Stabilimento TSMC a North Phoenix: muore l’autista del camion della spazzatura

Lui gioca

Mercoledì pomeriggio un autista di un camion per lo smaltimento dei rifiuti è rimasto ucciso in un incidente in un cantiere della Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, ha detto un portavoce della società.

Le autorità avevano precedentemente affermato che un uomo era stato portato in ospedale dopo che era stata segnalata un’esplosione alle 14:30 nel campus di North Phoenix. La polizia di Phoenix ha riferito mercoledì sera che l’autista del camion, identificato come Cesar Anguiano-Guitron, 41 anni, era morto, secondo un comunicato stampa.

“Nessun dipendente di TSMC o operaio edile sul posto ha riportato lesioni correlate. Non si sono verificati danni alle nostre strutture”, secondo una dichiarazione di TSMC Arizona.

“Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità locali. Si tratta di un’indagine attiva e al momento non è possibile condividere ulteriori dettagli.”

Giovedì TSMC ha rilasciato un’ulteriore dichiarazione in cui offre le condoglianze alla “famiglia e ai cari dell’uomo morto nel tragico incidente di ieri sul nostro sito”.

“Abbiamo a cuore la sicurezza dei nostri dipendenti, della forza lavoro edile e dei fornitori. Siamo grati per la risposta immediata all’emergenza e i primi soccorritori per i loro sforzi”, si legge nella nota.

I vigili del fuoco di più dipartimenti hanno risposto a una richiesta di materiali pericolosi mercoledì pomeriggio, secondo i vigili del fuoco di Phoenix.

Unità dei vigili del fuoco di Phoenix, Glendale e Daisy Mountain sono state inviate a TSMC, vicino a Dove Valley Road e 43rd Avenue, intorno alle 14:30, secondo i vigili del fuoco di Phoenix.

READ  L'influenza di Russia e Ucraina sulle filiere: alimentari, minerali e commodities

La chiamata è stata fatta a seguito di un’esplosione avvenuta nello stabilimento, secondo i vigili del fuoco di Phoenix.

Sul posto sono intervenuti per primi i vigili del fuoco di Fenice che hanno operato per sgomberare l’area e prestare assistenza al conducente del trattore.

Secondo TSMC, i vigili del fuoco di Phoenix hanno ripulito il sito mercoledì, dichiarandolo privo di pericoli, poco dopo l’incidente. Non ci sono state interruzioni nelle operazioni e nella costruzione.

“Come corretto ieri sera dal Dipartimento di Polizia di Phoenix nel suo resoconto mediatico, quest’individuo stava ispezionando l’attrezzatura su un camion per lo smaltimento dei rifiuti quando si è verificato un involontario rilascio di pressione.

“Continueremo a rimanere in contatto con le autorità fino a quando non completeranno le indagini sulla causa di questo incidente, nonché in collaborazione con il datore di lavoro dell’individuo”, si legge nella dichiarazione di TSMC.

Come è avvenuta l’esplosione?

La polizia ha detto che le indagini hanno dimostrato che Anguiano-Guitron stava trasportando i rifiuti lontano dal cantiere con il suo rimorchio. È stato informato di un potenziale problema con il serbatoio contenente il materiale immagazzinato sotto pressione.

Durante l’ispezione dell’attrezzatura, si è verificato un “rilascio incontrollato di pressione” o un’esplosione che ha fatto sì che Anguiano-Guitron venisse colpito da un oggetto contundente e scagliato a più di 20 piedi dal rimorchio, si legge nel comunicato stampa. Ha riportato ferite mortali ed è stato portato in ospedale, dove è poi deceduto.

Torna su azcentral.com per gli sviluppi futuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto