalate sul Monte Everest, nonché sulla seconda montagna più alta della Terra, il K2, e sul Monte Amadablam, un’altra montagna in Nepal. “Il suo spirito caloroso, la sua gentilezza e la sua eccezionale esperienza lo rendono una delle principali guide di 8K Expeditions.”

Scalatore esperto, è noto per il suo “fisico forte, positività di classe e feroce determinazione”. Patterson ha già “scalato” con successo Island Peak e Amadablam e ha affrontato l’Everest con “intensa preparazione e determinazione”.

Il ministro degli Esteri keniano Korir Singwe ha espresso le sue condoglianze a X a Kirui che ha descritto come suo amico.

“Sono davvero toccato da questa notizia”, ​​ha detto Singwe ha scritto sui social. “Ho seguito le sue imprese fino a questa sfortunata fine. È un’anima coraggiosa e audace e rappresenta la volontà indomabile di tanti keniani. Ci mancherà”.

Secondo un post X del collega alpinista James Mohia, Kirui ha perso il contatto radio la mattina presto del 22 maggio mentre scalava. Il suo corpo è stato scoperto a 48 metri dalla vetta.

“Mi sono trovato in lacrime questa mattina dopo aver controllato come stava mio fratello @cheruiyot_ak “Si è riposato sulla montagna”, ha scritto giovedì, “È un giorno triste. Il nostro fratello ora è tutt’uno con la montagna. Sarà un momento difficile, fratello”.

READ  Austin nomina capo dello staff del Pentagono, uno dei principali consiglieri del Dipartimento di Stato

Prima della morte di Kirui, lo scalatore keniano ha postato aggiornamenti sulla scalata anche sui social media.

In un post su Instagram del 17 maggio, Kirui ha scritto“Il mio piano… Cercare di fare a meno dell’ossigeno comporta preparativi e rischi. Il mio corpo è fisicamente pronto.”

Natalie Nessa Alund è una corrispondente senior di USA TODAY. Puoi contattarla a nalund@usatoday.com e seguirla su X@natealund.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto