Dicembre 5, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Manifestazioni Usa a sostegno dell’Ucraina: “Ora il mondo intero ha bisogno di unirsi”

Manifestazioni Usa a sostegno dell'Ucraina: "Ora il mondo intero ha bisogno di unirsi"

Lydygina piangeva, guardava le notizie e cercava di contattare i suoi cari rimasti in Ucraina. Ha detto che era in netto contrasto con quello che si vede a New York. Ha detto alla Galileus Web che sabato ha visto persone sedute a mangiare nei ristoranti che “non pensavano che la guerra potesse raggiungere le loro case”.

Ma ha detto che la pace è fragile.

“Penso che il mondo intero ora debba riunirsi”, ha detto Lydigina, aggiungendo: “Ora è il momento di dire di no e fermare una persona che teme il mondo intero”.

Dall’inizio dell’offensiva russa all’alba di giovedì, Centinaia di migliaia di ucraini sono fuggiti dalle loro casedipendente per i numeri delle Nazioni Unite. Ma L’Ucraina è rimasta ribelleIl presidente Volodymyr Zelensky ha esortato i cittadini ad aiutare a difendere il loro paese. All’inizio di domenica, la capitale Kiev è rimasta sotto il controllo ucraino, mentre i combattimenti sono scoppiati nelle strade di Kharkiv, la seconda città più grande del paese.

“Ogni ucraino dovrebbe tenere a mente una cosa: se puoi fermare e distruggere gli occupanti, fallo”, ha detto Zelensky in un videomessaggio sabato. “Chiunque possa tornare in Ucraina, torni a difendere l’Ucraina”.

I manifestanti contro la guerra si sono radunati sabato a Times Square a New York per protestare contro gli attacchi della Russia all'Ucraina.
Una determinazione simile è stata vista tra gli ucraini americani e i loro alleati negli Stati Uniti poiché hanno chiesto più misure per sostenere l’Ucraina e il suo esercito superiore. I paesi occidentali hanno imposto sanzioni radicali alla Russia in risposta all’invasione, Venerdì, Stati Uniti, Regno Unito e Unione Europea hanno imposto sanzioni allo stesso presidente Vladimir Putin.

Ma alcuni sostenitori ucraini pensano che sia necessario fare di più.

Tanya Fedak, 18 anni, ucraina-americana di seconda generazione, ha detto in un discorso a una manifestazione a Chicago, che ha una popolazione considerevole: una grande comunità ucraina.

“Ciò di cui abbiamo bisogno è l’azione”, ha detto Vidak. Ciò di cui abbiamo bisogno è il supporto materiale, non solo i leader mondiali che possono sedersi e guardare la distruzione di massa dalla comodità e dalla sicurezza del loro soggiorno, twittare “pensieri e preghiere per l’Ucraina” e poi cambiare canale.

“Quello che stiamo facendo ora non è abbastanza”, ha detto.

I manifestanti chiedono solidarietà all'Ucraina durante una manifestazione a Chicago domenica 27 febbraio 2022.

‘Prega per l’Ucraina’

Semyon Tsolov ha stimato che centinaia di persone erano a un raduno domenica nel villaggio ucraino di Chicago e ha detto alla CNN di aver visto le bandiere ucraine, insieme a quelle di America, Lituania e Lettonia. Lo stesso Tsolov era bulgaro e americano, ma era lì per sostenere i suoi amici e colleghi ucraini, descrivendo il conflitto in Ucraina come una “guerra ingiusta” e “ingiustificata”.

Dan Ihor Diakzon, presidente della divisione dell’Illinois del Comitato del Congresso Ucraina-USA, ha detto alla folla Presunti attacchi alle infrastrutture civili in Ucraina Aveva lo scopo di demoralizzare gli ucraini e costringerli ad arrendersi.
Per una famiglia ucraino-americana, è un misto di rabbia, paura e rimpianto

“Quello su cui Putin non contava era la determinazione e la volontà del popolo ucraino, non solo di resistere, ma di combattere e combattere duramente”, ha detto.

READ  La Francia, imponendo sanzioni alla Russia, sequestra una nave nella Manica

Era presente anche il governatore dell’Illinois JB Pritzker, che ha detto alla folla che la sua famiglia proveniva originariamente da Kiev, ma che “oggi siamo tutti ucraini”.

“Oggi siamo inclini alla tirannia”, ha detto il governatore. “Oggi sosteniamo la democrazia e oggi siamo uniti per la pace e la libertà per l’Ucraina. Per gli eroi dell’Ucraina, l’Illinois è con voi”.

Sabato, nel centro di Atlanta, decine di persone si sono radunate per una manifestazione “Stand up with Ukraine”. Alcuni indossavano il blu e il giallo, il colore della bandiera ucraina, mentre altri portavano striscioni con la scritta “Pregate per l’Ucraina” e “Ucraini uniti!” Cantano l’inno nazionale ucraino.

Tra loro c’era l’ucraino Anton Kilba. I suoi genitori vivono a Kiev, Kilpa Dillo al WGCL della CNN. Ha saputo che l’invasione era iniziata quando un amico ucraino-canadese lo ha chiamato all’inizio di questa settimana, subito prima di andare a letto, dicendogli di chiamare subito i suoi genitori.

“Era difficile da credere”, ha detto Kelpa a WGCL. “Era una nuova realtà”.

Joshua Hill, un partecipante ad Atlanta, non ha contatti personali con l’Ucraina, ma ha detto alla CNN tramite Twitter di essersi unito perché “l’Ucraina ha bisogno del sostegno del mondo”.

“I nostri leader non stanno facendo abbastanza”, ha detto Hill. “Sono qui per mostrare sostegno per ulteriori azioni da parte del governo degli Stati Uniti, della NATO e di tutti gli alleati dell’Ucraina”.

I manifestanti si sono riuniti sabato ad Atlanta a sostegno dell'Ucraina.

In tutto il paese, Josh Hirsch è andato a una manifestazione sabato a San Francisco, dove ha detto che le persone hanno condiviso storie personali sulla loro famiglia e sui loro amici ucraini. Hanno parlato anche diversi russi americani, ha detto Hirsch, e hanno detto alla folla che erano dalla parte dell’Ucraina. Ha partecipato anche un gruppo di musicisti, che ha cantato una canzone tradizionale ucraina.

READ  La battaglia per Mariupol impedisce il salvataggio dei civili intrappolati nel teatro | Ucraina

“Alcuni ucraini si sono uniti e hanno guidato il canto. È stato davvero forte”, ha detto. “E c’erano delle risate in alcuni momenti, ed è stato bello anche vederlo.”

A Los Angeles, una grande folla si è accalcata per ore sabato pomeriggio mentre le auto suonavano il clacson per segnalare il loro sostegno, secondo Mark Heine, che era lì con sua moglie, Anastasia Ponomarova. Ha detto che la folla era per lo più ucraina, ma che c’erano anche altri europei dell’est, tra cui russi.

Heine ha detto alla CNN che Ponomarova è scappata dal suo appartamento a Donetsk con solo una valigia e la sua valigia.Nel 2014, quando parti della regione del Donbas caddero sotto il controllo dei separatisti sostenuti dalla Russia. Hyene ha detto che Ponomarova sentiva che poche persone si preoccupavano in quel momento. Ma è felice che l’Ucraina sembra ricevere sostegno e apprezzamento per le sue lotte oggi.
Sabato i manifestanti si sono riuniti a sostegno dell'Ucraina a San Francisco.

Volevo solo mostrare il mio sostegno e la mia solidarietà

Sabato a Washington, DC, un’altra folla ha manifestato davanti alla Casa Bianca.

Molti dei partecipanti hanno sventolato bandiere ucraine o se le hanno drappeggiate sulle spalle, cantando “Stop Putin ora”.

La gente ha preso parte a una manifestazione filo-ucraina, sabato, davanti alla Casa Bianca per protestare contro l'invasione russa dell'Ucraina.
Altri segni richiedevano conseguenze più forti, Come espellere la Russia Da Associazione per le telecomunicazioni finanziarie interbancarie mondiali (SWIFT)Un’elevata rete di sicurezza che collega migliaia di istituzioni finanziarie in tutto il mondo. sabato sera, La Casa Bianca e l’Unione Europea hanno annunciato l’espulsione di alcune banche russe selezionate dal sistema SWIFT.

Un manifestante, JB Wheeler, ha detto alla CNN di essere “solo un cittadino interessato” e di non avere legami personali con l’Ucraina. “Niente famiglia o amici, solo contatti umani e il desiderio di sostenere gli ucraini e la loro lotta”, ha detto Wheeler.

READ  Funzionari affermano che il sindaco ucraino rapito è stato liberato in "operazione speciale"

A poche miglia dal raduno fuori dalla Casa Bianca, la studentessa laureata della Georgetown University Eleanor Shiuri Hughes ha lasciato dei fiori sui gradini dell’ambasciata ucraina, dove un cartello diceva “Lunga vita a un’Ucraina libera”.

I fiori sono stati visti sulle scale dell'Ambasciata dell'Ucraina a Washington il 26 febbraio.

Inoltre non ha avuto contatti con l’Ucraina.

“Volevo solo mostrare il mio sostegno e la mia solidarietà al popolo ucraino”, ha detto Hughes.

Questa solidarietà è stata dimostrata in modi diversi dalla protesta: in tutto il paese, gli edifici sono stati illuminati di blu e giallo per indicare il sostegno agli ucraini. Compreso Capitali di stato a New York e Colorado, Insieme al consiglio comunale di Atlanta.

“Sappiamo che la libertà, la democrazia e l’indipendenza sono una luce per il mondo”, ha dichiarato il governatore del Colorado Jared Polis in una dichiarazione.

“Siamo orgogliosi di lanciare i colori della bandiera ucraina attraverso la nostra capitale dello stato mentre continuiamo a sostenere e pregare per il coraggioso popolo ucraino durante questo periodo buio”, ha detto.

‘Il mondo ha bisogno di muoversi’

Manifestazioni simili si sono svolte venerdì in diverse città.

a Nashville, Lo riporta il WTVF della CNN Decine di manifestanti si sono radunati sui gradini del Tennessee State Capitol quella mattina.

“Le sanzioni non bastano”, ha scritto su uno degli striscioni, per WTVF per colpo. Un altro: “Il mondo deve agire ora”.

Alisa Kaiser ha detto alla stazione che la maggior parte dei manifestanti potrebbe aver avuto parenti in Ucraina. “Sono contenti che non fossimo lì, perché siamo al sicuro qui”, ha detto. “Ma tutto ciò che vuoi è stare con loro per sostenerli”.

Ha aggiunto: “Dobbiamo assicurarci che questo non vada oltre di quanto non sia già… È andato troppo oltre”.

Gli studenti dell’Università dell’Indiana Bloomington hanno anche organizzato una manifestazione del venerdì, Per società affiliata WRTV. Una delle partecipanti era Irina Voloshinra, una studentessa internazionale i cui genitori e la sorella sono rimasti in Ucraina. Ha detto alla stazione che non aveva dormito molto perché aveva paura di svegliarsi con le cattive notizie.

“È straziante vedere il mio paese essere invaso”, ha detto Voloshinra a WRTV.