Victor Wimpanyama e Chet Holmgren guidano l’NBA All-Rookie Team

NEW YORK – Victor Wembanyama dei San Antonio Spurs è stato selezionato all’unanimità per far parte dell’All-Rookie Team della NBA in questa stagione, ha rivelato lunedì la lega.

Non è stata una sorpresa, dato che Wembanyama è stata anche la scelta unanime per Rookie of the Year dalla stessa giuria di 99 elettori che hanno votato per i premi della lega in questa stagione.

Wimbanyama è affiancato nella prima squadra da Chet Holmgren degli Oklahoma City Thunder, Brandon Miller degli Charlotte Hornets, Jaime Jaquez Jr. dei Miami Heat e Branden Podzemski dei Golden State Warriors.

Anche Holmgren, il secondo classificato di Wimpanyama nella gara Rookie of the Year di quest’anno, è stata una scelta unanime per la prima squadra.

Miller, Jaquiz e Podzemski sono arrivati ​​rispettivamente terzo, quarto e quinto nel ballottaggio di Capodanno annunciato all’inizio di questo mese. Questo è stato anche l’ordine in cui hanno terminato la votazione della squadra All-Rookie, con Jaquez che si è unito a Wembanyama e Holmgren come gli unici giocatori a comparire in tutte le 99 schede.

Derek Lively dei Dallas Mavericks era tra i debuttanti della seconda squadra, insieme ad Amen Thompson degli Houston Rockets, Keonte George degli Utah Jazz, Kason Wallace dei Thunder e JJ Jackson dei Memphis Grizzlies. Jackson è arrivato ultimo con un voto su Trayce Jackson-Davis dei Warriors.

Le selezioni della squadra All-Defensive verranno rivelate martedì, mentre le selezioni della squadra All-Defensive All-NBA verranno rivelate mercoledì. Wembanyama sarà probabilmente un giocatore All-Defense della prima squadra – è stato il numero 2 nella gara di Difensore dell’anno davanti a Rudy Gobert del Minnesota – e sicuramente guadagna anche la considerazione All-NBA.

READ  Gli Steelers incontrano il QB Russell Wilson prima dell'inizio del periodo di free agency: Fonte

Se Wimbanyama entra nella squadra All-Defense o All-NBA, o in entrambe, sarà il primo debuttante a farlo dopo altri due centri di San Antonio che, come lui, erano le scelte n. 1 al draft, ovvero Tim Duncan in 1998 e David Robinson nel 1990.

Solo cinque debuttanti hanno giocato in difesa: Duncan, Robinson e Manute Bol di Washington (1986), Hakeem Olajuwon di Houston (1985) e Kareem Abdul-Jabbar dei Milwaukee Bucks (1970).

Se Wembanyama arrivasse nella NBA, sarebbe il 22esimo debuttante a farlo nella storia della NBA. Di questi, solo quattro lo hanno fatto nelle ultime 45 stagioni: Duncan, Robinson, Michael Jordan dei Chicago Bulls (1985) e Larry Bird (1980) dei Boston Celtics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto