Dicembre 8, 2021

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Peng Shuai: Il leader WTA afferma che il nuovo video della star del tennis cinese non è sufficiente per garantire la sua sicurezza

Simon ha espresso sollievo nel vedere Peng sabato, ma ha detto: “Non è chiaro se è libera, se può prendere decisioni da sola senza coercizione o interferenze esterne”.

La CNN non ha potuto verificare in modo indipendente i video o confermare quando sono stati girati.

“Questo video da solo non è sufficiente. Come ho detto fin dall’inizio, le accuse di molestie sessuali su salute e sicurezza di Peng Shuai vengono censurate e ampliate. Sono chiaro su ciò che deve accadere. Il nostro rapporto con la Cina è a un bivio”, ha affermato Simon. dichiarazione ha detto.

Molti associati ai media statali cinesi e all’organizzazione sportiva hanno twittato foto e video di se stessi chiedendo alle persone di presentarsi a cena sabato. Le clip sembrano enfatizzare deliberatamente date specifiche.

Un video clip di 45 secondi mostra Zhang Junhui, co-direttore del China Open, seduto con due donne in un ristorante a Pechino.

Durante il video, Zhang parla con Beng, ma lei non dice nulla.

A un certo punto, secondo una traduzione della CNN, Zhang ha detto: “Sì, quest’anno è diverso dall’anno scorso a causa dell’epidemia. In primo luogo, avevamo programmato di fare 10 tour in tre mesi, domani non è il 20 novembre? Abbiamo un lungo strada da percorrere… pianificata…”

Ma una delle due donne lo ha rapidamente corretto su “21”.

“Oh, 21 novembre, domani 21 novembre, giocheremo la finale a Tuanxi”, ha continuato Zhang.

“Abbiamo avuto grandi partite prima, ma a causa dell’epidemia, sono stati colpiti due tour. Quindi si stima che ci saranno meno giocatori, ma i bambini sono ancora eccitati”, ha aggiunto Zhang.

“Quindi i giocatori della partita di domani sono stati campioni negli ultimi nove tour negli ultimi tre mesi. Puoi vedere che la fine di novembre è domenica, quindi è come una finale di fine anno”, ha detto Zhang nel video.

READ  Lauren Cho, donna scomparsa nel New Jersey: ritrovati resti umani

Un’altra persona, di nome Ding Li, ha twittato lo stesso video e ha twittato diverse nuove foto di Peng con lui e altri. Ha scritto: “Peng Shuai è con me. Siamo in questo ristorante a Pechino, è diventato virale online e abbiamo finito di cenare”.

Nel suo tweet, Ding dice che la cena è alla Guest House di Pechino Yip. Il nome del ristorante corrisponde anche a quello mostrato nel video, pubblicato da Hu Xijin, caporedattore del Global Global Times gestito dal governo.

Pechino sta affrontando la pressione globale, compresa l’ubicazione della banca Dalle Nazioni Unite, Il governo degli Stati Uniti e le più grandi stelle del tennis del mondo. L’Ufficio delle Nazioni Unite per i diritti umani ha chiesto un’indagine sulle accuse di molestie sessuali contro di lui.

Nel bel mezzo di una protesta globale, gli account Twitter dei media statali cinesi pubblicano sempre più informazioni di fonte anonime sulla star del tennis perché Hu è così attivo, che mira a sedare la controversia non riconoscendo la sua affermazione contro Zhang.

I media statali cinesi come il Global Times sono strettamente controllati dalle autorità di propaganda cinesi. I loro tweet su Peng non sono stati riportati in Cina, che da tempo ha bandito Twitter e altri siti di social media internazionali.

Entro 30 minuti dalla pubblicazione del post di Peng sulle molestie sessuali sul sito Twitter cinese Weibo, i revisori dei conti cinesi si sono rapidamente mossi per chiarire le accuse online. Il suo account Weibo, che ha più di mezzo milione di follower, è ancora bloccato dai ricercatori del sito.

READ  Giuria quasi tutta bianca in Arberry Killing Tross Scrutiny

Il presidente della WTA Simon ha detto venerdì che era pronto a perdere centinaia di milioni di dollari di affari in Cina se le accuse di Peng non fossero state adeguatamente indagate.

Tra le preoccupazioni per la posizione della star del tennis Peng Shuai, sono sorti sospetti su un'e-mail che avrebbe inviato.

All’inizio della settimana, i media statali cinesi hanno rilasciato un’e-mail che avrebbe inviato Simon da Bengasi a ritirare le sue accuse e ad affermare che stava bene.

La presunta e-mail è stata pubblicata solo su siti in lingua inglese e sebbene Peng fosse un nome familiare in Cina, i media cinesi locali non ne hanno riportato il contenuto.

Quando gli è stato chiesto dell’e-mail, Simon ha messo in dubbio la sua autenticità, descrivendola come “una sorta di dichiarazione di stato” e ha notato che sebbene avesse risposto immediatamente, non aveva ancora ricevuto una serie di risposte.

“Non sappiamo se è stata costretta a scriverlo o se qualcuno l’ha scritto per lei”, ha detto Simon. “Ma non credo che ci sia alcuna validità in questo a questo punto. Non saremo a nostro agio finché non avremo la possibilità di parlarle”, ha aggiunto.

Più tardi venerdì, il giornalista della CGTN Shen Shive ha twittato tre foto che Peng aveva pubblicato su WeChat con il messaggio “Happy Weekend”.

Shen ha detto che le foto sono state condivise da un amico di Peng. La CNN non ha potuto verificare in modo indipendente quando sono state scattate le foto, se lo stesso Peng ha pubblicato le foto o se sono state pubblicate.

Sabato, in un post su Twitter, il Global Times ha ripubblicato le foto di Hu e Peng.

“Oggi ho confermato attraverso le mie stesse fonti che queste foto sono in realtà lo stato attuale di Peng Shuai. Negli ultimi giorni è rimasto libero a casa sua e non vuole essere disturbato”, ha twittato Hu. “Apparirà in pubblico e presto prenderà parte ad alcune attività”.

READ  L'Alabama stabilisce il curriculum per altri playoff, oltre alla Georgia

Parlando in una conferenza stampa giovedì, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha affermato che l’accusa di Peng non era una questione diplomatica e ha rifiutato di commentare.

Kevin Dodson della CNN ha contribuito a questo rapporto.