È morto Kapuso, il cane dietro il meme “Doge”.

Kapuso, il cane con il personaggio “The Dog”, è morto all’età di 18 anni, secondo il suo proprietario. Il giapponese Shiba Inu soffriva di leucemia e malattie del fegato.

“A tutti coloro che hanno amato Kapuso, la mattina del 24 maggio, Kapuso ha attraversato il Ponte dell’Arcobaleno. Grazie mille a tutti per il vostro supporto nel corso degli anni”, ha detto anche Atsuko Sato, la sua proprietaria, in un post su Instagram. Come in a Post sul blog.

“Se n’è andata pacificamente senza soffrire, come se stesse dormendo mentre sentiva il calore della mia mano che la accarezzava. Grazie mille per aver amato Kapuso in tutti questi anni, sono sicuro che Kapuso fosse il cane più felice del mondo cane più felice del mondo. Il proprietario più felice del mondo, vorrei esprimere il mio profondo apprezzamento a tutti coloro che ci hanno inviato così tanto amore.

Credito immagine: Instagram.

Sato, un’insegnante in Giappone, ha adottato Kapuso nel 2008 quando è stata mandata in un rifugio per animali dopo la chiusura del suo allevamento di cuccioli. Kapuso è diventata una sensazione su Internet dopo che una sua foto del 2010 pubblicata sul blog personale di Sato che mostrava Kapuso sorridente è stata definita online come “Doge”, un errore di ortografia intenzionale della parola “cane”. Il meme stesso include un testo non comico che rappresenta un monologo interno scritto intenzionalmente in un inglese stentato.

Doge avrebbe continuato a ispirare una criptovaluta chiamata Dogecoin di cui Elon Musk ha ripetutamente twittato, spesso corrispondente a un breve aumento di valore e a un token non fungibile (NFT) venduto per 4 milioni di dollari.

READ  Una donna dello Utah descrive "l'orrore" nel vedere il suo figliastro detenuto e picchiato dopo un tentativo di colpo di stato nella RDC

Credito immagine: Atsuko Sato.
Credito immagine: Atsuko Sato.

Nel dicembre 2022, Sato ha rivelato che Kapuso era gravemente malata di cancro e malattia epatica acuta, affermando che era in “condizioni molto gravi” dopo che le era stata diagnosticata la leucemia linfocitica cronica e l’epatite colestatica acuta, caratterizzata da infiammazione del fegato.

Wesley è il redattore delle notizie del Regno Unito di IGN. Puoi trovarlo su Twitter all’indirizzo @wyp100. Puoi contattare Wesley a wesley_yinpoole@ign.com o in via confidenziale a wyp100@proton.me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto