Wall Street sta inviando un segnale positivo agli utili dell’S&P 500

(Bloomberg) — Gli analisti stanno migliorando le previsioni sugli utili per il trimestre in corso al ritmo più veloce degli ultimi due anni, suggerendo che il peggior calo dei profitti delle aziende americane potrebbe essere saldamente nello specchietto retrovisore.

I più letti da Bloomberg

I risultati positivi del primo trimestre hanno spinto Wall Street ad aumentare le previsioni sugli utili per i tre mesi fino a giugno, con quasi il 90% delle società dell’indice S&P 500 che riportano utili in questa stagione, hanno mostrato i dati di Bloomberg Intelligence.

Un’economia resiliente e una forte domanda al consumo sono destinate a sostenere un terzo trimestre consecutivo di crescita dei ricavi dopo tre trimestri di contrazione dei profitti. Secondo i dati BI, due grandi gruppi con forti legami con il ciclo economico – le società di energia e materiali – hanno guidato le revisioni al rialzo della redditività.

“Questo è un buon segno per la direzione delle azioni statunitensi quest’anno, poiché sempre più analisti stanno rivedendo al rialzo le stime aziendali dopo aver realizzato che le previsioni precedenti erano troppo pessimistiche, il che dovrebbe aiutare a sostenere i margini operativi”, ha affermato l’analista senior di BI Wendy Choong.

L’indicatore di riferimento per le azioni statunitensi è sulla buona strada per registrare una crescita degli utili del 7,1% nel periodo gennaio-marzo, superando la stima stagionale degli analisti del 3,8%.

Un indicatore attentamente monitorato chiamato slancio di revisione degli utili – una misura delle variazioni attese al rialzo-al ribasso degli utili di un titolo nei prossimi 12 mesi – ha raggiunto il livello più alto da settembre, hanno mostrato i dati BI. Secondo Choong di BI, ciò indica che le previsioni degli analisti potrebbero essere ancora distanti alcune settimane.

READ  Trump News: al ministero degli Esteri mancano le "parole" dopo che l'ex presidente ha elogiato l'attacco di Putin all'Ucraina

Considerato che la Federal Reserve intende mantenere i tassi di interesse elevati per un periodo di tempo più lungo, questa è una prospettiva incoraggiante per il mercato, che si sta muovendo verso livelli record.

“Questo è sicuramente un segnale positivo perché mi piace investire in società le cui valutazioni sono in aumento perché tali titoli hanno prospettive di profitto positive”, ha affermato Thomas Martin, senior portfolio manager di Globalt Investments. L’infrastruttura del data center è collegata alle aziende.

Negli ultimi tempi si sono verificate alcune crepe nel contesto economico, uno sviluppo preoccupante per le prospettive di profitto. I datori di lavoro statunitensi hanno tagliato le assunzioni ad aprile e il tasso di disoccupazione è aumentato inaspettatamente.

In particolare, le prospettive sugli utili degli analisti per il 2024 non sono cambiate minimamente, anche se hanno alzato le stime del secondo trimestre. Secondo i dati compilati da Bloomberg Intelligence, Wall Street prevede che le società dell’indice S&P 500 guadagneranno 245 dollari per azione nel 2024.

Il risultato è che gli analisti sono riluttanti a rivedere le loro prospettive per la seconda metà dell’anno finché un numero maggiore di aziende non fornirà indicazioni sugli utili nei prossimi trimestri, secondo Choong. Circa il 25% delle società S&P 500 fornisce guidance trimestrale. Circa 80 hanno riportato una guidance sull’EPS per il secondo trimestre, con prospettive di utili stagnanti.

Storicamente, le azioni riflettono più indicazioni che risultati, e i trader hanno punito le aziende che hanno fornito previsioni inferiori alle aspettative.

Per l’attuale periodo di riferimento, se la società guidasse al ribasso su EPS e vendite, il titolo medio avrebbe sottoperformato l’S&P 500 di quasi il 7% entro un giorno dai suoi risultati: il peggiore dall’inizio del 2020, mostrano i dati BI.

READ  I senatori brasiliani abbandonano l'appello per l'accusa di omicidio Covit-19 contro Bolsanaro

Home Depot Inc. Primo Walmart Inc. Fino ad allora, i maggiori rivenditori statunitensi pubblicheranno gli utili la prossima settimana, fornendo agli investitori informazioni importanti sulla forza dei consumatori, sul percorso di crescita economica e sulla redditività aziendale. Obiettivo Corp. e Lowe’s Cos. Il 22 maggio, l’ultima delle cosiddette Magnifiche Sette società, insieme alla cara intelligenza artificiale Nvidia Corp., ha riferito la prossima settimana.

“Il percorso per trarre profitto da qui sembra molto forte, anche se c’è una crescente confusione sul fatto che i consumatori stiano iniziando ad allungarsi”, ha affermato Scott Lautner, chief investment officer di Horizon Investments, che sottopesa i titoli di beni di consumo di base. “Voglio vedere se gli acquirenti a medio reddito stanno cambiando i loro modelli di spesa perché la crescita dei ricavi non sta tenendo il passo con le prospettive di redditività.”

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2024 Bloomberg LP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto