EngineOwning deve pagare 15 milioni di dollari ad Activision e cedere il dominio

L’anno scorso, Activision Blizzard ha avuto successo in tribunale, poiché EngineOwning – probabilmente il fornitore di cheat più prolifico nel settore dei giochi – è stato condannato a pagare l’enorme cifra di 3 milioni di dollari di danni. Questo caso riguarda sia Overwatch che Call of Duty, ma non ha segnato la fine della debacle poiché AB si è rifiutata di fare marcia indietro.

Ora, un giudice ha stabilito che EngineOwning deve ad Activision Blizzard circa 15 milioni di dollari in danni e spese legali, sulla base dei continui tentativi (riusciti) della piattaforma di eludere i sistemi anti-cheat di AB. Non solo, la corte ha anche stabilito che il dominio EngineOwning dovrà essere ceduto ad Activision Blizzard.


Il crimine non paga

In questa lunga battaglia tra EngineOwning e Activision Blizzard, migliaia di giocatori sono stati nominati e denunciati per aver utilizzato il software cheat di EngineOwning. Ciò includeva un gran numero di creatori di contenuti che sono stati effettivamente offuscati dalla causa e dalle loro attività dannose.

Nei documenti finali del caso giudiziario è stato affermato che negli Stati Uniti EngineOwning era stato scaricato 72.328 volte. La corte ha quindi ritenuto “ragionevole” che AB richiedesse una somma così elevata a titolo di risarcimento danni. Successivamente è stato rivelato che le sole spese dell’avvocato ammontavano a $ 292.912.

Per molti anni EngineOwning ha fornito soluzioni cheat per Call of Duty, Counter-Strike, Battlefield e Titanfall, tra gli altri. L’azienda ha anche presentato uno strumento di spoofing dell’ID del dispositivo, che elude una delle funzioni principali del software anti-cheat, in particolare soluzioni sofisticate che possono attivare il “blocco del dispositivo” contro gli imbroglioni.

READ  Il fantastico 8BitDo Pro Controller 2 scende al prezzo più basso su Amazon

In definitiva, questo non servirà a rallentare questi operatori malevoli, dato che il mercato degli imbrogli nei videogiochi è come un’idra a più teste, ma è sicuramente un duro colpo.


Per altri Insider Games, leggi le notizie che Hundredstar ha creato con Xbox e non dimenticare di iscriverti alla newsletter di Insider Gaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto