NASA, SpaceX effettua la missione dell'astronauta Crew-8 sulla ISS a causa del maltempo – Spaceflight Now

Il Crew Dragon Endeavour di SpaceX si trova su un razzo Falcon 9 prima del lancio della missione Crew-8 dal Kennedy Space Center della NASA. Immagine: Adam Bernstein/Space Flight Now

Aggiornamento alle 20:00 EDT: la NASA e SpaceX hanno interrotto il lancio a causa dei forti venti lungo il corridoio di salita.

Per la seconda volta quest'anno, SpaceX si prepara a inviare un quartetto di persone sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il suo razzo Falcon 9 e la navicella spaziale Crew Dragon Endeavour si trovano al Kennedy Space Center della NASA. Tuttavia, dovranno aspettare un altro giorno poiché il tempo lungo la carta d'imbarco non ha consentito il lancio nella tarda notte di sabato.

Il lancio della missione Crew-8 è ora previsto dallo storico Launch Complex 39A domenica 3 marzo alle 22:53 EDT (0353 UTC di domenica). Anche il lancio è stato posticipato dal 1° marzo a causa del maltempo nella zona bassa al largo, dove l'equipaggio sarà soccorso in caso di inaspettato fallimento della missione a metà salita.

Il 45° squadrone meteorologico prevedeva per domenica il 75% di bel tempo, con raffiche di vento al livello superiore a fare da guardia, insieme a nuvole nell'area della piattaforma di lancio.

Spaceflight Now avrà una copertura in diretta dal sito stampa del Kennedy Space Center a partire da circa quattro ore prima del decollo.

La missione sarà la prima per tre dei quattro membri dell'equipaggio. Il pilota Michael Barratt aveva già volato con la navicella spaziale Soyuz e lo shuttle Discovery verso la Stazione Spaziale Internazionale nel 2009 e nel 2011, rispettivamente.

“All'inizio l'idea di più veicoli è solo un segnale positivo per il volo spaziale umano”, ha detto Barratt. “Diverse agenzie: agenzia governativa, agenzia privata, diversa agenzia governativa. Il volo spaziale umano è in forte espansione e questa è davvero una buona cosa.

Sebbene SpaceX Dragon abbia sicuramente i suoi vantaggi come veicolo più recente, c'è qualcosa da ammirare nei suoi voli del passato, ha detto Barratt.

“Ci sono molti elementi comuni. La fisica si muove molto bene, ma la funzionalità, la ridondanza, la sicurezza, l'ergonomia e le interfacce umane sono tutte diverse tra i veicoli. E personalmente trovo molto interessante conoscere queste differenze.”

Anche la specialista di missione Janet Epps si è addestrata su tre diversi veicoli. È stato preparato per la prima volta a volare come membro della Spedizione 56/57 nel 2018, ma è stato ritirato da quella missione senza spiegazioni da parte della NASA. Fu quindi commissionato per il primo volo operativo della navicella spaziale Boeing Starliner prima di subire anni di ritardi.

READ  SpaceX lancerà Starlink martedì sera da Cape Canaveral, in Florida

Ha detto che tutti i commenti delle persone nel corso degli anni non sono importanti per lei adesso. Epps ha detto di essere molto entusiasta di poter finalmente viaggiare nello spazio per la prima volta dopo essere stata selezionata come astronauta nel 2009.

“Devo rimanere concentrato su ciò che è importante, e la cosa numero 1 per me è cercare di essere un lavoratore coscienzioso e in formazione, essere consapevole del lavoro che ho davanti e assicurarmi di non concentrarmi su cose che non sono più importanti”, ha detto Epps. Un evento del passato è ormai nel passato e rimarrà lì. Non voglio andare avanti perché abbiamo troppe cose belle da fare in questo momento.

Durante una conferenza stampa pre-lancio, Epps ha detto che il souvenir più importante che porterà con sé nello spazio sarà una foto di sua madre. In un'intervista personale con Spaceflight Now, ha sottolineato l'influenza di sua madre sul suo viaggio.

“Ho scoperto di essere stato selezionato per diventare astronauta e le sue parole per me sono state: 'Sono così felice per te'. Questo è ciò che ho sempre desiderato nella vita e so che farai bene. Poco dopo, lei morì, il che è stato molto intenso”, ha detto Epps. Per me in quel momento.' “Ma essere nel Corpo e venire a Houston per vivere mi ha messo sulla strada di voler rendere orgogliosa mia madre, se questo ha senso.”

Anche il comandante dell'ottavo equipaggio Matthew Dominique effettuerà il suo primo volo nello spazio. Membro della classe di astronauti del 2017, Le Tartarughe, il suo viaggio alla stazione spaziale aiuterà a mantenere la presenza continua di questo gruppo di astronauti. L'astronauta della NASA Raja Chari ha scherzosamente definito il concetto “Turtle Takeover” quando lui e Kayla Barron si sono lanciati come membri della Crew-3 nel 2021.

L'abbiamo quasi perso. “Fortunatamente, c'è stato un piccolo incidente con un booster che ha colpito un ponte, perché la Crew-5 è fantastica, la Crew-5 è un grande gruppo di persone, ma il loro unico svantaggio è la mancanza di tartarughe”, ha scherzato Dominic. “Pertanto, ciò ha portato al lancio di Crew-5, permettendo a Frank [Rubio] Per colmare il divario della continua presenza delle Tartarughe nello spazio tra l'Equipaggio-4 e l'Equipaggio-6.

READ  Potenti telescopi vedono raffiche di vento caldo e freddo che soffiano da una stella di neutroni che fa a pezzi la sua compagna

Dominic è arrivato nella squadra di astronauti dalla Marina degli Stati Uniti, dove ha lavorato come pilota collaudatore. Ha accumulato più di 1.600 ore di volo su 28 aerei.

“Guardi i film e pensi ai limiti dell'atmosfera, ai limiti dell'involucro, ma molti test di volo implicano pianificazione, ingegneria e lavoro con grandi gruppi di persone che li realizzano. E poi, di tanto in tanto, fai un volo di prova al limite della busta “, ha detto Dominic.

L'equipaggio è completato dal cosmonauta Roscosmos Alexander Grebenkin. Si è laureato alla Scuola superiore di aviazione militare di Irkutsk, ha studiato ingegneria e riparazione di radio aeronautiche. Ha anche studiato comunicazioni radio e radiodiffusione presso l'Università tecnica di comunicazione e informatica di Mosca.

Ha iniziato l'addestramento da astronauta nel 2018 e ha ottenuto una posizione di astronauta test nel 2021.

“Direi che chiunque stia facendo qualcosa nella propria vita, dovrebbe cercare di assorbire, al meglio delle proprie capacità, qualunque cosa stia lavorando ed essere il più poliedrico possibile”, ha detto Grebenkin. traduttore. “Tutto quello che ho imparato mi è stato molto utile nella mia carriera di astronauta, direi che sono stato scelto grazie a quello che avevo fatto prima.

L'addestramento per la Crew Dragon è stato difficile, ha detto Grebenkin. Ha detto che il tempo di viaggio tra la Russia e gli Stati Uniti per l’addestramento lo faceva sembrare un processo lungo.

“Abbiamo dovuto viaggiare molto, non solo impari a usare la nuova macchina, ma incontri un nuovo team di allenatori, ti abitui a un nuovo approccio all'allenamento. Quindi, questo è diverso”, ha detto.

Il cosmonauta russo Alexander Grebenkin parla della missione Crew-8 con i membri della stampa poco dopo l'atterraggio al Kennedy Space Center della NASA il 26 febbraio 2024. Foto: Adam Bernstein/Spaceflight Now

Nuovi record per SpaceX

Il lancio della missione Crew-8 segnerà il quinto volo della navicella spaziale Crew Dragon Endeavour. È previsto che diventi il ​​comandante di volo di qualsiasi navicella spaziale Dragon, sia essa una versione con equipaggio o cargo.

“Ci siamo presi un po' di tempo in più per parlare del lavoro che abbiamo svolto per assicurarci di essere pronti a far volare quel veicolo”, ha detto Steve Stich, direttore del Commercial Crew Program della NASA, durante una teleconferenza pre-lancio. “In particolare, abbiamo trattato una serie di argomenti speciali relativi al sistema di stent.”

READ  L'esplosione spaziale più potente mai rivelata uno sviluppo sorprendente: ScienceAlert

SpaceX ha sostituito una serie di valvole per risolvere il problema dell'usura precedentemente riscontrata sui voli precedenti, ha affermato Stitch. Inoltre, Bill Gerstenmaier, vicepresidente per la costruzione e l'affidabilità del volo di SpaceX, ha affermato che avendo avuto l'opportunità di trasportare 49 persone, le numerose missioni cargo precedenti a questa hanno insegnato loro molto.

Una volta lanciato Crew-8, SpaceX avrà inviato in orbita un totale di 53 persone attraverso 13 voli Dragon.

“Abbiamo avuto la possibilità di provare i dispositivi e di vederli su altri voli, quindi c'è un'enorme opportunità “Otteniamo il massimo dal volo e dalla varietà di missioni che dobbiamo svolgere”, ha affermato Gerstenmaier. “È davvero bello provare alcune cose sui veicoli cargo e poi vedere come funzionano, quindi confermare e quindi assicurarci di ottenere le prestazioni corrette di cui abbiamo bisogno per i compiti dell'equipaggio.”

Attualmente, i rover Dragon sono certificati per un massimo di cinque voli, ma la NASA e SpaceX stanno lavorando per estenderlo a 15 missioni.

“Potremmo non arrivare a questo obiettivo su ogni singolo sistema. Abbiamo iniziato e siamo nel bel mezzo di quel lavoro. Stiamo rivedendo tutti questi componenti”, ha detto Stitch. “Alcuni di loro sono già stati approvati per 15 voli, altri no “Ci stiamo ancora lavorando e alcuni di questi componenti hanno dovuto subire un po' di riabilitazione per assicurarsi di poter arrivare a 15 voli.”

Una nuova navicella spaziale Crew Dragon è attualmente in produzione a Hawthorne, in California. Probabilmente sarà pronto per volare in una missione Crew-10 all'inizio del 2025, ha detto Stitch, mentre SpaceX prevede che il veicolo sarà pronto per il servizio entro l'autunno del 2024, ha aggiunto Gerstenmaier.

“Quindi, ogni volta che la NASA vorrà andare avanti e utilizzare quel veicolo, sarà disponibile nell'ultimo trimestre di quest'anno”, ha aggiunto.

Il booster del primo stadio di questa missione, il numero di coda B1083, verrà lanciato per la prima volta in questa missione. Atterrerà nella zona di atterraggio 1 (LZ-1) presso la stazione spaziale delle forze spaziali di Cape Canaveral circa 7,5 minuti dopo il decollo.

I residenti nell'area della Florida centrale potrebbero sentire un boom sonico mentre il booster entra in fase di atterraggio.

SpaceX lancerà la missione Crew-8 utilizzando il nuovo booster del primo stadio Falcon 9. Il B1083 atterrerà nella zona di atterraggio 1 (LZ-1) presso la stazione spaziale di Cape Canaveral circa 7,5 minuti dopo il decollo. Immagine: Adam Bernstein/Space Flight Now

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto