Rouen, Francia: la polizia ha ucciso a colpi d’arma da fuoco un aggressore armato mentre tentava di dare fuoco a una sinagoga

Olja Solodenko/iStockPhoto/Getty Images

La sinagoga di Rouen, in Francia, dove un aggressore armato è stato ucciso a colpi di arma da fuoco.


Parigi
CNN

Secondo le autorità, la polizia ha ucciso un aggressore armato che stava cercando di dare fuoco a una sinagoga nella città di Rouen, nel nord della Francia.

Il sindaco locale ha detto che un uomo sospetto è entrato nell’edificio venerdì mattina presto e ha lanciato quella che sembrava essere una bottiglia molotov.

Il sindaco di Rouen, Nicolas Meyer-Rosignol, ha detto ai giornalisti presenti sul posto che l’uomo ha scavalcato il bidone della spazzatura ed è arrivato al secondo piano della sinagoga, poi ha lanciato il proiettile contro l’edificio, provocando un incendio.

“È stato [quickly] Le forze di sicurezza l’hanno abbattuto prima di tentare di affrontarlo. Poi ha cercato di attaccare le forze di sicurezza con un coltello, un lungo coltello”, ha detto, aggiungendo che ciò è accaduto quando le forze di sicurezza hanno aperto il fuoco e ucciso il sospettato.

Nessuno è rimasto ferito durante il tentativo di attacco, secondo Meyer Rossignol. Ha detto che la polizia è arrivata molto rapidamente, in parte perché hanno visto il sospetto sulle telecamere di sorveglianza.

Meyer Rossignol ha detto che l’ufficio del procuratore locale ha aperto due indagini, una su incendio doloso e l’altra sugli spari da parte della polizia.

“Purtroppo ce lo aspettavamo”, ha detto venerdì mattina Shmuel Lubecki, il rabbino della sinagoga, all’affiliata della CNN BFMTV.

“Abbiamo tutti quell’ansia dentro di noi, ma quando succede davvero, è ancora scioccante”, ha aggiunto.

READ  Guerra tra Russia e Ucraina: Mosca ignora i mandati di arresto per i leader di Putin

Il ministro dell’Interno francese Gerald Darmanin ha twittato il suo sostegno alla polizia intervenuta.

“Questa mattina presto, gli agenti di polizia di Rouen hanno ucciso una persona armata che chiaramente intendeva dare fuoco alla sinagoga della città. Mi congratulo con loro per la loro risposta e il loro coraggio”, ha detto Darmanin.

Le autorità di Rouen hanno aumentato la presenza della polizia nella sinagoga della città in seguito agli attacchi del 7 ottobre in Israele.

La sicurezza è stata rafforzata nelle istituzioni ebraiche in tutta la Francia in risposta alle tensioni legate alla guerra in corso tra Israele e Gaza. Il mese scorso Darmanin ha annunciato ulteriori misure di sicurezza nelle sinagoghe e nelle scuole ebraiche.

“Con l’avvicinarsi della Pasqua ebraica e data l’attuale situazione internazionale, ho chiesto ai funzionari locali di rafforzare in modo significativo la sicurezza nei luoghi visitati dai nostri compatrioti ebrei, in particolare per quanto riguarda le sinagoghe e le scuole ebraiche”, ha scritto il ministro sul sito X.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto