Ricky Rudd, Carl Edwards e Ralph Moody sono stati nominati nella NASCAR Hall of Fame

Due dei migliori piloti che non hanno mai vinto un campionato NASCAR Cup Series sono stati nominati nella NASCAR Hall of Fame 2025.

Carl Edwards e Ricky Rudd sono stati votati nella NASCAR Hall of Fame martedì insieme a Ralph Moody (voto pioniere) e al Dr. Dean Sicking, che riceveranno il Landmark Award per gli eccezionali contributi alla NASCAR.

Edwards ha gareggiato per quella che era conosciuta come Roush Fenway Racing (ora RFK Racing) e Joe Gibbs Racing dal 2005 al 2016, quando si è inaspettatamente ritirato. Ha vinto 28 gare nella Cup Series, insieme a 38 vittorie nella Xfinity Series. Il campione della Xfinity Series 2007 era noto per aver eseguito dei salti mortali all’indietro cerimoniali dalla sua macchina da corsa dopo ogni vittoria.

Edwards non ha mai vinto un titolo di Cup Series. Tuttavia, in più occasioni ci è andato molto vicino. Ha combattuto battaglie leggendarie con Jimmie Johnson nel 2008 e Tony Stewart nel 2011, finendo secondo nella classifica del campionato in entrambe le stagioni. La battaglia con Stewart è stata la più intensa nella storia della NASCAR poiché i due hanno pareggiato dopo la fine della stagione, con Stewart che ha vinto il tie-break perché aveva più vittorie di Edwards.

Rudd era conosciuto come Iron Man e uno dei piloti più duri della NASCAR. Una volta ha letteralmente corso con gli occhi aperti, giorni dopo aver ribaltato la macchina.

Rudd ha gareggiato per aziende come Hendrick Motorsports e Robert Yates Racing, oltre ad essere proprietario/pilota per Rudd Performance Motorsports dal 1994 al 1999. Ha guidato anche per Richard Childress, Bud Moore, Kenny Bernstein e i Wood Brothers. Conosciuto come Mr. Consistency, è stato bravo a vincere ogni anno in 16 stagioni consecutive. Con 906 partenze in Coppa, è arrivato secondo dietro a 1.185 di Richard Petty.

La NASCAR ha annunciato che Rudd ha ricevuto l’87% dei voti dell’era moderna, mentre Edwards ha ricevuto il 52%. Harry Gantt, Geoff Burton e Harry Hyde erano dietro le reclute.

Moody fu una parte essenziale della leggendaria operazione Holman-Moody. Un veterano della Seconda Guerra Mondiale divenne meccanico dopo la guerra. Ha collaborato con John Holman per creare una squadra epica, vincendo due campionati con David Pearson e la Daytona 500 del 1967 con Mario Andretti. Hanno vinto 96 gare e 83 pole.

Dr. Seeking è il creatore della barriera salvavita SAFER, che ora è un requisito in tutte le piste NASCAR. La barriera più sicura è stata una delle tante innovazioni dopo la morte di Dale Earnhardt nel 2001. Ma è certo che questa barriera ha avuto il maggiore impatto in termini di salvataggio di vite umane.

“La struttura per la sicurezza stradale del Midwest presso l’Università del Nebraska-Lincoln per comprendere meglio le condizioni e aiutare a prevenire tragedie future – una partnership che esiste ancora oggi”, ha affermato NASCAR in un comunicato stampa della Hall of Fame sui risultati del Dr. Seeking. “Oltre a progettare la barriera SAFER, Sicking ha studiato la cronologia degli incidenti di ogni percorso e ha contribuito a implementare un piano per coprire immediatamente le aree più pericolose. Per i suoi sforzi, Sicking ha ricevuto il Bill France Award for Excellence nel 2003 ed è stato insignito della Medaglia Nazionale della Tecnologia e Innovazione dal presidente George W. Bush nel 2005.

La cerimonia di introduzione alla NASCAR Hall of Fame 2025 si terrà venerdì 7 febbraio 2025.

READ  Fonte: i Giants accettano un accordo triennale con RB Devin Singletary

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto