Cosa rivela uno studio sulle turbolenze dei voli di Singapore Airlines

Il violento trambusto ha provocato diversi feriti tra i passeggeri e l’equipaggio.

Nuova Delhi:

La settimana scorsa, il volo SQ321 della Singapore Airlines, in rotta da Londra a Singapore, è stato drammaticamente colpito da una forte turbolenza mentre volava a 37.000 piedi sopra il Myanmar. I risultati preliminari rilasciati dal Transport Safety Investigation Bureau (TSIB) di Singapore forniscono un resoconto dettagliato dell’incidente che rivela la natura violenta della turbolenza e delle sue conseguenze.

Il 21 maggio, il Boeing 777-300ER SQ321, che trasportava 211 passeggeri e 18 membri dell’equipaggio, ha incontrato una turbolenza inaspettata e grave. L’improvvisa turbolenza ha provocato la morte di un passeggero, il sospetto infarto di un passeggero e numerosi feriti tra i passeggeri. L’aereo ha effettuato un atterraggio di emergenza a Bangkok, la capitale della Thailandia.

“L’aereo ha subito un rapido cambiamento di G (forza gravitazionale), che potrebbe aver portato l’aereo a prendere il volo senza cintura”, ha detto in una nota il Ministero dei Trasporti di Singapore, citando un rapporto del Transport Safety Investigation Bureau di Singapore. .

Secondo i rilevamenti del TSIB, il volo SQ321 è decollato da Londra il 20 maggio e ha mantenuto una traiettoria di volo normale fino all’incidente della turbolenza.

Dall’indagine è emerso che la forza gravitazionale (forza G) ha oscillato tra +0,44G e +1,57G in 19 secondi, causando le prime vibrazioni. L’aereo ha raggiunto un’altitudine non comandata di 37.362 piedi, probabilmente a causa del potenziamento. L’autopilota ha tentato di correggere questo problema abbassando l’aereo e i piloti hanno aumentato la velocità senza comando estendendo gli aerofreni.

“L’accelerazione verticale è cambiata da 1,5 G negativi a 1,5 G positivi entro 4 secondi, provocando la caduta degli occupanti in volo. I rapidi cambiamenti di G in 4,6 secondi hanno comportato un calo di altezza di 178 piedi (54 m), da 37.362 piedi a 37.184 piedi. Questa sequenza di eventi indica che l’equipaggio potrebbe causare lesioni ai passeggeri”, afferma il rapporto.

READ  Aggiornamenti in tempo reale di SpaceX e tracker video

Come ha risposto l’equipaggio?

Durante la turbolenza, i piloti hanno disattivato il pilota automatico e stabilizzato manualmente l’aereo per 21 secondi.

Hanno riattivato il pilota automatico alle 07:50:05 UTC e l’aereo è tornato a un’altitudine di 37.000 piedi entro le 07:50:23 UTC.

Dopo aver valutato le ferite e la gravità della situazione, i piloti hanno dirottato l’aereo all’aeroporto Suvarnabhumi di Bangkok.

Si sono coordinati con il controllo del traffico aereo per garantire che i servizi medici fossero pronti all’atterraggio.

L’aereo ha iniziato una discesa controllata alle 08:06 UTC ed è atterrato in sicurezza alle 08:45 UTC senza incontrare forti turbolenze.

Il violento trambusto ha provocato diversi feriti tra i passeggeri e l’equipaggio. Le forze G e gli improvvisi cambiamenti di altitudine scagliano le persone non protette contro la struttura della cabina, provocando forti shock. Sfortunatamente, un passeggero ha avuto un sospetto infarto e non è stato possibile rianimarlo.

Il TSIB, insieme al National Transportation Safety Board (NTSB), alla Federal Aviation Administration (FAA) e alla Boeing, stanno continuando a indagare sull’incidente. I dati del Flight Data Recorder (FDR) e del Cockpit Voice Recorder (CVR) sono stati analizzati per compilare una cronologia dettagliata dell’evento.

“Siamo impegnati a sostenere i nostri passeggeri, l’equipaggio, le loro famiglie e i loro cari che erano a bordo del volo SQ321 quel giorno”, ha dichiarato mercoledì Singapore Airlines in una nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto