Dicembre 8, 2021

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

NYT: è stato raggiunto un accordo per eliminare la razza come fattore nelle soluzioni per la commozione cerebrale NFL

Il Tempo rivisto Una copia dell’accordo in sospeso nella valutazione del giudice distrettuale degli Stati Uniti Anita P. Brady, secondo il documento.

In un documento di 46 pagine, la NFL e altri partiti hanno dichiarato che “nessuna norma razziale o stima della popolazione etnica – bianca o nera – sarà utilizzata nel piano di insediamento in avanti” e che nessuna delle parti è autorizzata a presentare ricorso sulla base di rivendicazioni o l’uso delle norme razziali.

Il Times riporta che un gruppo di esperti applicherà le nuove regole anche a “tutti i futuri test neuropsicologici previsti dal piano, applicabili a tutte le richieste ancora in sospeso e applicabili a tutte le richieste attualmente nelle regole di gara o di razza. Le stime demografiche potrebbero essere problematiche”.

“Attendiamo con impazienza l’immediata approvazione dell’accordo, che fornirà un processo di valutazione neutrale rispetto alla razza che garantirà l’accuratezza diagnostica e l’equità nella soluzione della commozione cerebrale”, ha dichiarato l’avvocato della NFL Brad Corp.

Nel 2013, la NFL Un’azione collettiva ha risolto il caso È stato introdotto da migliaia di ex giocatori e dalle loro famiglie, accusandolo di nascondere la consapevolezza della lega sui pericoli di una commozione cerebrale.

La lega ha accettato di pagare 765 milioni di dollari senza tralasciare di finanziare gli esami medici e risarcire i giocatori per problemi di salute legati alle commozioni cerebrali.

Poi, nel 2020, due giocatori in pensione hanno fatto causa alla NFL Si dice che mostri discriminazione Contro i soldati neri che hanno presentato reclami in quell’accordo. I giocatori, Naje Davenport e Kevin Henry, hanno modificato le loro scelte neurologiche nella gara della NFL, il che ha impedito loro di essere risarciti.

Secondo i documenti del tribunale, gli ex giocatori sono stati valutati per deterioramento cognitivo neurologico, che si pensa sia iniziato con una scarsa funzione cognitiva se fossero neri. Quindi, se un giocatore nero e un giocatore bianco ottengono gli stessi voti sulla batteria di un test del pensiero e della memoria, il giocatore nero sembrerà affetto da un difetto minore. Pertanto, il caso ha affermato che le possibilità di essere ammissibili al pagamento sono basse.

All’inizio di marzo, un giudice ha licenziato Il caso dei giocatori Ha ordinato a un mediatore di risolvere le preoccupazioni su come viene utilizzata la correzione razziale.

Il principale avvocato dei querelanti della CNN, Christopher Seeker, si è rivolto alla NFL, ma finora non erano disponibili risposte.

READ  Il trailer di "Spider-Man: No Way Home" rivela Green Goblin ed Electro