Poppi sta affrontando una causa da parte di un consumatore che mette in dubbio le sue indicazioni sulla salute dell’intestino

Il popolare marchio di bevande analcoliche Poppi sta affrontando un’azione legale collettiva intentata da un consumatore che afferma che i suoi prodotti non migliorano la salute dell’intestino tanto quanto suggerisce il marketing.

In una causa intentata la scorsa settimana presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti a San Francisco, Christine Copps ha affermato di aver acquistato le bevande Poppi in diverse occasioni a causa delle loro etichette, che secondo lei sono bevande analcoliche prebiotiche che riportano lo slogan “Sii felice”. Essere sano.

Ma Cobbs in seguito scoprì che le bevande di Poppi contenevano solo circa 2 grammi di inulina di aloe vera, che secondo lei non era sufficiente per fornire alcun beneficio reale. Cobbs ha citato una ricerca che mostra che l’assunzione di 7,5 grammi di inulina di aloe vera al giorno per tre settimane non era sufficiente per conferire alcun beneficio significativo al prebiotico.

Se i consumatori bevessero più Bobby, gli eventuali benefici del prebiotico sarebbero controbilanciati da un aumento del consumo di zucchero, afferma la causa.

Cobbs sta cercando un aiuto finanziario per sé e per clienti simili.

Poppi, con sede ad Austin, in Texas, ha dichiarato lunedì in una dichiarazione che sostiene i suoi prodotti.

“La nostra missione è rivoluzionare la soda per la prossima generazione di bevitori di soda e abbiamo innovato diligentemente per fornire un’esperienza di gusto che piacerà a milioni di persone”, ha affermato l’azienda. Ha aggiunto: “Crediamo che la causa sia infondata e ci difenderemo vigorosamente da queste accuse”.

L’Associated Press ha inviato un’e-mail in cerca di commenti a Bobbie, che vive ad Austin, in Texas.

READ  Gli investitori aspettano di vedere se la Fed prevede ancora tre tagli dei tassi nel 2024

Poppi è uno delle decine di marchi presenti in Una categoria in espansione di bevande funzionali, che pretende di migliorare la salute e il benessere. Secondo i dati compilati dalla società di consulenza AlixPartners, le vendite di bevande prebiotiche e probiotiche negli Stati Uniti sono più che triplicate lo scorso anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto