ConocoPhillips acquisterà Marathon Oil con un accordo interamente azionario da 22,5 miliardi di dollari

Mercoledì ConocoPhillips ha accettato di acquistare il suo rivale più piccolo Marathon Oil, l’ultimo accordo di un’ondata di consolidamento che ha scosso l’industria petrolifera. Un’esplosione di fusioni e acquisizioni ha innescato una forte ripresa dei prezzi delle materie prime, con i principali azionisti sostenuti da profitti record e prezzi azionari più elevati.

del Conoco Tutti condividono l’accordo La maratona ha un valore di 22,5 miliardi di dollari, debito compreso. “Marathon ha una base patrimoniale di alta qualità che è adiacente alle nostre risorse, portando ad un’integrazione diretta e a sinergie significative”, ha affermato l’amministratore delegato di Conoco Ryan Lance in una chiamata con gli analisti.

Le operazioni di Marathon sono molto apprezzate nei giacimenti petroliferi del Nuovo Messico, del Nord Dakota e del Texas; Esegue anche perforazioni offshore nella Guinea Equatoriale. Molte di queste posizioni sono vicine a quelle di Conoco.

Marathon affonda le sue radici nel 19° secolo e, come ConocoPhillips, i suoi predecessori includono John D. facevano parte dell’impero Standard Oil di Rockefeller. Nel 2011, Marathon Oil ha scorporato la sua attività di raffinazione, che ora opera come Marathon Petroleum.

L’industria petrolifera negli Stati Uniti, il più grande produttore di greggio al mondo, è composta da molte compagnie petrolifere di piccole e medie dimensioni, che vanno dalle aziende familiari con pochi pozzi in uno stato ai giganti globali come ExxonMobil. Wall Street valuta ConocoPhillips circa 140 miliardi di dollari, rendendola 10 volte più grande di Marathon Oil ma un quarto delle dimensioni di Exxon.

Nonostante il controllo normativo da parte dell’amministrazione Biden e la volatilità del mercato petrolifero, le compagnie petrolifere hanno portato a termine alcune delle più grandi acquisizioni dell’ultimo anno. I giganti statunitensi hanno utilizzato profitti record per avere la potenza di fuoco necessaria per acquistare società più piccole che operano in aree ricche di petrolio come il bacino del Permiano nel Nuovo Messico e il Golfo del Messico.

READ  Identificato l'assassino del carrello della spesa della contea di Fairfax, trovato il corpo - NBC4 Washington

Uno dei fattori trainanti del consolidamento è che le aziende hanno conquistato molti dei giacimenti di petrolio e gas statunitensi considerati più attraenti per la perforazione orizzontale e la fratturazione idraulica, tecniche che hanno aperto vasti giacimenti di shale in luoghi come il Texas e il New Mexico. Perforazione. Ora stanno unendo le forze nel tentativo di ridurre i costi e aumentare i profitti.

L’anno scorso ci sono stati affari per un valore di 250 miliardi di dollari nel settore del petrolio e del gas. Secondo ReutersMartedì gli azionisti di Hess hanno approvato l’accordo, inclusa l’acquisizione da 60 miliardi di dollari di Pioneer Natural Resources da parte di ExxonMobil e l’accordo da 53 miliardi di dollari di Chevron con Hess.

Il boom degli accordi petroliferi è dovuto in gran parte alla forte ripresa dei prezzi dell’energia a partire dai primi giorni della pandemia, quando i prezzi del petrolio sono crollati.

I prezzi di riferimento del petrolio greggio statunitense sono ora scambiati a circa 80 dollari al barile. Sebbene i prezzi siano inferiori di un terzo rispetto ai picchi raggiunti nel 2022 dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina, rimangono abbastanza alti da consentire alle compagnie petrolifere occidentali di realizzare forti profitti e acquistare altri produttori.

Il valore delle azioni di Conoco è quasi triplicato negli ultimi quattro anni. Mercoledì pomeriggio le azioni della società sono scese di circa il 4%. La maratona è cresciuta di circa l’8%.

La società ha affermato che l’acquisto di Marathon aggiungerebbe due miliardi di barili al suo portafoglio, con un costo medio di fornitura inferiore a 30 dollari al barile.

READ  I batteri che mangiano plastica aiutano ad autodistruggersi

Conoco era in corsa per acquistare Endeavour Energy Resources all’inizio di quest’anno, ma ha perso contro Diamondback Energy, che ha annunciato a febbraio che avrebbe acquistato la società per 26 miliardi di dollari. L’opportunità di acquisire Marathon è arrivata all’attenzione della Conoco qualche settimana fa, Mr. Lance ha detto agli analisti mercoledì.

Secondo Enverus Intelligence Research, una combinazione con Marathon renderebbe Conoco il principale produttore nel giacimento di petrolio e gas del Texas meridionale noto come Eagle Ford. L’accordo è soggetto all’approvazione normativa e al voto degli azionisti. Le società hanno dichiarato che prevedono di concludere l’accordo nel quarto trimestre.

Conoco ha dichiarato che prevede di ridurre i costi di almeno 500 milioni di dollari per la nuova società nell’anno successivo alla conclusione dell’accordo. Conoco ha dichiarato di voler aumentare il dividendo del 34% entro la fine dell’anno, riacquistare più di 20 miliardi di dollari in azioni nei tre anni successivi all’accordo e riacquistare di fatto tutte le azioni utilizzate per acquisire Marathon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto