Giugno 27, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

L’Unione Europea inserisce nella lista nera Abramovich e prende di mira i settori dell’energia e del welfare con nuove sanzioni russe

L'Unione Europea inserisce nella lista nera Abramovich e prende di mira i settori dell'energia e del welfare con nuove sanzioni russe

L’oligarca russo sanzionato Roman Abramovich siede nella sala VIP prima che un aereo a lui collegato decolli per Istanbul dall’aeroporto internazionale Ben Gurion di Lod, vicino a Tel Aviv, Israele, il 14 marzo 2022. REUTERS/Stringer/File Photo

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • Il quarto round di rigori ha colpito il proprietario Chelsea Abramovich
  • Divieto di investimento nel settore energetico russo
  • Cessazione dell’esportazione di caviale, scarpe e vino di valore superiore a 300 euro

BRUXELLES (Reuters) – L’Unione Europea ha lanciato martedì una nuova serie di sanzioni contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina, tra cui il divieto di investimenti nel settore energetico russo, esportazioni di beni di lusso a Mosca e importazioni di prodotti siderurgici dalla Russia.

Le sanzioni hanno anche congelato i beni di più uomini d’affari che sostengono lo stato russo, tra cui il proprietario del Chelsea Football Club Roman Abramovich e il capo del canale televisivo statale russo uno Konstantin Ernst, che sono stati aggiunti a una lista nera che include già dozzine di ricchi russi. Per saperne di più

Le ultime sanzioni arrivano sulla scia di tre round di misure punitive che includevano il congelamento dei beni della Banca centrale russa, l’esclusione di alcune banche russe e bielorusse dal sistema SWIFT e il congelamento dei beni di oligarchi e politici di alto livello, incluso il presidente russo Vladimir Putin . e il ministro degli Esteri Sergei Lavrov.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La Commissione europea ha affermato che le sanzioni includevano “un divieto di vasta portata di nuovi investimenti nel settore energetico russo”.

READ  Il leader dell'opposizione in Nicaragua è morto all'età di 73 anni

Le misure riguarderanno le maggiori compagnie petrolifere russe, Rosneft (ROSN.MM)olio trans (TRNF_p.MM) e Gazprom Neft, che sarà soggetta a un divieto di transazione, ma i membri dell’UE potranno comunque acquistare petrolio e gas da loro. Per saperne di più

Saranno inoltre vietati gli investimenti in progetti energetici in Russia gestiti da altre società russe, incluso il gigante del gas Gazprom.

Il funzionario ha affermato che il divieto di investimento si applica all’intero settore energetico, ad eccezione del nucleare, perché alcuni paesi dell’UE fanno ancora affidamento sulla tecnologia fornita da Mosca per i reattori russi sul loro suolo. Le esportazioni russe di molti metalli grezzi, inclusi combustibili fossili e palladio, sono ancora possibili.

Ci sarà anche il divieto totale delle transazioni con alcune società statali russe legate al complesso militare-industriale del Cremlino.

Niente più caviale

Lunedì il blocco ha raggiunto un accordo preliminare sulle nuove sanzioni, Leggi di più.

In base alle sanzioni, i beni di Abramovich e di altri membri di minoranza saranno congelati, ma le decisioni su come attuare la misura spettano ai governi dell’UE.

Un funzionario dell’UE ha affermato che l’impatto sulle società di proprietà degli uomini d’affari nella lista nera è rimasto poco chiaro perché non ci sono regole precise a livello dell’UE su come determinare il controllo o la proprietà.

L’UE sta cercando di promuovere lo scambio di informazioni tra i paesi dell’UE per facilitare gli espropri, perché alcuni membri hanno personale limitato e potrebbero anche mancare di volontà politica.

Si stima che il divieto di importazione di acciaio russo riguarderà prodotti per un valore di 3,3 miliardi di euro (3,6 miliardi di dollari).

READ  Le azioni globali scendono con l'attacco della Russia all'Ucraina

Le società dell’UE non potranno inoltre esportare in Russia beni di lusso di valore superiore a 300 euro, inclusi gemme, cristalli, caviale, vino, borse, pelletteria, scarpe e cappotti. Saranno vietate anche le esportazioni di auto che superano i 50.000 euro.

Un funzionario dell’UE ha affermato che ciò aveva lo scopo di influenzare lo stile di vita delle élite russe.

Il pacchetto impedisce inoltre alle agenzie di rating con sede nell’Unione europea di emettere rating a società russe e russe.

Un funzionario dell’UE ha affermato che l’UE era in trattative avanzate con Washington per adottare misure simili da parte degli Stati Uniti, che includono le più grandi agenzie del mondo, “altrimenti questa azione avrebbe scarsissimi effetti”.

L’UE ha anche accettato di privare la Russia dello status commerciale di “nazione più favorita”, aprendo la porta a dazi punitivi sulle merci russe o a un divieto totale di importazione.

(1 dollaro = 0,9083 euro)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Reportage di Francesco Guaraccio @fraguarascio Montaggio di Tomasz Janowski, Alexandra Hudson)

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.