Come fotografare l’aurora boreale su Android

La più grande tempesta geomagnetica degli ultimi 20 anni colpirà la Terra questo fine settimana, dando vita all’aurora boreale in gran parte dell’emisfero settentrionale. Ecco come scattare una foto dell’aurora boreale utilizzando il tuo smartphone Google Pixel o altri dispositivi Android.

L’aurora boreale, l’aurora boreale, è solitamente visibile solo nelle regioni più settentrionali del globo. Sono il risultato delle tempeste solari che attraversano la Terra e dell’interazione di particelle cariche con i gas nell’atmosfera. È uno spettacolo drammatico nel cielo e questo fine settimana sarà visibile in parti del globo che vedi raramente. Ciò include gran parte degli Stati Uniti.

A partire dal 10 maggio e anche dall’11 maggio, sebbene non così potente, puoi cercare e vedere l’aurora boreale. Ciò varierà a seconda di dove vivi, del livello di inquinamento luminoso e di molti altri fattori. Ad occhio nudo potresti notare del colore nel cielo o una leggera sfumatura, ma la fotocamera può effettivamente vedere di più nelle giuste condizioni.

Utilizzando la modalità di esposizione lunga della tua fotocamera, come l’astrofotografia di Google Pixel, puoi catturare l’aurora boreale in un modo che sembra migliore di quanto non sia ad occhio nudo. Ecco come farlo.

Per iniziare, avrai bisogno di due cose. Ambiente buio con inquinamento luminoso minimo e treppiede.

Monta il telefono su un treppiede E apri l’app della fotocamera. Poi sul pixel Passa alla modalità “Visione notturna”. Lungo la barra inferiore. Se l’aurora boreale è chiaramente visibile ai tuoi occhi, probabilmente sarai in grado di catturarla utilizzando solo la modalità Night Sight. Ma l’astrofotografia può catturare molti più dettagli e anche time lapse.

READ  "Vergognoso": l'aggiornamento ToS disordinato presumibilmente blocca i dispositivi Roku finché gli utenti non si arrendono

A Lancio dell’astrofotografia Su un telefono Pixel, posiziona il telefono su un treppiede e assicurati che sia su una superficie stabile. Dopo qualche secondo di fermo, vedrai Icona stella (Vedi immagine sopra) appare sul pulsante di scatto. Premi delicatamente questo pulsante e il telefono avvierà il processo che potrebbe richiedere fino a 4 minuti.

Modalità visione notturna su Google Pixel

Una volta terminato lo scatto, il telefono elaborerà l’immagine ed esporterà un’immagine fissa e un time-lapse dello scatto, il che è particolarmente divertente per catturare l’aurora boreale.

Ecco alcuni scatti che abbiamo catturato dalla Carolina del Nord durante la prima notte dell’aurora boreale il 10 maggio.

Sebbene molti altri telefoni Android non dispongano di modalità dedicate all’astrofotografia, puoi comunque scattare una bella foto utilizzando le modalità notturne standard. La maggior parte dei telefoni, inclusi i dispositivi Samsung Galaxy, passeranno automaticamente alla modalità notturna quando è abbastanza buio.

Una buona regola pratica sarebbe che se riesci a vedere l’aurora boreale ad occhio nudo, la modalità notturna standard del tuo telefono dovrebbe probabilmente essere in grado di catturarne anche una foto. Se riesci a malapena a vedere l’aurora, probabilmente dovrai tuffarti nella modalità di scatto manuale e cercare opzioni di esposizione lunga.

Sui dispositivi Samsung Galaxy più recenti, potrai accedere alla lunga esposizione in due modi. Nella modalità dedicata “Notte”, puoi passare dall’esposizione automatica a “Max”. In alternativa, puoi tuffarti nella modalità “Pro” e aumentare la “velocità” a 5 o 6 secondi. Come con il Pixel, avrai sicuramente bisogno di un treppiede per questo.

Se hai scattato o utilizzato questa guida per scattare foto dell’aurora boreale con il tuo telefono Android, condividila nei commenti qui sotto!

READ  Le aziende frustrate da questo tipo di intelligenza artificiale sono una brutta cosa

Altro su Android:

Segui Ben: Twitter/X, DiscussioniE Instagram

FTC: Utilizziamo collegamenti di affiliazione automatici per guadagnare entrate. Di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto