Agosto 13, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Dopo i commenti di Biden, il leader ucraino chiede “nessuna incursione minore”

  • La Russia ha concentrato le sue forze vicino al confine ucraino
  • Il principale ambasciatore statunitense Blingen è in trattative con gli alleati
  • Non c’è “piccola infiltrazione”, afferma il presidente dell’Ucraina

BERLINO / KIEV, 20 gen. (Reuters) – Le nazioni occidentali hanno cercato di unire l’Ucraina giovedì dopo che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha suggerito che gli alleati siano divisi su come reagire a qualsiasi “piccola incursione” dalla Russia. Non vi è nulla di simile.

“Vogliamo ricordare alle superpotenze che non ci sono piccole incursioni e nazioni piccole, nessuna piccola vittima, nessun piccolo dolore per la perdita dei propri cari”, ha twittato il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky in inglese e ucraino. Per i commenti di Fiden.

“Lo dico da presidente di una grande potenza”.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

La Russia ha accumulato decine di migliaia di truppe ai suoi confini con l’Ucraina e teme che le nazioni occidentali stiano pianificando una nuova offensiva contro un paese occupato da Mosca nel 2014. La Russia nega di pianificare un attacco, ma afferma che potrebbe intraprendere un’azione militare non specificata. L’elenco delle richieste, compreso l’impegno della NATO, non è stato soddisfatto.

In una conferenza stampa mercoledì, Biden ha detto che si aspettava che il presidente russo Vladimir Putin lanciasse una sorta di operazione e ha suggerito che Washington e i suoi alleati non sarebbero d’accordo a rispondere se Mosca avesse fermato una grande invasione.

“Suppongo che stia andando dentro”, ha detto Biden. “Deve fare qualcosa.”

“La Russia sarà ritenuta responsabile se invaderà, dipende da cosa fa”, ha detto Biden. “Se fosse una piccola incursione, sarebbe una questione di cosa dovremmo fare, cosa non dovremmo fare e così via”, ha detto Biden, aggiungendo che l’invasione è stata un “disastro” per la Russia.

READ  40 La migliore sedia da pranzo del 2022 - Non acquistare una sedia da pranzo finché non leggi QUESTO!

Poco dopo la conferenza stampa di Biden, la Casa Bianca si è ritirata da qualsiasi suggerimento secondo cui un’incursione militare russa su piccola scala avrebbe indebolito la risposta degli Stati Uniti.

“Se qualche forza militare russa attraversa il confine con l’Ucraina, si verificherà una rinnovata invasione e dovrà affrontare una rappresaglia rapida, dura e unita da parte degli Stati Uniti e dei nostri alleati”, ha affermato la portavoce della Casa Bianca Zhen Zhaki.

I commenti di Biden hanno inviato i leader occidentali a controllare il danno ed erano determinati a dimostrare la loro solidarietà.

Giovedì il segretario di Stato americano Anthony Blingen ha incontrato i ministri britannico, francese e tedesco a Berlino.

“Qualunque strada scelga la Russia, unirà gli Stati Uniti, la Germania e i nostri alleati”, ha detto in una conferenza stampa con il ministro degli Esteri tedesco Annalena Berbach.

Immagine satellitare di veicoli corazzati e camion il 19 gennaio 2022 presso la struttura di stoccaggio di Klimovo a Klimovo, in Russia. © 2022 Guida tramite Maxar Technologies / REUTERS

“Esortiamo la Russia a prendere misure immediate per ridurre la sua aggressione, e qualsiasi aggressione o aggressione avrà gravi conseguenze”, ha detto Baerbock in una conferenza stampa.

Altri alleati hanno fatto commenti simili, con alcuni che tengono chiaramente a mente le opinioni di Biden. Una nuova offensiva potrebbe essere affrontata con “sanzioni economiche e finanziarie massicce. La comunità transnazionale atlantica è ferma in questo”, ha affermato Ursula van der Leyen, presidente della Commissione europea, a capo dell’amministrazione dell’UE.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato: “Se la Russia invaderà l’Ucraina, sarà senza dubbio un disastro non solo per l’Ucraina ma anche per la Russia”.

READ  40 La migliore succo di mirtillo del 2022 - Non acquistare una succo di mirtillo finché non leggi QUESTO!

Mosca, da parte sua, ha affermato che le minacce di sanzioni statunitensi non hanno calmato la situazione.

‘Gli è scivolata la lingua’

Mentre le nazioni occidentali hanno insistito a lungo sulla loro posizione unita in pubblico, alcuni funzionari hanno espresso personalmente frustrazione per i commenti di Biden, anche se è improbabile che cambino i calcoli di Mosca.

“Non è utile, in realtà è un regalo per Putin, ma non dovremmo leggerne troppo. Biden non ha dato il via libera a Mosca per l’attacco all’Ucraina.

Un altro ha detto: “Penso che i russi sappiano come classificare le idee di Biden e lo classificheranno: un caffè”.

Mosca ha fornito all’Occidente un elenco di richieste di sicurezza durante i colloqui della scorsa settimana.

Le nazioni occidentali hanno ripetutamente imposto sanzioni da quando le truppe russe hanno occupato la penisola di Crimea in Ucraina nel 2014. Ma tali mosse hanno avuto un impatto molto limitato sulla politica russa, con Mosca, il principale fornitore di energia d’Europa, che prevede che l’Occidente fermerà l’azione aggressiva. Abbastanza per interferire con le esportazioni di gas.

Funzionari statunitensi ed europei affermano che non sono state ancora tentate misure finanziarie forti. La Germania ha segnalato che potrebbe sospendere il Nord Stream 2, un nuovo gasdotto dalla Russia che ignora l’Ucraina in caso di invasione di Mosca. Per saperne di più

“Il gas non è ancora fluito attraverso il North Stream 2, il che significa questo gasdotto verso la Germania, gli Stati Uniti e i nostri alleati, non verso la Russia”, ha detto Blinken in una conferenza stampa giovedì.

Rapporti di Simon Lewis, Sabine Seabold, Pavel Polyduk, Benoit von Overstretton, Marine Strauss e Dmitry Antonov di Peter Groff, Timothy Heritage e Francis Kerry

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.