Il ragazzo “I’m a Mac” di Apple è tornato per promuovere i computer Windows on Arm

L’ex attore Apple Justin Long è passato a Intel alcuni anni fa e ora sta cercando di passare a un PC Windows basato su Qualcomm. Durante il keynote di oggi del Qualcomm Computex 2024, Long è apparso in una breve scenetta di 30 secondi in cui è stato bombardato da notifiche macOS e schermate di lamentele che lo hanno costretto a iniziare a cercare un PC basato su Snapdragon.

Justin Long recitava negli spot televisivi “Get a Mac” di Apple quasi 20 anni fa. Long ha assunto la personalità di un ragazzo Mac, prendendo in giro scherzosamente il ragazzo PC (l’attore John Hodgman) per aver raccolto virus e spyware, o per non essere in grado di accedere a strumenti creativi e concentrarsi troppo su cose di lavoro noiose.

“Le cose cambiano”, scherza a lungo davanti alla telecamera, dopo aver cercato un PC Windows su un PC Arm dopo le notifiche pop-up in macOS. I popup includono avvisi sulla compatibilità delle app, spazio su disco insufficiente, batteria e altro.

Il CEO di Qualcomm, Cristiano Amon, ha rivelato la scenetta durante le fasi conclusive del keynote “The PC Again” dell’azienda oggi. È tornato sul palco per concludere il keynote concordando che: “Sì, le cose stanno cambiando. Le cose stanno cambiando”.

Sia Qualcomm che Microsoft hanno fatto molto rumore ultimamente riguardo alla concorrenza con il MacBook Air, con Microsoft che mostra benchmark e dichiarazioni sulla durata della batteria che mostrano fiducia nel suo recente passaggio a Windows on Arm. I nuovi PC Copilot Plus, dotati di Snapdragon di Qualcomm

Quest’ultimo spot pubblicitario arriva solo pochi anni dopo che Intel ha assunto brevemente Justin Long per creare nuovi annunci che elogiano i PC nel 2021, deridendo la Touch Bar di Apple, la mancanza di supporto multi-monitor e le opzioni di colore per il MacBook M1. Le pubblicità di Intel erano una reazione all’abbandono dei processori Intel nei suoi Mac da parte di Apple l’anno precedente, quando Apple riportò il ruolo di John Hodgman come esperto di PC in modo che Apple potesse vantarsi delle prestazioni dell’M1 e della durata della batteria.

READ  Microsoft vuole rendere Windows un sistema operativo basato sull'intelligenza artificiale e lancia i PC Copilot+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto