Potrebbe essere necessario un secondo intercalare negativo per regolare la rotazione più lenta della Terra


Vengono aggiunti i secondi intercalari perché se la Terra ruotasse più lentamente nel corso di milioni di anni, un minuto di Tempo Coordinato Universale (UTC) dovrebbe essere di 61 secondi affinché il pianeta possa recuperare.

I ricercatori hanno scoperto che la rotazione più lenta della Terra potrebbe significare che il Tempo Universale dovrà saltare un secondo per la prima volta in assoluto.

Secondo un nuovo rapporto, mentre il cambiamento climatico peggiora, le calotte polari si sciolgono e il livello del mare aumenta, la Terra ruota abbastanza lentamente da richiedere un secondo salto negativo. Il rapporto è stato pubblicato la settimana scorsa Sulla rivista scientifica Nature.

L'autore dello studio e geofisico Duncan Agnew ha scoperto che la necessità di un secondo intercalare, un metodo utilizzato per impostare gli orologi atomici, era stata inizialmente fissata per il 2026, ma è stata posticipata al 2029. Ma si prevede che il prossimo secondo intercalare sarà il primo secondo intercalare negativo. di un secondo in più…

“Non sappiamo come affrontare la perdita di un secondo. Ecco perché i meteorologi sono preoccupati”, dice nel rapporto Felicitas Arias, ex direttrice della gestione del tempo presso l'Ufficio internazionale dei pesi e delle misure.

Vengono aggiunti i secondi intercalari perché se la Terra ruotasse più lentamente nel corso di milioni di anni, un minuto di Tempo Coordinato Universale (UTC) dovrebbe essere di 61 secondi affinché il pianeta possa recuperare.

Cos'è un secondo intercalare?

Dal 1972, i secondi intercalari sono stati utilizzati per impostare l'ora ufficiale degli orologi atomici con la velocità di rotazione instabile della Terra.

READ  Le videocamere 4K di un'azienda britannica sono dirette alla stazione spaziale

L'ora civile a volte viene modificata con incrementi di un secondo, quindi “la differenza tra una scala temporale uniforme determinata dagli orologi atomici non differisce dal tempo di rotazione della Terra di più di 0,9 secondi”, afferma il rapporto dell'ora civile. Marina degli Stati Uniti.

Secondo la Marina, l'ultimo secondo intercalare del Tempo Coordinato Universale (UTC) si è verificato il 31 dicembre 2016.

Eclissi solare 2024: Le ultime previsioni sembrano torbide per alcuni sul percorso dell’eclissi totale

Gli scienziati hanno votato per porre fine ai secondi intercalari

Alla fine del 2022, un comitato globale di scienziati e rappresentanti governativi ha votato per porre fine al problema dei secondi intercalari entro il 2035.

Molti esperti affermano che i secondi intercalari hanno causato complicazioni nel calcolo e temono che la maggior parte dei codici informatici non siano in grado di comprendere i secondi negativi, secondo il rapporto di Nature. I secondi intercalari causano gravi malfunzionamenti nei sistemi informatici, sollevando ulteriori preoccupazioni sui malfunzionamenti negativi, ha affermato Elizabeth Donnelly, che dirige la divisione Tempo e frequenza presso il National Institute of Standards and Technology degli Stati Uniti.

“Non c'è alcuna spiegazione per questo in tutto il codice informatico disponibile”, ha detto Donnelly.

Il secondo salto negativo è ancora in sospeso

Il rapporto aggiunge che non è ancora chiaro quando o se si verificherà un secondo intercalare negativo.

L’ipotesi che ciò sia necessario si basa sul fatto che la Terra continua a ruotare al ritmo attuale, secondo l’astrofisico Christian Bezoard. Il Servizio Internazionale di Rotazione della Terra e Sistemi di Riferimento determinerà quando verrà introdotto il secondo intercalare.

READ  Scoprire la gravità quantistica - Gli scienziati decifrano il codice cosmico che lasciava perplesso Einstein

“Non sappiamo quando ciò significherà che l'accelerazione si fermerà e si invertirà”, ha affermato Bizward nel rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto