Giugno 27, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Le azioni di China Evergrande sono crollate sull’orlo del default

sett. Poche settimane dopo che le persone hanno protestato contro il pagamento di default presso la sua sede di Shenzhen il 30, 2021, China Evergrande Group ha iniziato a rimborsare una piccola parte del denaro dovuto agli acquirenti dei suoi prodotti di investimento.

Gilles Sabri | Bloomberg | Getty Images

Dopo aver prolungato il periodo, China Evergrande Group è ancora una volta sull’orlo del default, con i suoi commenti pessimisti che vedono le sue azioni così basse che il coinvolgimento diretto del governo fa sperare in una ristrutturazione del debito gestita.

Dopo aver pagato tre coupon di 11 ore negli ultimi due mesi, lunedì Evergrande sta di nuovo affrontando la fine del suo periodo di offerta di 30 giorni, con un totale di $ 82,5 milioni in arretrato.

Ma un rapporto di venerdì ha spinto i funzionari a convocare il suo presidente, che ha affermato che 260 milioni di dollari erano dovuti dai creditori e non poteva garantire il finanziamento per il rimborso della cedola, e lunedì ha cancellato un quinto del suo valore delle azioni.

Evergrande, un tempo lo sviluppatore più venduto in Cina, sta lottando con oltre 300 miliardi di dollari di passività, che potrebbero estendersi al settore immobiliare e oltre.

In seguito al rapporto di venerdì, uno dei funzionari della provincia natale del Guangdong ha dichiarato di aver inviato una squadra su richiesta di Evergrande per supervisionare la gestione del rischio, rafforzare il controllo interno e mantenere le operazioni: la prima azione diretta dello stato per intervenire direttamente per gestire qualsiasi caduta.

La banca centrale, la banca e il regolatore assicurativo e il regolatore obbligazionario hanno emesso i rapporti.

READ  Crisi Russia-Ucraina: la Germania sospende il gasdotto chiave con la Russia

Gli investigatori hanno affermato che lo sforzo concertato delle autorità ha segnalato che Evergrande potrebbe aver avviato un processo di ristrutturazione delle attività del debito già gestito.

Morgan Stanley ha affermato che ciò include il coordinamento tra le autorità per mantenere il funzionamento dei progetti immobiliari e la negoziazione con i debitori costieri per garantire finanziamenti per il completamento del progetto.

La U.S. Investment Bank ha dichiarato in una dichiarazione che una volta confermate le operazioni, i regolatori faciliteranno una discussione sulla ristrutturazione del debito con i mutuatari esteri.

Le azioni di Evergrande sono scese del 20% al minimo storico di HK $ 1,82 lunedì, in mezzo a una raffica di rapporti.

La sua obbligazione del novembre 2022, una delle due che sono andate in default lunedì, è stata scambiata a una crisi di 18,560 centesimi di dollaro USA contro il dollaro a 20,083 centesimi venerdì.

Compressione fluida

Evergrande ha lottato per raccogliere capitali cedendo beni e il governo ha chiesto al presidente Hui Ka-yan di ripagare il debito della società con la sua ricchezza.

La società è uno dei pochi sviluppatori a non disporre del flusso di cassa a causa delle restrizioni normative sui prestiti, sul rimborso del debito estero, sul declassamento del rating creditizio e sulla vendita di azioni e titoli da parte degli sviluppatori.

Per prevenire le turbolenze, da ottobre le autorità di regolamentazione hanno esortato le banche a ridurre i prestiti per le normali esigenze di finanziamento degli sviluppatori e a consentire a più società immobiliari di vendere titoli nazionali.

Per liberare fondi, il primo ministro Lee Hsien Loong ha dichiarato venerdì che la Bank of China ridurrà “correttamente” il rapporto tra domanda e riserva.

Tuttavia, la banca di investimento giapponese Nomura ha dichiarato domenica in una dichiarazione che il governo dovrebbe aumentare significativamente le misure di allentamento delle politiche in primavera per prevenire un brusco calo nel settore immobiliare con l’intensificarsi della pressione sui rimborsi.

I rimborsi di obbligazioni di un quarto di dollaro sono quasi raddoppiati a $ 19,8 miliardi nel primo trimestre e $ 18,5 miliardi nel secondo trimestre.

Tuttavia, è improbabile che misure di allentamento come la capacità di vendere titoli nazionali aiutino il rifinanziamento di Evergrande perché CGS-CIMB Securities ha dichiarato lunedì che non ci sarebbe stato bisogno dei suoi riferimenti.

L’agenzia di brokeraggio ha affermato che l’impossibilità di vendere i piani Evergrande – con vendite quasi pari a zero a novembre – ha reso i pagamenti dei prestiti a breve termine “molto improbabili”.

Malattia infettiva

Lunedì, il piccolo sviluppatore Sunshine 100 China Holdings Ltd ha dichiarato di non aver pagato l’obbligazione da 170 milioni di dollari in scadenza il 5 dicembre, “a causa di problemi di liquidità derivanti dagli effetti negativi di una serie di fattori, tra cui il grande contesto economico e il reale settore immobiliare».

Il reato attiverebbe regole trasversali in determinati documenti di credito, ha affermato.

La scorsa settimana, Kaisa Group Holdings Ltd – il più grande debitore estero della Cina dopo Evergrand – ha rifiutato l’offerta di scambiare il 6,5% dei titoli offshore in circolazione il 7 dicembre, lasciandola in default.

Lo sviluppatore ha avviato colloqui con alcune obbligazioni per estendere la scadenza del rimborso del prestito di 400 milioni di dollari, hanno riferito fonti a Reuters.

China Aoyuan Property Group Ltd, un piccolo concorrente, ha dichiarato la scorsa settimana che i finanziatori chiedevano rimborsi per 651,2 milioni di dollari a causa dei tagli al rating del credito e non potevano pagare a causa della mancanza di liquidità.

Il leader di Aoyuan Guo Zi Wen ha detto venerdì a una riunione interna che i dirigenti avevano bisogno di una “mentalità da tempo di guerra” per garantire la consegna operativa e dei progetti e per finanziare i rimborsi, ha detto a Reuters qualcuno che conosceva direttamente la questione.

Compiti come questo sarebbero una priorità per lo sviluppatore, che lascerebbe le trattative per rimborsare il vincolo agli studi professionali di Hong Kong, che si sono rifiutati di identificare la questione come privata.

Aoyuan non ha risposto a una richiesta di commento.

Il prezzo delle azioni degli sviluppatori è sceso di quasi l’8% lunedì. Kaisa ha perso il 3,8%, Sunshine 100 è sceso del 14%.