L’intelligenza artificiale restituisce le risposte di ricerca dopo che Google ha chiesto agli utenti di mangiare una gomma

SAN FRANCISCO – Google ha affermato che sta riducendo l’uso di risposte generate dall’intelligenza artificiale in alcuni risultati di ricerca dopo che la tecnologia ha commesso errori di alto profilo, tra cui chiedere agli utenti di mettere la colla sulla pizza e dire che Barack Obama era musulmano.

Google ha iniziato a posizionare le risposte dell’intelligenza artificiale in cima ai risultati di ricerca per gli utenti negli Stati Uniti due settimane fa, ma giovedì gli utenti e gli esperti dei motori di ricerca hanno iniziato a notare che molte meno query attivavano una risposta dell’intelligenza artificiale rispetto ai giorni precedenti.

Lo ha confermato Liz Reed, responsabile della ricerca di Google Blog Giovedì pomeriggio l’azienda ha ridotto alcune delle risposte dell’IA, che ha chiamato “panoramiche dell’AI”. L’azienda ha ridotto l’uso dei post sui social media come materia prima per le risposte dell’intelligenza artificiale, ha sospeso alcune risposte su argomenti relativi alla salute e ha aggiunto “restrizioni di attivazione alle domande che dimostrano che le panoramiche dell’intelligenza artificiale non sono utili”, ha affermato Reid nella documentazione. . L’azienda ha apportato più di una dozzina di modifiche tecniche volte a migliorare il sistema, ha affermato Reid.

Il cambiamento è l’ultimo esempio di Google che lancia un prodotto AI in pompa magna, per poi ritirarlo dopo che è andato storto. A febbraio, la società ha impedito agli utenti di creare immagini con il suo strumento di imaging basato sull’intelligenza artificiale dopo che i commentatori conservatori l’avevano accusata di pregiudizi anti-bianchi.

L’industria tecnologica è nel mezzo di una rivoluzione dell’intelligenza artificiale, con start-up e grandi giganti della tecnologia che cercano di trovare nuovi modi per monetizzare la tecnologia incorporandola nei loro prodotti. Molti strumenti vengono lanciati prima di essere pronti per il debutto, poiché le aziende cercano di essere le prime a commercializzare i propri prodotti e presentarsi come all’avanguardia.

READ  L'Arizona incrimina 18 persone, tra cui Giuliani e Meadows, per le elezioni del 2020 - Boston Herald

essere preso

Brevi racconti per informazioni rapide

Google, che ha inventato la maggior parte degli strumenti di intelligenza artificiale innovativi basati sulla tecnologia come ChatGPT, sta cercando di dimostrare agli investitori, ai consumatori e ai propri dipendenti che può ancora svolgere un ruolo importante nel settore. Alla conferenza I/O di questo mese, la società ha fatto più di 100 annunci relativi all’intelligenza artificiale.

La novità più importante è la conferma che inizierà a pubblicare risposte generate dall’intelligenza artificiale nei risultati di ricerca per la maggior parte dei suoi utenti. Google ha testato le risposte dell’intelligenza artificiale per un anno con un gruppo selezionato di utenti, ma man mano che le aggiunge a più risultati di ricerca, la maggior parte delle persone ora inizierà a interagire direttamente con l’intelligenza artificiale su uno strumento che utilizza ogni giorno.

La tecnologia funziona leggendo i siti Web visualizzati nei risultati di ricerca di Google e riassumendoli in risposte multiparagrafo. Gli editori sono accusati di danneggiare le loro attività prendendo i loro contenuti e indirizzandoli direttamente agli utenti nei risultati di ricerca, perdendo potenzialmente prezioso traffico web.

Ma giornalisti, esperti di motori di ricerca e utenti di social media hanno subito iniziato a individuare problemi con le risposte. Alcune risposte erano divertenti, altre preoccupanti. Sono stati inoltre presentati in domande importanti, comprese quelle relative alla salute.

Una risposta corretta da Google afferma che è necessario bere molta urina per eliminare un calcolo renale. John F. Kennedy si laureò all’Università del Wisconsin a Madison in sei anni diversi, tre dei quali postumi.

Google ha provato a testare lo strumento il più possibile prima di un rilascio più ampio, ma Reed ha affermato che il lancio su vasta scala ha messo in luce molti scenari per i quali la società non si era preparata.

READ  Angel Reese lascerà la LSU ed entrerà nel draft WNBA

“Non c’è niente come milioni di persone che utilizzano questa funzione”, ha detto Reed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto