La trasparenza non è necessaria per rispettare la regola Rooney

La continua ricerca da parte dei Patriots di un nuovo direttore generale (o titolo simile) ha sollevato molte domande. Hanno rispettato la regola di Rooney dall’inizio di questa settimana? Ancora più importante, i team devono essere trasparenti nei loro sforzi di conformità?

Secondo un portavoce della Lega, in generale, “[c]I Lubs sono tenuti a informare la Lega dei nomi delle persone che intervistano ma non sono tenuti a annunciarli. C’erano alcuni candidati che non volevano che i loro nomi fossero pubblicati”.

Ancora una volta, questo è generale e non specifico per i Patriots.

Dogg Kidd Chi Boston Herald Martedì è stato riferito che i Patriots sono già tenuti a rispettare la posizione. Si erano conformati in precedenza prima della bozza perché, come ha detto a Cade un portavoce della lega, “non c’era una sola persona nella posizione del personale primario, e… non c’erano modifiche al titolo di nessuno”.

Secondo quanto riferito, diversi candidati hanno rifiutato di intervistare i Patriots, forse a causa della percezione che Elliot Wolf fosse destinato a ottenere il lavoro.

Due candidati esterni hanno accettato di intervistare: l’ex direttore delle negoziazioni dei giocatori dei Panthers e manager del tetto salariale Samir Soliman, e il direttore dello scouting degli Eagles Brandon Hunt.

Sebbene una richiesta di riservatezza e segretezza possa essere un motivo per mantenere riservati nomi specifici su richiesta, è opportuno annunciare pubblicamente tutti i candidati che non hanno richiesto l’anonimato. (Si può anche dire che se qualcuno vuole un lavoro di questa portata, la segretezza non è un’opzione.)

Pertanto, i Patriots, e non una squadra qualsiasi, devono dire al pubblico qualcosa sugli sforzi per conformarsi alla regola di Rooney. Le squadre sono tenute solo a informare la Lega.

READ  Segui in diretta le partite per il titolo della Conference di basket femminile: USC vs. Stanford e altro ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto