Carlos Alcaraz continua a divertire agli Open di Francia

L’emozione del gioco di Carlos Alcaraz risiede nella sua infanzia: gioca come un bambino viziato e si diverte vedendo quanto è preciso l’angolo con cui può avvicinarsi alla palla e farla comunque passare sopra la rete. Per lo stesso motivo, giocarci dovrebbe sembrare una tortura o un’ingiustizia cosmica. Ogni tiro sembra un’esperienza, ma il più delle volte la palla cade piatta.

Sebastian Korda è stata l’ultima vittima mentre il viaggio di Alcaraz è continuato fino al quarto round di venerdì agli Open di Francia a Parigi. La testa di serie numero 3 ha sconfitto Korda 6-4, 7-6 (7-5), 6-3, in una partita divertente ed enigmatica caratterizzata da ottimi tiri da entrambe le estremità, che ti facevano venir voglia di alzarti in piedi. Alcaraz alzava il pugno e fissava la sua squadra in tribuna dopo ogni partita.

Ha concluso con 38 vincitori contro i 20 di Korda, 17 dei quali provenivano dal lato più appiccicoso del diritto.

Entrando nel torneo, Alcaraz ha detto che l’infortunio all’avambraccio destro che ha rovinato la sua stagione sulla terra battuta prima degli Open di Francia era in buona forma. Ma ci stava ancora pensando e non era ancora riuscito a colpire un diritto senza fermarsi – fino a venerdì, quando il gioco aggressivo di Korda era esattamente il giusto tipo di distrazione.

“Penso che oggi sia stata una partita più difficile per me”, ha detto Alcaraz. “Ad un certo punto dimentico tutto e colpisco normalmente il dritto, diciamo.”

Con questa vittoria, Alcaraz affronterà Ben Shelton, 15° testa di serie della Florida, o il canadese Felix Auger-Aliassime, testa di serie 21°, la cui partita del terzo turno è stata temporaneamente interrotta a causa della pioggia che venerdì ha causato ulteriore caos nel programma. Si riprenderà sabato con Auger-Aliassime che servono il primo set 5-4.

READ  40 La migliore colla bicomponente per plastica del 2022 - Non acquistare una colla bicomponente per plastica finché non leggi QUESTO!

Il 21enne due volte campione del Grande Slam non ha avuto di questi problemi, giocando tutte le sue partite sotto il tetto del Court Philippe Chatrier, uno dei due campi con copertura retrattile del Roland Garros. Anche lui ha perso solo un set – contro Jesper de Jong nella partita del secondo turno – ed è uno dei pochi contendenti ancora in vita in quello che è considerato il tabellone maschile più aperto degli ultimi 20 anni.

È presto, ma è caduto solo uno dei semi migliori degli uomini. Andrey Rublev, sesta testa di serie, ha perso contro Matteo Arnaldi 7-6 (8-6), 6-2, 6-4 venerdì in una partita caotica che gli ha lasciato 37 errori non forzati, quattro doppi falli e ciò che deve essere stato doloroso. Ginocchio dopo avergli sbattuto ripetutamente contro la racchetta per la frustrazione.

Rublev è stato uno dei giocatori più importanti di Parigi, dopo aver vinto l’Open di Madrid sulla terra battuta all’inizio di maggio. Arnaldi affronterà invece Stefanos Tsitsipas, nona testa di serie, che venerdì ha battuto Zhang Zhichen 6-3, 6-3, 6-1.

“Quando si tratta di battaglia, combatterà e non si arrenderà”, ha detto Tsitsipas di Arnaldi, 35° classificato. “…Ci sono alcuni profili di giocatori che puoi vedere, ce ne sono di più e altri meno, per esempio. Sono un po’ più passivi. È davvero entrato nel gioco, ed è qualcosa che devo assolutamente capire” prendi con attenzione, costruisci e trova il modo di aggirarlo.” È quasi come un fiume che devi trovare il modo di superare, reindirizzare e scoprire.

READ  Antonio Brown ha scattato foto di Tom Brady, Bruce Aryan e Boxy nel suo ultimo post sui social media

Il sorteggio per la competizione femminile ha visto ulteriori turbolenze, poiché l’americana Peyton Stearns, senza testa di serie, ha sconfitto Daria Kasatkina, testa di serie 10a, giovedì, mentre anche Jelena Ostapenko, testa di serie nona, e Danielle Collins, testa di serie 11a, sono state eliminate.

Ma la testa di serie Iga Swiatek ha impiegato solo un’ora e 33 minuti per battere Marie Bouzkova 6-4, 6-2, e anche la quinta testa di serie Marketa Vondrousova, campionessa di Wimbledon, si è qualificata per il secondo turno. La terza testa di serie La vittoria al terzo turno di Coco Gauff sulla trentesima testa di serie Dayana Yastremska ha portato più drammaticità per la campionessa degli US Open.

Gauff ha vinto 6-2, 6-4, dopo aver recuperato dopo aver sprecato un vantaggio di 5-2 nel secondo set.

“Stavo solo cercando di ricordare a me stesso che ero in una posizione migliore”, ha detto Gauff in seguito. “Sono quello che ha guidato con un set e un doppio break, quindi stavo solo ricordandomelo. A volte, quando accadono quei momenti e vuoi solo finire la partita molto velocemente, puoi lasciare che le cose triplichino. . ..cerco solo di ricordare a me stesso dove si trova la partita.”

La ventenne ha raggiunto la finale degli Open di Francia nel 2022 e deve ancora perdere un set quest’anno a Parigi, lasciandole tutto il tempo per aggiornarsi sugli eventi culturali, incluso un tributo al debuttante dei Los Angeles Sparks Cameron Brink. .

Mercoledì, prima della partita principale degli Sparks contro Kaitlyn Clark e Indiana Fever, Brink ha indossato un completo ispirato al tennis e ha scherzato: “Voglio essere come Coco.” (Entrambi sono firmati da New Balance.)

READ  Herta lancia una palla rovente per strappare il palo della GB di Detroit

“Non ho ancora avuto la possibilità di incontrare Cameron, ma ovviamente l’ho osservata molto quando era a Stanford, e ora vederla nella WNBA è fantastico, e voglio assolutamente provare a seguire la partita”, Goff disse. “Ci sono alcuni giocatori che mi piacerebbe vedere. Non me l’aspettavo, ed è stato molto carino da parte sua. Penso che sia stata in forma meglio di chiunque altro. Sì, spero che un giorno sia possibile: New Balance è il mio Spero che le regalino una scarpa di tendenza. Un giorno, potrò brillare anche nei miei eventi stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto