Nelle finali NBA, Celtics e Mavs affrontano sfide diverse da quelle vinte

Ogni serie di playoff NBA è un evento unico, senza un vero punto di continuità tra la fine di una e l’inizio di un’altra.

Ad esempio, i Minnesota Timberwolves hanno battuto il campione in carica Denver Nuggets, ma questo non li rende automaticamente i re della collina; Una serie contro i Dallas Mavericks nel turno successivo presentava una serie di sfide completamente diverse e il roster dei Timberwolves era meno che in grado di gestirle. Allo stesso modo, la valorosa lotta degli Indiana Pacers contro i Boston Celtics nelle finali della Eastern Conference non dice nulla su ciò che accadrà a Boston nella serie contro Dallas; La prospettiva di assumere Rick Carlisle, Indiana e Dallas non può essere esclusa.

Newsletter di impulso

Aggiornamenti sportivi giornalieri gratuiti direttamente nella tua casella di posta. Iscrizione

Aggiornamenti sportivi giornalieri gratuiti direttamente nella tua casella di posta. Iscrizione

acquistareAcquista la newsletter di Pulse

È un pezzo di conoscenza importante da tenere stretto nei prossimi giorni mentre esploriamo ogni possibile angolo nella nostra pausa prolungata prima delle finali NBA tra Celtics e Mavericks che iniziano il 6 giugno. Giovedì in Minnesota, Boston ha vinto 12 su 14 con un punteggio a doppia cifra.

Usare quelle partite come punto di proiezione di ciò che potrebbe accadere nelle finali NBA è un difetto fatale: il match tra queste due squadre sarà completamente diverso da quello che hanno vissuto prima. In questo modo, è positivo che Dallas e Boston abbiano qualche giorno libero per ricalibrarsi. La formula per vincere il turno successivo sarà completamente diversa.

Prendiamo ad esempio i Celtics, che hanno appena terminato una serie contro una delle squadre più intense del basket e ora devono confrontarsi con una squadra molto diversa su entrambi i fronti. L’approccio difensivo dei Pacers, in particolare, è quasi a 180 gradi da quello di Dallas. I Pacers hanno rinunciato al minor numero di tentativi da 3 punti in questa stagione e sono stati disposti a consentire i drive al ferro fino a quando non interromperanno la serie di 3 punti.

Anche se hanno fatto male questa parte contro i Celtics – Boston ha lanciato 43 triple a partita nelle finali della Conference, eguagliando il totale della stagione – è un approccio completamente diverso da quello che Dallas ha fatto nelle sue tre serie di playoff. Con i protettori del cerchio Derek Lively II e Daniel Gafford che cercavano di proteggere il canestro a tutti i costi, i Mavs hanno mantenuto gli avversari a solo il 50,2% di tiri in 2 secondi nei playoff entrando in Gara 5 contro Minnesota.

I Mavs non hanno rinunciato a un numero enorme di triple nel complesso, ma ce n’era una in particolare che erano disposti a concedere: prendere triple dai centri avversari. Ai Clippers e ai Wolves mancava il personale titolare per ferirli, ma Chad Holmgren e Jaylin Williams di Dallas guidavano i Thunder (42 tentativi in ​​sei partite), mentre il backup del Minnesota Nas Reed ha segnato 25 tentativi da 3 punti. 132 minuti nelle finali della conference.

Inutile dire che questa è una strategia molto discutibile contro i Celtics se Kristaps Porziņģis rimane in salute (dovrebbe tornare per le finali NBA). Porsches sta tirando con il 37,5% su 3 su sei tentativi a partita in questa stagione, e molti dei suoi tentativi sono stati diversi metri oltre la linea dei 3 punti. Del resto, il lungo di Boston Al Horford ha ricevuto il 41,9%.

READ  40 La migliore smanicato moncler del 2022 - Non acquistare una smanicato moncler finché non leggi QUESTO!

Dallas non è l’unica squadra ad affrontare questo problema. Mantenere le protezioni del cerchio vicino al cerchio è stata una questione fastidiosa per gli avversari di Boston, che hanno visto molte soluzioni originali ma infruttuose. Ad esempio, Golden State ha messo Draymond Green su Jaylen Brown, inserendo Green nell’area e sfidando Brown a tirare da 3 in una partita di marzo. Brown ha segnato cinque 3 nei primi sette minuti ed era sulla buona strada per battere il record di Wilt Chamberlain prima che i Warriors reagissero.

Ero a quella partita e il mio articolo di quel fine settimana esplora ulteriormente i dilemmi unici presentati dai grandi tiri di Boston a ogni livello. Versione breve: solo squadre come l’Indiana che cercano di vivere di attacchi a canestro prendendo 3 hanno una possibilità contro i Celtics. Certo, i Pacers hanno rinunciato ai punti, ma hanno battuto Boston due volte nella stagione regolare e hanno segnato una tripla in Gara 1 prima che il destino intervenisse.

Dallas, al contrario, era una squadra mediocre nel bloccare i 3 avversari e giocò di nuovo in quel modo nei playoff. Il grande enigma per i Mavs è capire come smantellare una strategia difensiva ottimizzata per giocare con Clippers, Thunder e Wolves e adattarla per affrontare una squadra di Boston molto diversa. Gli eventi recenti non sono stati positivi su questo fronte; Quando i Mavs marciarono a Boston con tutte le loro nuove pedine a marzo, persero 138-110, Boston tirò 21 su 43 a 3 secondi dalla fine.

Tuttavia, i Celtics hanno alcuni aggiustamenti propri. Mentre Indiana Rock si lancia la palla in gola ad ogni occasione possibile, Dallas gioca in uno stile molto più lento e più centrato sul sole. Sì, i Mavs giocano opportunisticamente, ma rispetto a giocare con i Pacers, è come passare da un rave techno ai canti gregoriani.

READ  Le Migliori 10 pepe nero in grani del 2024: La Classifica Approvata dagli Esperti

Inoltre, il giocatore controllato da Dallas potrebbe essere il miglior giocatore offensivo del campionato e sta lavorando contro una difesa che essenzialmente ha un punto debole: non essere in grado di cambiare in cinque posizioni. Abbiamo visto come ha funzionato per il Minnesota, la squadra difensiva più importante del campionato. Riusciranno davvero i Celtics a tenere il passo nella copertura contro Luka Doncic e Kyrie Irving per oltre 40 minuti? O dovrebbero essere scomodi?

Sebbene i Celtics abbiano più opzioni nel roster (ad esempio, potrebbero inserire Porsche in Derrick Jones Jr. per sostituire il gioco pick-and-roll di Dallas con Lively e Gafford) e Jrue Holiday e Derrick White, Doncic è due guardie completamente difensive . Ho guardato e trovato ogni copertura.

Ovviamente c’è altro da sbloccare qui: la serie sulla vendetta di Porziņģis e Irving! Le prime finali NBA di Luca! Colpo di redenzione di Jayson Tatum! Riflessioni dell’era Grant Williams! Avremo tutto il tempo per mettere tutto a posto, ma sembra un sollievo per queste squadre Intermedio Prima di questo round finale. Ciascuno richiederà una revisione tattica completa.


Lettura obbligatoria

(Foto di Luka Dončić e Al Horford: Maddie Meyer/Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto