L’uomo si dichiara colpevole di aver rubato la giacca di Palmer e altri oggetti di Masters

CHICAGO – Un ex magazziniere dell’Augusta National Golf Club in Georgia si è dichiarato colpevole mercoledì di aver trasportato cimeli e oggetti storici rubati del valore di milioni di dollari, tra cui una delle giacche verdi di Arnold Palmer.

Richard Globinski, della Georgia, ha fatto la sua prima apparizione davanti alla corte federale di Chicago, dove ha presentato la sua richiesta.

I pubblici ministeri federali hanno affermato che il 39enne prendeva oggetti dal magazzino e li trasportava a un’altra festa in Florida per venderli online. Lo schema è continuato per quasi un decennio e Globinski ha generato quasi 5 milioni di dollari di vendite.

È stato accusato di trasporto di merci sapendo che erano state rubate.

“Mi dichiaro colpevole”, ha detto al giudice Globinsky, in giacca e cravatta.

Gli oggetti rubati tra il 2009 e il 2022 includevano maglie, tazze, sedie e cimeli storici, tra cui giacche verdi e biglietti per i tornei Masters degli anni ’30.

Glubinsky ha rifiutato di commentare ai giornalisti. Il suo avvocato, Thomas Church, ha detto che il caso verrà processato a Chicago perché alcuni dei beni rubati sono stati ritrovati nella zona.

La sentenza è prevista per fine ottobre. Rischia un massimo di 10 anni di carcere, ma probabilmente è più vicino a due anni secondo le linee guida sulla condanna.

READ  Thompson: L'espulsione di Draymond Green ha mostrato pienamente il peso di Steph Curry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto