Il capo dell’agenzia di intelligence canadese afferma che il governo cinese ha accesso ai dati degli utenti di TikTok

La Canadian Security Agency sta cercando di scoraggiare i canadesi dall’utilizzare TikTok, dicendo agli utenti che i loro dati sono “a disposizione del governo cinese”.

In un’intervista con CBC News che andrà in onda sabato, David Vigneault, direttore del Canadian Security Intelligence Service, ha affermato che “esiste una strategia molto chiara da parte del governo cinese… per poter ottenere… .informazione personale.” da tutto il mondo” CBC Rapporti.

“Utilizzano l’analisi dei big data, hanno incredibili computer farm che elaborano i dati e sviluppano l’intelligenza artificiale… basata sull’uso di questi dati”, ha aggiunto Vigneault.

La capacità del governo cinese di accedere ai dati degli utenti è in prima linea negli sforzi statunitensi per regolamentare – e forse addirittura vietare – l’app. Il Congresso ha approvato un disegno di legge che vieterebbe TikTok a meno che non disinvesta dalla sua società madre, ByteDance con sede a Pechino, ad aprile. TikTok ha citato in giudizio il governo degli Stati Uniti per la legge a maggio, sostenendo che l’imminente divieto era incostituzionale.

TikTok aveva precedentemente affermato che i dipendenti in Cina non erano in grado di accedere ai dati degli utenti statunitensi ed europei. L’azienda ha intrapreso due massicci sforzi di ristrutturazione aziendale – Project Texas e Project Clover, un riferimento rispettivamente agli sforzi americani ed europei – per isolare i dati degli utenti dalla Cina. I dati degli utenti statunitensi sono ospitati nell’infrastruttura cloud di Oracle e non dovrebbero essere accessibili da nessuno al di fuori degli Stati Uniti, nonostante un recente rapporto di fortuna Egli osserva che gli sforzi per proteggere i dati degli utenti statunitensi sono stati “in gran parte cosmetici”.

READ  Kharkiv: un raid russo uccide 18 persone in un supermercato, l'attacco più mortale che l'Ucraina abbia visto nelle ultime settimane

“Queste affermazioni non sono supportate da prove, e la realtà è che TikTok non ha mai condiviso i dati degli utenti canadesi con il governo cinese, e non lo farebbe se glielo chiedessimo”, ha detto la portavoce di TikTok Danielle Morgan. il bordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto